lunedì 2 novembre 2015

Ghirlanda d'autunno

 
E' già novembre e ancora non vi ho parlato nè mostrato nulla del nostro autunno.
Cominciamo da alcune decorazioni e lavoretti.
Oggi vi mostro la decorazione preparata per la nostra porta. 
Quest'anno abbiamo pensato di cimentarci con le ghirlande  fuoriporta: l'idea è un po' inflazionata, ma noi non avevamo mai fatte e la realizzazione si presta bene alla collaborazione tra bambini (non piccolissimi, data la presenza degli spilli),
Per l'autunno, ne abbiamo realizzata una dai colori caldi e vivaci di questa magica stagione.
Siamo partiti con gli elementi-base messi a disposizione dei bambini: una "ciambella" di polistirolo, del largo nastro di raso color marrone ed una scatolina di spilli.
Poi, ho messo a disposizione dei bimbi un bel po' di materiale di recupero che avevamo in casa, residuo di vecchi lavoretti: foglie secche plastificate, foglie finte, zucche e foglie fustellate.

Per prima cosa, abbiamo rivestito l'anello di polistirolo con il nastro marrone, fissandolo giro per giro con uno spillo.

Per decorare l'anello e comporre la ghirlanda, ho lasciato scegliere ai bambini: la loro preferenza si è diretta in particolare verso le foglie finte, variopinte, vivaci e facili da fissare tutt'attorno all'anello. 

Ultimata la decorazione con le foglie, abbiamo fissato in cima alla ghirlanda un nastrino di raso giallo, così da poterla appendere alla nostra porta di casa.

Dopo un paio di giorni, però, ci siamo accorti che la ghirlanda non ci soddisfaceva in pieno: di essa ci piacevano la forma, i colori, la tridimensionalità... ma ci sembrava che mancasse ancora qualcosa.
Abbiamo ovviato con... un po' di luccichio!
Ci siamo muniti di diversi tubetti di colla glitter e colla metallizzata in tinta - arancione, oro e ruggine - e siamo andati a rifinire le foglie, tracciandone le venature.  
Infine, abbiamo anche spolverizzato la ghirlanda di brillantini, per un effetto super-luccicante!  

Ed eccola qui, finita per davvero!



2 commenti:

  1. oggi, tornando dal lavoro, in una giornata così bella che sembrava un pochino magica, ho iniziato a raccogliere foglie e tralci di vite canadese, dai colori rosso e arancio. Poi, una volta a casa,l'ho messa a seccare. Sì, perchè ho avuto un'idea nuova, povera e assolutamente riciclosa per le decorazioni natalizie, che sono appannaggio mio, visto che il Presepe se l'è accaparrato Tommaso!
    Non mi sono mai cimentata con le ghirlande!!!!
    Un grande abbraccio Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Mi piacerebbe poi vedere queste realizzazioni....

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...