venerdì 27 aprile 2012

Le margherite e le fragoline (grazie nonnAnna!)


Quando ho letto questa bella favolina sull'Inventafavole, ho subito pensato che potesse essere perfetta per noi che, in questa primavera, ci stiamo dedicando al "Progetto margherite".
Allora, col permesso di nonnAnna, abbiamo iniziato a lavorarci su.
Ho letto la storia ai bambini, poi l'ha letta e riletta Margherita.
Intanto, dovevamo pensare a come concluderla... Margherita ha inventato un suo finale e - dopo l'approvazione dei fratellini- l'ha scritto di getto sul proprio quaderno.
Di lì, ho illustrato semplicemente la storia, scegliendo immagini grandi e lineari. Che Camilla, Mariangela e Giovanni hanno colorato giorno dopo giorno, mentre la sorella più grande le disegnava a sua volta. "Quando coloriamo Gaia?" era la domanda di rito del mattino.
Così, "Le margherite e le fragoline" è diventata la nostra storia delle primavera 2012.
Vi mostro il nostro lavoro, e ringrazio di nuovo nonnAnna per questo bel regalo.
(In fondo al post, per chi volesse, lascio i link per scaricare favola ed illustrazioni).

LE MARGHERITE E LE FRAGOLINE 



Gaia adora i fiori e, tornando a casa da scuola, passa sempre nel prato per raccoglierne un mazzetto da mettere nel vaso che ha posizionato sul davanzale della sua cameretta.



Adesso che è primavera il prato si è riempito di bellissime margherite bianche, quelle proprio grandi e con il gambo lungo: insomma bellissime!



Nel raccogliere i fiori vede, proprio sul bordo del prato, una piccola pianticella sconosciuta, ma è così insignificante che non le dedica più di uno sguardo e continua a formare il suo bel mazzolino.
Dopo alcuni giorni nota che su quella pianticella sono spuntati alcuni fiorellini bianchi ma... hanno un gambo talmente corto che non può certamente metterli insieme alle margherite! 



Oggi, per la festa della mamma, Gaia vuole raccogliere un bel mazzo di quelle stupende margherite da aggiungere al biglietto a forma di cuore che ha già preparato. 
Nel raccogliere i fiori vede che sulla pianticella sconosciuta i fiorellini bianchi si sono trasformati in piccole cose rosse che sembrano fragoline, ne raccoglie una e, con precauzione, ne assaggia un pezzettino e sì... sono proprio delle fragole ed anche molto buone.



Allora decide di aggiungerle al regalo che farà alla mamma, ne raccoglie alcune e le mette nel fazzolettino ricamato che ha nella tasca del grembiulino.
Cosa succede dopo? Continua tu!
Da qui in poi, il finale di Bimbi felici a casa:

Allora Gaia torna a casa e si chiude in cucina per fare una sorpresa alla mamma.
Prepara una bellissima torta alla crema, poi la decora con le fragoline che ha raccolto e ci versa sopra della gelatina molto molto lucida.
Poi va a prendere il bigliettino a forma di cuore e il pacco regalo che aveva già preparato e chiama la mamma.



Quando la mamma vede tutte queste sorprese per lei, abbraccia con gioia la sua piccola Gaia.


Sistemano il mazzolino di margherite in un vasetto sulla tavola, affettano la torta e la mangiano felici.


Questa favola ci ha dato anche lo spunto per guardarci attorno ed osservare con attenzione la natura.
Noi avevamo già seminato delle margheritine in vaso, che stanno crescendo poco per volta...


 passeggiando in campagna abbiamo trovato delle piantine di fragola, e ne stiamo osservando la crescita. 

La bisnonna C., inoltre, l'altro giorno ci ha regalato un "rametto di fragoline" che stanno crescendo nel suo giardino:


In ultimo (ma solo per ora), una nostra interpretazione tridimensionale di Gaia, margherite e fragoline...


Qui sotto, i link per scaricare la favola e, volendo, stampare le immagini da colorare:
Le margherite e le fragoline - storia completa
Le margherite e le fragoline - illustrazioni

7 commenti:

  1. E giustamente, con una mamma che è una così brava pasticcera, i bimbi hanno pensato ad una torta per concludere la storia!
    Quanto mi piacciono i disegni delle margherite, tutti con i particolari dei petali rosa, si vede che i tuoi figli sono stati attenti alle tue spiegazioni :-)

    A proposito, l'ho fatta poi la torta con la pdz dipinta. Non precisissima, ma è stata un successo. Appena riesco la posto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina, Autumn!
      In effetti, questa storia è poi diventata anche veramente una torta... che sarà protagonista del prossimo post!
      Grazie per le tue parole, attendo di vedere la tua creazione.

      Elimina
    2. Eccola qui!
      http://autumnin3.blogspot.it/2012/04/un-dolce-dipinto.html
      Un po' pasticciata ma è piaciuta :-)

      Elimina
  2. ma che bel lavoro, quando iniziate un progetto le fate proprio bene, bella anche la storia di NonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CioccoMamma, ho visto solo ora il tuo commento, che era finito "autonomamente" nello spam. Grazie di cuore!

      Elimina
  3. * GRAZIE... avete decisamente fatto un lavoro superbo con la mia semplice favoletta... mi sono permessa di dedicarci un post.
    * Grazie a Margherita per la bella continuazione che ho postato in fondo al post "le margherite e le fragoline".
    * Ogni volta che passo da voi mi stupisco di quante cose meravigliose si possono fare con i bambini con tante coccole, tanto amore, in serena allegria
    Un caldo abbraccio a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il tuo post: che onore!!! Le nostre attenzioni per la tua favola sono meritatissime, perchè è allegra, carina e colorata, come la primavera e come te, che sei una bellissima persona.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...