venerdì 8 luglio 2011

L'albero dell'estate, la Pimpa e la mucca Vichi. Ovvero: la libertà di pasticciare e sporcarsi!

In questi giorni ci siamo dedicati "con tutto il corpo" a decorare la casa con un bello sfondo, tutto estivo e colorato. L'oggetto di partenza era l'albero che ci ha accompagnati dallo scorso autunno fin qui. L'avevamo realizzato con carta da pacchi e colorato con acqua e cacao. Poi, il personaggio-guida di quest'anno, che è stata la Pimpa. Se in autunno aveva incontrato la foglia Olga

in inverno il pupazzo di neve Max

e in primavera aveva trascorso una bella giornata tra alberi fioriti

Ora Pimpa ha incontrato la nostra amica Vichi (la mucca da noi realmente incontrata in montagna).
Vichi è nata da un disegno di mamma, poi colorato vivacemente con le tempere da tutti bambini...





 Le macchie, invece, sono costituite dalle impronte delle manine, ben intinte in un bel miscuglio di cacao e acqua, e poi stampate, fatte asciugare, ritagliate ed incollate. Inutile dire che, offrire a 4 bimbi una ciotola piena di pappetta al cacao... vuol dire assaggi, assaggini, dita inserite nella sostanza cioccolatosa, poi passate in bocca... e intanto sul tavolo, sui vestiti... ovunque! Ma taaanto divertimento!
 





Non soddisfatta da due giorni "sporcacciosi", MammaElly ha pensato bene di far realizzare le ciliegie per il nostro albero -che nel frattempo ha fruttificato!- con dischetti da trucco ben inzuppati in tempera rossa...


Anche qui il divertimento è stato massimo... il pastrocchio tutt'attorno pure! Soprattutto Giovanni, sì è letteralmente ricoperto di rosso vivo.




Infine, è stata ora di assemblare il tutto e di "issare" letteralmente al muro -ad altezza bimbi- questo enorme sprazzo d'estate... alto 1 metro e lungo 3!!!






4 commenti:

  1. santo cielo! Che bei pasticci liberatori! Quando si svegliano le mie bimbe gli faccio vedere le tue fto. Vedo cheanche tu, come me, eviti di mostrare i faccia i bimbi.
    Anche noi abbiamo il libretto della Pima ed il pupazzo Max...

    RispondiElimina
  2. Eh sì, Mamma! Avevo iniziato pubblicandole... poi mi sono interrogata sull'opportunità ed ho cambiato rotta. Del resto, sì, pasticci proprio liberatori!

    RispondiElimina
  3. Ieri pomeriggio in casa i nipotini iniziavano ad annoiarsi ed allora mi è venuto in mente questo tuo post e gli ho proposto di "dipingere"
    con il cioccolato...
    superato il primo momento di stupore è arrivata la "goduria" non so se c'era più cioccolato sui fogli o su di loro (bocca compresa) ma il divertimento è stato tantissimo...
    Grazieeee
    Tante gioiose giornate creative
    nonnAnna

    RispondiElimina
  4. Che carina, nonnAnna, a ricordarti!
    Qui noi avevamo usato il cacao, bello bello!
    Poi, qui, http://bimbifeliciacasa.blogspot.com/2011/11/un-fine-settimana-da-home-schoolers.html, ci siamo cimentati con il cioccolato fuso vero e proprio.Insomma, ci piace proprio pasticciare!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...