mercoledì 21 agosto 2013

Pranzo montanaro

Eccoci al nostro pranzo montanaro, preparato qualche giorno fa per "mettere in pratica" ciò che avevamo imparato sulla montagna ed i suoi prodotti.
Con i bambini abbiamo, dunque, individuato una serie di prodotti freschi e preparazioni tipiche, arrivando a compilare un nostro menù:
La prima cosa a cui abbiamo pensato è stata la tavola. Volevamo qualcosa di rustico e semplice, che riproponesse un po' l'effetto pic-nic sul prato. 
Dopo aver realizzato la nostra baita, che avremmo usato come centrotavola:
abbiamo scelto una tovaglia rustica in stile alpino, a quadretti rossi, bianchi e verdoni con piccole decorazioni. A queste tinte abbiamo poi abbinato i tovaglioli rossi e verdi alternati e, come segnaposti, abbiamo realizzato delle stelle alpine in pannolenci bianco e gomma crepla.
Oltre ai colori, quindi, abbiamo cercato di avere attenzione anche per i materiali, per ricreare il più possibile l'atmosfera di montagna: tessuto, legno, caldo panno....

A livello pratico, essendo la maggior parte delle portate piatti veloci da preparare all'ultimo momento, l'impegno principale è stato quello per la preparazione dei dolci, realizzati il giorno prima del pranzo.
Siamo partiti dalla torta Sacher:

Poi abbiamo preparato la crema e farcito una soffice torta Margherita, per trasformarla -con attenzione alla disposizione e all'alternanza di frutti e colori-  in una deliziosa e colorata torta ai frutti di bosco:

Intanto, abbiamo preparato il gelato di crema e zuccherato i lamponi...

La mattina stessa del pranzo, invece, i bimbi hanno preparato i funghi e la carne, tagliando le salsicce ed i wurstel... ciascuno con un proprio stile e metodo....

Poi, le bimbe hanno tagliato a cubettoni i diversi formaggi, disponendoli poi ordinatamente su un vassoio di legno, infilando su ogni pezzo uno stecchino e mettendo i cartellini, per distinguere le varie qualità tra loro.

Intanto, con il pane in lievitazione e poi in forno, la mamma affettava lo speck, preparava la polenta, cuoceva salsicce e wurstel, ultimava la cottura dei funghi, scaldava il pane per gli hot dogs e friggeva le patatine....

Ed ecco qui gli scatti della nostra tavola finita e delle nostre portate:



PANINI DELL'IMPERATORE (KAISER)

POLENTA

FORMAGGI, BURRO E SPECK


FUNGHI MISTI

HOT DOGS

SALSICCIA

TORTA SACHER



TORTA AI FRUTTI DI BOSCO


GELATO DI CREMA CON LAMPONI CALDI



6 commenti:

  1. Ma che meravigliosa tavola!!Quanto siete stati in cucina? Dire che siete bravi mi sembra poco,se non fosse per la distanza,ti chiederei se potremo venire almeno per gli avanzi!:)
    MammaElly sei speciale!

    RispondiElimina
  2. Ma che fame!!!!!slurp.sono proprio diventati bravi in cucina.

    RispondiElimina
  3. Siete stati bravissimi,tutto splendido!!Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. estasiata!meno male che non è ora di pranzo ho rischiato di svenire!bravissimi un bacio mammasimo

    RispondiElimina
  5. Penso di essere ingrassata solo a guardare questi piatti meravigliosi che avete cucinato, sono proprio contenta che la montagna sia stata così portatrice di ispirazione e riposo!!!! A presto Adele

    RispondiElimina
  6. Quanti complimenti!!! Grazie di cuore! In realtà abbiamo lavorato molto meno di altre volte, ma il risultato è stato buono!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...