mercoledì 13 luglio 2011

Una giornata al Lago di Garda

Termino con questo post i racconti sulla nostra vacanza estiva.
L'ultimo giorno, un po' per spezzare un viaggio altrimenti troppo lungo per i bambini, un po' per fini propriamente didattici, abbiamo pensato di fermarci a trascorrere una giornata sul Lago di Garda, tra Riva e Malcesine.
L'esperienza che desideravo specialmente far fare loro era quello di un giretto in barca, in particolare il battello.
Tra i vari mezzi di trasporto, quello sull'acqua era forse ormai l'unico che ci mancasse.
Inoltre, data la programmazione sui quattro elementi, la navigazione sull'acqua era proprio a tema. Oltre al contatto col vento, con l'aria... E poi, tutte le varie imbarcazioni, le vele, i wind-surf, la possibilità di sperimentare un pieno e profondo contatto con la natura, di ammirare i riflessi del sole, la schiuma delle onde, di pensare al fenomeno del galleggiamento di corpi anche pesanti... il dolce farsi cullare dall'acqua ed il poter vedere da vicino cigni, papere, gabbiani...
Imbarcarsi sul battello è stata -per noi- un'esperienza un po' fantozziana: tre adulti (PapàGiorgio, MammaElly ed una nonna che era con noi in ferie), 4 bimbi, un neonato con passeggino e marsupio, , una cagnolina... oltre a zaini e borse varie! Però è stato bellissimo vedere i quattro fratellini godersi il percorso, stupirsi per ogni dettaglio, eccitarsi e rilassarsi nell'arco del tragitto! 
Insomma, un'esperienza così esaltante da suscitare, una volta a casa, la voglia da parte di tutti di delineare dei proprio pensieri sul lago, ognuno a modo proprio: Margherita con un vero e proprio "temino" fatto tutto da sola; Camilla e Mariangela, raccontando/dettandomi per la prima volta, ognuna secondo il "proprio stile", la bella giornata vissuta.






Pensieri di Camilla.
Una bella giornata al lago
L’altro giorno siamo andati su un battello sul Lago di Garda e l’acqua era alta.
La nonna Lella era in basso insieme a Tommaso e al passeggino. Noi in alto: Margherita, papà e Giovanni.
E poi io, mamma, Mariangela e Matilde. si vedevano le onde e la scia tutta bianca, lunga lunga lunga.
Io prendevo l’aria sui capelli e mi piaceva molto.
E poi siamo tornati a casa ed è venuto lo zio Beppe. Abbiamo mangiato la stria e uno gnocco.
E poi quando è andato a casa lo zio Beppe siamo andati a letto e abbiamo fatto i sogni.


Pensieri di Mariangela:  una gita al lago
Un giorno siamo andati a fare una bella gita  al lago e siamo andati in battello.
Come abbiamo volato!
La nonna Lella era rimasta in basso con Tommaso, ma partiva anche lì la nave, mentre noi eravamo in alto.
C’era tanta schiumina nel lago e noi siamo andati tantissimo in alto.
L’acqua mi veniva addosso, e mi faceva rinfrescare tutta la mia bella faccina.
Poi  siamo scesi e Matilde aveva buttato giù in acqua un piccolo anatroccolo, con la testina  fuori che galleggiava.
Poi noi abbiamo scelto un gelato per uno: la Mariangela e Giovanni quello col cioccolato e la panna, Camilla e Margherita avevano un gelato rosa.
Poi abbiamo preso la Matilde vicino al lago e abbiamo ripreso il battello.
Poi c’erano 5 anatroccoli vicino al lago che galleggiavano con la loro bella mammina.
E poi lassù in alto in alto in alto io facevo tanti scherzetti coi capelli e prendevo tutta l’acqua in faccia e l’aria che volevo.
Poi quando siamo scesi dal battello abbiamo incontrato un cigno vero col collo lungo lungo che apriva le ali e che si era tuffato nel lago con le ali aperte.
Alla sera siamo tornati a casa, ed è arrivato lo zio Beppe a farci giocare. Poi abbiamo mangiato tutta la pizza che volevamo, di tutti i gusti.
Poi quando era finita la cena abbiamo giocato moltissimo, poi lo zio Beppe è tornato a casa e noi siamo andati a letto ed abbiamo sognato dei sogni bellissimi.

2 commenti:

  1. Che bel blog! Anche noi piace tanto il lago di Garda.
    Ti seguirò senz'altro... proprio oggi ho ritirato dall'asilo il mio terzo, l'anno prossimo faremo homepreschooling! (E già mi dicono su...)

    RispondiElimina
  2. Grazie! Seguo spesso il tuo blog...
    Bene, ci faremo compagnia nel homepreschooling! (bel termine...!)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...