martedì 6 agosto 2013

Da palline a coccinelle

Il Coccinellino Campanellino ed i suoi amici sono diventati anche dei giocattoli.
Partendo da cinque semplicissime palline di polistirolo e materiali di recupero, io ed i bimbi abbiamo realizzato dei pupazzetti allegri e colorati, davvero alla portata di tutti.
Questo, per noi, è stato un modo - oltre che per valorizzare il raccontino inventato da Giovanni - anche per impiegare un afosissimo pomeriggio estivo. Lo stesso si potrebbe fare per un giorno di pioggia, un momento di noia, un'oretta da trascorrere piacevolmente insieme ai nostri figli.

Occorrente:
- Palline di polistirolo (noi abbiamo usato quelle da 8 cm di diametro)
- Calzini e/o collant colorati (ne abbiamo tutti di vecchi e spaiati, vero???)
- Feltrini circolari bianchi per sedie
- Cotton fioc
- Piccole etichettine adesive rotonde
- Pistola e colla a caldo
- Pennarello nero
- Ritagli di cartoncino colorato o gomma crepla
- Cacciavite o stecchino

Procedimento:
- Scegliere un calzino o un collant, infilarci dentro la pallina e tagliare la parte di tessuto in eccesso, conservandone circa 1-2 cm oltre la pallina.
- Fissare la calza intorno alla pallina con la colla a caldo (ovviamente, questo è un passaggio solo da adulti) cercando di rendere meno visibile possibile la "saldatura" e di sfruttare la cucitura del piede per creare l'effetto-bocca.

- Se le vostre etichettine sono nere, incollarne due sui feltrini -che saranno gli occhi delle coccinelle- come pupille e tante altre come pallini sulla schiena dei pupazzetti. (Noi le avevamo gialle ed i bimbi le hanno colorate di nero con i pennarelli.).

- Con il cacciavite (o lo stecchino) fare due forellini sulla "testa" della coccinelle ed infilarvi i cotton fioc a mò di antenne. Incurvarli leggermente e, volendo, colorarne le estremità.

- Completare con dettagli a vostro piacimento: nasino,  bocca, fiocchetti, fiorellini, ecc., recuperando pezzetti di cartoncino o gomma crepla colorata.






3 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie!!! Scusate la "latitanza"... ma sia io che i bimbi siamo letteralmente spompati dal caldo!

      Elimina
  2. Come vi capiamo.tranquilla!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...