mercoledì 29 marzo 2017

Attività creative sugli Egizi: dipinti, disegni e papiri

Insieme allo studio teorico ed alla visita al museo, il nostro studio degli antichi Egizi è proceduto attraverso diverse attività creative, alcune ideate e realizzate spontaneamente dai bambini, altre più strutturate, ma sempre molto coinvolgenti. Tutto risale ad un anno fa, quando i bambini avevano circa tra gli 11 ed i 5 anni.
 Vi avevo già mostrato il dipinto raffigurante Nefertiti, realizzato da Margherita...

Intanto, anche i fratelli hanno dipinto re Egizi: Camilla e Mariangela hanno scelto Cleopatra...  

Giovanni e Tommaso un faraone, (Tutankamon?), con alle spalle guardie, e/o una mummia e due piramidi in costruzione.

Intanto, con la "polverina temperata" delle matite colorate, i bimbi hanno realizzato sfondi simil-papiro, su  cui poi sii sono divertiti a giocare con i geroglifici, cercando di riscrivere il proprio nome o altro con matita e poi pennarelli.
Giovanni

Mariangela
Tommaso

Poi, per i quattro più grandi, un'esperienza multisensoriale davvero coinvolgente: abbiamo realizzato dei "finti papiri".
Prima abbiamo preparato una mistura di colla vinilica, acqua e caffè solubile,

Una volta ottenuta una bella "pappetta", l'abbiamo stesa con grossi pennelli su  garze da farmacia, che avevamo disposte in strisce verticali leggermente sovrapposte su fogli di cartoncino, perchè assorbisse l'umidità in eccesso.  

Ecco le fasi di asciugatura, che ha richiesto circa una giornata.

Una volta asciutti,i nostri "papiri" erano davvero rigidi!
A questo punto, ogni bambino è andato a disegnare sul proprio tapiro un soggetto in stile egizio: ci siamo subito accorti che, su questo supporto, l'operazione non fosse affatto facile, anche perchè il colore, vivido e brillante all'inizio, tendeva poi d essere assorbito dalla porosità del supporto. Ognuno, quindi, ha provato e alternato diverse tecniche: colori a cera, colori ad olio, pastelloni Woody, acrilici... perfino cancellina liquida!

Una volta finiti, abbiamo ritagliato l'eccesso di carta che usciva dai bordi delle garze, ed eccoli qui! 

Margherita


Camilla

Mariangela


Giovanni

Venerdì vi parleremo di un libro -- anzi, più libri - a tema-Egizi, che hanno ispirato anche nuovi disegni. 

3 commenti:

  1. Eccezionale.
    Ci lasciate senza fiato.
    Mamma Ella, Se penso che sei super poi in un attimo ci risorprendi mostrandoci dei lavori ancora più eccezzionale...
    Complimenti bambini avete fatto dei lavori bellissimi.
    Un abbraccio Bea e famigĺia

    RispondiElimina
  2. Davvero tanti complimenti! Per rendere il colore del papiro più simile agli originali al posto del caffè solubile potreste utilizzare del tè. Comunque vanno benissimo anche così! Bravi!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...