mercoledì 4 aprile 2012

Uova colorate

Il Sabato Santo, per tradizione, dedichiamo la giornata alle uova benedette.
Si parte la sera del venerdì, con la bollitura delle uova, poi si lasciano raffreddare tutta la notte.
La mattina del sabato, poi, ci si dedica alla loro decorazione insieme ai bambini, prima di portarle in Chiesa per la benedizione.
E' una bella tradizione, un modo per aspettare tutti insieme la Resurrezione di Gesù che, come il pulcino dall'uovo, uscirà dal Sepolcro, ed una bella attività creativa da fare in famiglia.
Ed ogni anno cerchiamo di cambiare un po', di rendere le nostre uova uniche e speciali.
Lo scorso anno, preparammo tante uova sode colorate.
Con coloranti alimentari, acqua (poca o molta, a seconda dell'intensità desiderata), pennelli e bicchieri. Noi usammo quelli di plastica trasparenti, per lasciarli maneggiare tranuillamente ai bambini e permettere loro di godersi il lavoro, anche passo-passo. 
Un po' di pasticci in qua e in là, ma la meraviglia di poter pitturare -come con le tempere o gli acquerelli- direttamente le uova.
Poi, le posizionammo in un piccolo cestino con pulcino per ogni bimbo, e tutte insieme, divennero dei piccoli doni -graziosi e benedetti-  per i nonni ed i familiari, da collocare sulla tavola per la colazione del giorno di Pasqua.


5 commenti:

  1. Che bella atmosfera! Anche noi eri abbiamo colorato le uova...
    Bellissime foto!

    RispondiElimina
  2. Che bella idea! Tutto sommato può essere anche a misura di Bionda, la confusione non mi spaventa! :-) Vado a comprare i coloranti e ci proviamo!
    Ah, non te lo avevo più detto, per la festa del papà abbiamo realizzato un biglietto con il racconto "quando Dio creò il papà" che avevi postato... E' stato molto apprezzato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello, Autumn!!! Dai, provate a colorare le uova: vedrai che la Bionda si divertirà un sacco! Buon "lavoro" e Buona Pasqua!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...