mercoledì 23 gennaio 2013

Il pinguino Birichino

Oggi vi raccontiamo una favolina tutta invernale completamente inventata e dettatami da Giovanni (4 anni) la scorsa settimana.
A noi è piaciuta per la sua semplicità e per la coerenza e fluidità del racconto, soprattutto in relazione all'età del bambino.

IL PINGUINO BIRICHINO
C’era una volta un piccolo pinguino al Polo Sud che si chiamava Birichino.
Un giorno, mentre faceva una passeggiata tra i ghiacci con la sua mamma e il suo papà, si perse: Birichino andò avanti per la strada mentre la mamma e il papà voltarono in un’altra.
Mamma e papà pinguino iniziarono subito a cercarlo: il papà lo cercava con la loro macchina caricata su una slitta; la mamma era tanto preoccupata, triste e piangeva quando lavava i piatti pensando al suo piccolo pinguino.
Birichino si sentiva tanto solo e aveva paura. Dormiva dentro ad un igloo abbandonato ed era tanto triste.
Una mattina, mentre faceva colazione, incontrò un piccolo orso polare: il suo nome era Giulio ed era molto più grande di lui!
Birichino e Giulio diventarono amici e poi incontrarono una foca molto buffa e molto simpatica che disse: “Volete giocare a pallone con me?”
E loro risposero: “Sì!” “Sì!”.
Alla fine diventarono tre amici e il piccolo pinguino ritrovò la sua mamma aiutato dai suoi due amici.
E vissero tutti felici e contenti.


Ed ecco  il pinguino Birichino disegnato da Giovanni:


Nel prossimo post vi mostreremo Birichino ed altri suoi amici pinguini in un lavoretto tutto invernale...

4 commenti:

  1. Bravo Giovanni!! Che bella storia di amicizia.
    Mariuccia

    RispondiElimina
  2. Un pinguino che anche se si smarrisce non si perde d'animo e trova degli amici, è un pinguino sicuro di sè... Merito di una mamma e di un papà speciali secondo me :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Autumn, sei sempre un tesoro! Grazie di cuore e buona giornata!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...