venerdì 1 aprile 2016

I libri di Margherita: Non sono una bambola!

Oggi parlerò di un libro che mi è piaciuto molto. Tratta di un tema brutto e purtroppo molto attuale.
Tuttavia non è un libro pesante e risulta molto piacevole.
NON SONO UNA BAMBOLA!
DATI EDITORIALI
Titolo: Non sono una bambola!
Autore: Gigliola Alvisi
Casa Editrice: Edizioni EL
Numero di pagine: 154
GENERE DEL LIBRO
Romanzo
LUOGHI DELLA STORIA
Italia, Milano, casa di Lucrezia, ospedale, Puglia, casa di zia Mariella, spiaggia, discoteca, pineta
TEMPO DELLA STORIA
Un’estate
PERSONAGGI PRINCIPALI
Lucrezia, mamma Carola, papà Marco, zia Mariella, zio Tonino, Tarzan (soprannome), Alfonso, Giuseppe, Andrea, Daniele detto Pippo, Martina e altri personaggi minori.

TRAMA
Lucrezia è una ragazzina di 13 anni che vive nel Famiglia Perfetta, con mamma Carola  bella, dolce ed ex modella, papà Marco bellissimo e gentilissimo che lavora nel corpo militare e una tata francese dolce ed amorevole che la adora.
Un giorno la mamma deve recarsi all’ospedale per una gravidanza a rischio, il papà deve recarsi a Bruxelles per un corso di aggiornamento, la tata deve tornare in Francia per riabbracciare la sua famiglia e la nonna e la zia sono troppo occupate per tenerla.
L’unica soluzione è mandarla da zia Mariella, una zia Pugliese che ha quattro figli maschi e fa l’infermiera.
Giunta dalla zia, Lucrezia conosce i suoi cugini: Alonso, il più grande, ha 18 anni e non la degna di uno sguardo, trattandola con immensa freddezza, Giuseppe è un quindicenne grasso, simpatico e burlone, Andrea, di 8 anni, è esattamente uguale a Giuseppe ma in taglia mignon e Daniele detto Pippo le vuole un grandissimo bene e la chiama “Chessia”.
Lentamente, Lucrezia comincia a volere bene a quella famiglia, seppure la irriti il fatto che lì non esista privacy.
Un giorno, purtroppo, viene a conoscenza del terribile segreto che ha separato la sua famiglia da quella di zia Mariella.
Tutto comincia quando lei chiede ad Alfonso perchė la odi tanto e lui le rivela che un tempo aveva un altro fratello più piccolo: Marco.
Per via di una tragedia familiare e di grandi sensi di colpa, le famiglie si erano divise.
Un po’ frastornata, Lucrezia riesce a perdonare la famiglia e tutto pare tornare a posto finchè una brutta sera, dopo la discoteca, Lucrezia viene aggredita da un ragazzo soprannominato Tarzan...
Dopo tante vicissitudini, Lucrezia diventa infine la Sorella Perfetta.

COMMENTO PERSONALE
Questo libro mi è piaciuto moltissimo.
L’ho trovato avvincente e molto ben scritto, attuale, non scontato e con un pizzico di suspense ed ironia.
Rispecchia perfettamente i modi sbrigativi ed i modi spontanei e confidenziali tipici di molte persone del Sud.
Mi è piaciuto molto il personaggio di Alfonso e trovo che l’argomento dello stupro sia stato sviluppato con molta intelligenza e delicatezza.


Con questo post partecipo al  "Venerdì del libro" di "HomeMadeMamma".

3 commenti:

  1. Ciao!!! ti ho nominata per il liebster award, un gioco/concorso per diffondere nuovi blog.
    Qui trovi tutti i dettagli ;)
    http://triloblogger.blogspot.it/2016/04/nomination-liebster-award.html
    Francesca

    RispondiElimina
  2. Grazie tantissime!!!
    Il tuo premio mi fa tanto tanto piacere!
    Per scelta, però, non partecipo da tempo alle "catene di Sant'Antonio"... sono tanti i blog che seguo, tante le amiche e le persone splendide che ho incontrato in questi cinque anni, e non me la sento di fare preferenze ed innescare a mia volta il meccanismo. Il logo di premio, però, verrà inserito in fondo al blog, insieme ad altri del passato. Grazie ancora!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...