giovedì 9 febbraio 2012

Un premio! Anzi... due!

Non mi sembra vero, ma il nostro piccolo blog ha ricevuto il suo primo premio: "The versatile blogger".
Questa bella etichetta verdina gira un bel po' nel web in questo periodo, ma non credevo davvero potesse essere assegnata anche a noi.
Allora, grazie tantissime a  Crea Family, che ha pensato a noi.

Edit. del 15.02.2012: incredibile! Un secondo premio "The versatile blogger" da parte di The Sound of Family che ci ha, tra l'altro, inorgogliti con questa bellissima motivazione:  "per la loro testimonianza fresca e sincera: anche al gg d'oggi avere tanti bimbi è possibile".
Grazieeee!
Approfitto dell'occasione per ringraziare anche chi ci segue: in questo periodo, ogni giorno qualcuno in più... 
Ora, per adempiere ai miei "doveri", provo a raccontarvi qualcosa di noi:

1- MammaElly e PapàGiorgio erano compagni di classe, al liceo. 
Oggi io e Giorgio siamo “la coppia più bella del mondo”! Ce lo dicono in tanti, per la forza della nostra unione, la complicità che ci lega, l’amalgama perfetta che ci unisce da tanto. Due ex compagni di classe, entrambi un po’ goffi  e “anomali” che si sono scoperti amici gli ultimi mesi della terza liceo (classico, quindi l’ultimo anno)… che si sono baciati una sera di gennaio, “per sbaglio”, si sono frequentati e messi insieme di nascosto per alcuni mesi.... Due persone che si sono talmente trovate che, ancor prima di dirselo (anzi, che LUI lo dicesse, chiuso com’era!) sapevano che sarebbe stato per sempre,che non avrebbero potuto essere d’altri, sposare altri, guardare altri… un incontro bellissimo, una scoperta travolgente, il primo ed unico amore per entrambi! Una storia bella e grande proprio perché cresce ogni giorno, stando insieme tanto tanto. Abbiamo fatto tutto insieme, noi due: inseparabili… gli esami all’università (lui Giurisprudenza, io Scienze dell’Educazione, ma mi accompagnava sempre), i concorsi per il lavoro, un percorso di crescita e maturazione continua e costante, avvicinandoci, capendoci ed amandoci sempre più. Anche adesso, lui studia, io cucino, insieme accudiamo, educhiamo ed istruiamo i bambini… ore ed ore, sempre insieme, con tanta gente che ci guarda e chiede: “ma non vi stancate mai?” e la risposta è sempre: “nooo, perché???” Siamo partiti da vite e situazioni familiari piuttosto diverse, ma poi ci siamo trovati un modo sempre più nostro di amarci, basato sul reciproco scambio, sulla condivisione, sul “nient’altro che noi”, smussando gli angoli, addolcendo le asperità, limando e migliorando, sopportando, anche, l’uno per l’altro e l’uno grazie all’altro. E pure i bimbi ci vivono proprio come complementari… parlano sempre di mamma e papà insieme, pur essendo, magari, più legati all’uno o all'altro…
Ci sentiamo, per questo, un po' privilegiati, nel senso di molta fortuna nell'esserci incontrati e trovati, dopo 5 anni passati in classe insieme più o meno ignorandoci... e un po' bravi, nell'aver saputo e voluto coltivare sempre con attenzione e dedizione la pianticella del nostro Amore, che ora è una quercia!
Il nostro matrimonio e la scelta di avere tanti figli, è poi derivazione diretta della nostra fede, che ci guida, ci rinsalda e ci scalda costantemente. Tante volte ci siamo detti che senza Quella guida, sicuramente, tutto sarebbe e sarebbe stato più difficile e, forse, sarebbe stato anche facile cadere nel "ma chi me/ce lo fa fare!" Invece no, siamo qui, e sorridiamo nel sentirci guardati come "strani", perchè un po' è vero, siamo folli, nella nostra assoluta normalità, fondata sulla tradizione!

2- Quando usciamo per strada, non c'è volta in cui qualcuno non ci fermi con la fatidica domanda: "Tutti vostri?" E poi, a seguire (e a seconda della persona/circostanza): "Ma aesso basta!";  "Poverini!"; "Tutti voluti?"; "Beh... meglio una nascita, che una morte!"; "Che bravi!"...

3- PapàGiorgio ha gli occhi marroni, MammaElly verdi... eppure 3 dei nostri figli hanno gli occhi azzurri... presi molto da lontano: solo due loro tris-nonni li avevano così.

4- Le nostre giornate sono pienissime e le notti ancora piuttosto movimentate: a volte ci manca il silenzio. Ma ci piace stare sempre tutti insieme: se uno dei bambini esce per qualche motivo, si sente un vuoto pazzesco e la tristezza ci assale.

5- Abbiamo legami familiari molto forti: i bimbi hanno 2 nonne, un nonno, due zii  e 3 bis-nonne vicini e molto presenti,  ed un nonno che vive all'estero ed hanno conosciuto due anni fa, in un rocambolesco viaggio in aereo con 4 bimbi tra 1 e 5 anni...

7- Margherita è l’intellettuale di casa, razionale, riflessiva, tutta libri, disegni e attività “contemplativa”. E' una bambina molto matura, a volte pure troppo... scherzando, le diciamo sempre: "Tu sei nata quarantenne!" Mi piacerebbe che imparasse a vivere con più leggerezza.
Camilla è dolce, sensibile, birichina e tanto vivace, sempre lì che salta e corre, tra movimento, ballo, canzoncine e bambole. Sembra timida e remissiva, ma in realtà è la più volitiva e caparbia. 
Mariangela è affettuosa, dolce, simpatica e burlona, un maschiaccio, con gusti opposti rispetto alle sorelle: odia il rosa, i fiocchetti e le pettinature femminili. Da grande vorrebbe guidare il "camion della birra", bevanda di cui va pazza...
Giovanni è il furbetto di casa: con la sua facciotta buffa e dolce approfitta spudoratamente del suo fascino: è il più piccolo "dei grandi", ma riesce a comandare a bacchetta le sorelle, facendosi obbedire e rispettare in maniera impressionante.
Tommaso è il cucciolotto di casa: pacioccone, buffo, sempre sorridente e coccolatissimo dai fratelli. A nove mesi mangia di tutto (davvero davvero: pastasciutta, gelato, pezzettini di carne, verdura, formaggio... e adora la pizza!). Sta sviluppando una personalità molto forte e ben definita, a metà tra la serietà e la compostezza (tipiche del papà) ed una giovialità buontempona. 
Tutti insieme, sono fortissimi, nella loro complementarietà: quando uno di loro sta male o ha un piccolo-grande problema, gli altri si preoccupano, e cercano subito di aiutarlo. E’ capitato, ad esempio, quando Camilla non voleva staccarsi dal lettone di mamma e papà, non riuscendo a dormire da sola. Dopo aver consultato le sorelle, abbiamo creato uno spazio-grande lettone in cameretta: Mariangela voleva provare a dormire con lei. Poi, vista la bella novità, ci si è voluta infilare anche Margherita. E così, da oltre due anni, le tre sorelline dormono tutte e tre insieme, felici come non mai, senza problemi di risvegli, paura del buio o quant’altro. La sera, quando sono pronte, si prendono per mano e vanno a nanna senza bisogno di fiabe, ninne-nanne o altro… e la mattina si svegliano e chiacchierano tra loro, come tre ragazzine!


Qui sotto, alcuni blog che ci piacciono e vorremmo premiare:
1-Mens Sana di Palmy, per i tanti spunti didattico-culturali sempre ricchi ed interessanti;
2-Seicuorieunacasetta, per il suo sguardo ironico sul mondo e sulle famiglie numerose;
3-Buntmond di Sybille, il primo vero riferimento ed incoraggiamento per gli home-schoolers anche italiani;
4 e 5-Perfectio Conversationis e Canone Occidentale di D., per la profondità dei loro contenuti e la lucida testimonianza cristiana;
6-linventafavole di NonnAnna, per una bella filosofia di vita e familiare;
7-La Scuola in Cartella di Mariuccia, un bellissimo esempio di scuola attenta, creativa e partecipe alla vita dei bambini;
8-Crea, fantastica, gioca con arte!, per gli spunti artistici ed espressivi sempre originali e delicati;
9-La casetta delle idee, per lo spirito positivo e la creatività;
10-mamma e mimma di mamma Michela, per la serenità che fa respirare;
11-Dire Fare Fantasticare, per una certa affinità di idee e progetti tra noi;
12-Sorelle in pentola, un colosso, per gli amanti della cucina.

16 commenti:

  1. Ti ringrazio tanto!! un abbraccio,
    Sybille

    RispondiElimina
  2. Grazieeee il mio primo premio :) !
    Che bella la storia di te e tuo marito, e come vi capisco che non vi annoiate a stare insieme, è lo stesso per me e mio marito, ci divertiamo proprio tanto a stare insieme e insieme ai cuccioli! E anche noi eravamo amici, stessa comitiva al mare :) !
    E bellissimi anche i vostri bimbi :) !
    Di nuovo mille grazie per questo premio e mi piace tantissimo anche la motivazione, lo spirito positivo e la creatività....troppi complimenti mi fai vergognare :) !
    Un abbraccio! Vado a pasticciare con i cuccioli ;)

    RispondiElimina
  3. grazie mille... ! La creatività rende felici e liberi. buon lavoro

    RispondiElimina
  4. Grazie MammaElly!
    Non solo ti sono davvero grata di aver indicato entrambi i miei blog, ma vedo che sono in splendida compagnia: alcuni dei blog che hai premiato sono dei punti di riferimento anche per me.
    Ogni volta che passo di qui respiro un'aria serena e felice, che è quasi contagiosa, l'unica cosa che mi stupisce è che tu riesca a fare così tante cose con i tuoi bambini... e a raccontarle anche nel blog! :)
    Credo anch'io che un aiuto dall'alto (anzi dall'Altissimo) dia una marcia in più in una famiglia: nelle fatiche quotidiane e anche nei momenti di vera prova nel dolore. Le radici che state dando ai vostri figli non sono del genere che muoiono alla prima gelata.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Grazie, davvero. La descrizione della tua vita è bellissima da leggere, metti serenità senza per questo apparire esaltata dalle tue "conquiste"... la tua vita è proprio un dono!

    RispondiElimina
  6. Grazie tantissime per aver incluso anche noi!bellissima la vostra storia,è stato un piacere leggerla e complimenti.Un grande abbraccio di luce.

    RispondiElimina
  7. @ Zzoe: E' proprio vero!

    @ D.:Ti ringrazio tantissimo per le tue parole.
    Le tante attività svolte sono merito di una buona organizzazione, qualche occhio chiuso sulla casa, e dei miei figli, molto ricettivi agli stimoli che l'educazione familiare e la vita quotidiana possono offrire...
    Quanto al Resto... sai che siamo pienamente in sintonia con te!

    @Palmy e Mamma&Mimma: grazie di cuore anche a voi per le belle parole!

    RispondiElimina
  8. Grazie! Ho letto con interesse il tuo racconto, siete bravissimi!

    RispondiElimina
  9. * GRAZIE infinite per questo premio e per le belle parole con cui hai presentato il mio blog
    * Grazie per la grande serenità (per me è una cosa fondamentale)che trasmetti sempre ed in modo particolare ho letto nel tracciato della vostra bellissima vita... fortunatamente oggi esistono ancora (purtroppo sempre meno) famiglie come la vostra!!!
    Tante serene e gioiose giornate a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
  10. Grazie anche a te, cara NonnAnna. Anche tu emani molta serenità. Quanto a noi... la nostra vita è stata costellata da difficoltà ed eventi potenzialmente traumatici, soprattutto nell'adolescenza. Ma l'esserci trovati, poco dopo, ci ha dato la forza e la spinta per cercare di andare oltre, insieme...

    RispondiElimina
  11. Dolcissimo e divertente il tuo post! Hai descritto così bene i tuoi bimbi che mi pare di conoscerli... un po' assomigliano ai miei le tue ragazzine. Ora sono a letto che chiacchierano tutti allegri, bisbigliando per non svegliare Elia. Sai che anche Leonardo si è staccato dal lettone dormendo per un periodo con suo fratello Giacomo?
    Grazie mille per il premio e la bellissima motivazione. Viva i bambini!

    RispondiElimina
  12. Che bello, 6cuori! Anch'io, spesso, ho trovato "un po' di noi" nei tuoi post... W i bambini e buonanotte!!!

    RispondiElimina
  13. anche noi in comune la storia del lettone!!! noi abbiamo adottato il lettone a soppalco di ikea e lì sopra giocano, dormono, leggono spesso e volentieri in ns compagnia!!!
    bella la vs storia, per me la scuolafamigliare è sopratutto rinsaldare i legami familiari, avere sempre un contatto continuo con i bambini...

    RispondiElimina
  14. Ciao, Daniela! Eh, il lettone "fratellare" può essere LA soluzione! Quanto alla scuola familiare... d'accordissimo con te!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...