martedì 13 marzo 2012

Esplorando la primavera in arrivo

In questi giorni, complice il nostro essere forzatamente "appiedati" causa auto distrutta (qui) ed attesa della nuova (che non arriverà prima di circa tre mesi...), stiamo uscendo moltissimo e dedicandoci a lunghe passeggiate, a piedi o in bicicletta... 
D'altra parte, quale stagione più che la primavera in arrivo, porta ad aver voglia di stare all'aperto il più possibile?
Così, ogni occasione, posto, parco, giardino o cortile è quello giusto per dedicarsi ad esplorare la natura nei suoi magici cambiamenti. 
Davvero, anche senza vivere in aperta campagna o in mezzo ai boschi, si può fare tanto, affinando lo spirito d'osservazione e lasciandosi guidare dalla naturale meraviglia dei bambini.
I bambini, si sa, sono specialisti in questo: così, è tutto un susseguirsi di: "Guarda!" "Mammaaaa... ho trovato...!!!" "e qui un....!" "Che bel cielo!" "Una gemma!" "Papààààà...?" 
Tommaso, poi, nel bel mezzo dei suoi 10 mesi, è il più "goloso" di tutti: tra il nasino all'insù, l'aria trasognata, lo stupore incantato, è attratto in egual misura dall'azzurro del cielo e dalla consistenza della terra, dell'erba e dei fiorellini.
I più grandi, da parte loro, esplorano con attenzione e precisione sempre maggiore, pongono domande sempre più specifiche, "ci costringono", molto spesso, a ricercare (consiglio, in particolare, il Portale Botanica di Wikipedia) e "googlare", una volta a casa, risposte accurate che, lì per lì, non sempre possiamo dare. Ma è bellissimo poter imparare sempre, tutti insieme! Ed insegnare loro, come ci sta spiegando anche la  cara Palmy, l'importanza di porre domande e cercare di affrontare sempre le cose, anche quelle nuove, con senso di fiducia e la "giusta" curiosità.

La prima Margheritina tra l'erba del giardino condomiale....

Camilla, ai giardini pubblici, rapita da un alberello nel suo sbocciare...

Tommaso, incuriosito da strani filetti verdi...

Alberi in fiore, lungo il "Percorso Vita" della nostra cittadina...

Giovanni che raccoglie un "piscialetto" (tarassaco) e lo porge felice alla mamma...


Mariangela che raccoglie tenere foglioline, per giocare a preparare una buona insalata...

In campagna: la terra dei campi bella e ordinata... chissà quando germoglieranno i primi semi?

Tra l'erbetta, si intravedono gli "occhi della Madonna" (veronica)...

Le viole! Nel giardino della bis-nonna...

Margherita ed il sempreverde giochetto: "M'ama o non m'ama?" con, sullo sfondo, il piccolo Tommaso placidamente addormentato sul prato sotto casa nostra...  

Tommaso, al suo risveglio, rapito dalle margherite...

5 commenti:

  1. Veramente un bellissimo periodo della natura! Stamattina c'è già un bel sole e tanta voglia di primavera. Il periodo giusto per le scoperte dei bambini all'aria aperta!

    RispondiElimina
  2. Foto come sempre bellissime, danno proprio l'idea della gioiosa scoperta!

    RispondiElimina
  3. Sì, davvero: ci sentiamo già tutti in primavera e abbiamo tanta voglia di fare e scoprire! Poi, ripercorrendo i posti che abbiamo visto innevati solo un mese fa, l'effetto è ancora più forte!

    RispondiElimina
  4. Ciao, sono Maria, mamma di due bimbi, uno di 3 anni e uno di quasi 5 mesi. Ma che bello il tuo blog!!! Trovo che sia ricco di idee e spunti davvero interessanti. Piacere di conoscerti, da oggi mi unisco a tutti coloro che ti seguono. Perchè ti ho scoperto solo ora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Maria! Tante grazie e ben arrivata! Ho appena visitato il tuo blog: mi piace molto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...