martedì 3 gennaio 2012

La Befana, da ritagliare

 A casa nostra, giorno dopo giorno, sta aumentando il fermento intorno all'attesa della Befana che, come ogni anno, dovrebbe passare di qui la notte tra il 5 ed il 6 gennaio.
Una tradizione popolare che ci è molto cara, anche perchè non antitetica alla festa dell'Epifania nel suo pieno significato religioso (come accade, invece, per Babbo Natale che, portando via il posto al Bambin Gesù, qui non esiste) ma ad essa dolcemente collegata.
Questa mattina, per prepararci per bene all'arrivo della buona Vecchietta, abbiamo preparato questo suo "ritratto" con carta colorata, forbici e colla, e l'abbiamo poi attaccato alla porta di casa, sul pianerottolo. 
Nel frattempo, Margherita ha riletto ai suoi fratellini la "Leggenda della Befana" e l'ha trascritta, sotto dettatura.
Intanto, si susseguono gli "avvistamenti" della cara Befana, sempre da lontano, tra la nebbia e la pioggia...
Oggi, poi, mentre affiggevamo la nostra befanina alla porta, i bambini giurano di averla sentita scappare furtivamente, tra l'ascensore ed il portone condominiale...

La leggenda della Befana
Una sera di un inverno freddissimo, bussarono alla porticina della casa della Befana tre uomini elegantemente vestiti: erano i Re Magi che, da molto lontano, si erano messi in cammino per rendere omaggio al bambino Gesù.
Le chiesero dove fosse la strada per Betlemme e la vecchietta indicò loro il cammino ma, nonostante le loro insistenze, lei non si unì a loro perché aveva troppe faccende da sbrigare.
Dopo che i Re Magi se ne furono andati si pentì di aver rifiutato il loro invito e decise di raggiungerli.
Uscì a cercarli ma non riuscì a trovarli.
Così bussò a tutte le porte lasciando un dono ad ogni bambino nella speranza che uno di loro fosse Gesù.
Così, da allora ha continuato per millenni nella notte tra il 5 ed il 6 gennaio aiutata dalla sua scopa… 

Qui sotto, i link per scaricare e stampare la nostra Befana, intera e a pezzi!

Befana

viso e mani (rosa)
fazzoletto (rosso)
vestito (azzurro)
scarpe e mantella (giallo)


sacco (marrone)
scopa (giallo oro)





5 commenti:

  1. bellissima la leggenda me la stampo e la leggo ai cioccopupetti la sera del 5. noi siamo fuori casa quindi lavoretti per la befana non ne prevediamo a parte la calza, ma l'idea di addobbare la porta mi piace un sacco

    RispondiElimina
  2. Ciao, CioccoMamma! Allora... Buona Befana anche a voi!!!

    RispondiElimina
  3. Scusate, ma, la Befana é una strega?

    RispondiElimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...