venerdì 19 ottobre 2012

Torta dell'autunno: orsetto alle nocciole


Come per ogni ogni stagione, anche quest'autunno i bimbi hanno preparato - quasi completamente da soli, con solo un lavoro di regia da parte mia - una bella torta.
Le caratteristiche delle nostre "torte delle stagioni" sono sempre essenzialmente due: innanzitutto, l'utilizzo di frutta del periodo, e poi, ultimamente, anche il raffigurare un elemento o un personaggio tipico della stagione stessa o protagonista di una delle nostre favoline.
Come frutta, quest'anno abbiamo deciso di utilizzare le nocciole... proprio quelle raccolte dai bimbi alla fine dell'estate. 
Come personaggio, un orsetto: uno degli orsetti protagonisti della nostra storia dell'autunno.

Ora vi mostrerò il passo-passo del nostro lavoro.
Che, con la crescita dei bambini, si va facendo ogni volta più articolato e complesso. Se, infatti, le nostre prime torte delle stagioni, ormai quasi 3 anni fa, erano essenzialmente delle basi di pasta frolla con tanta frutta stagliuzzata dai bimbi e buttata sopra, ora i piccoli pasticcioni si stanno gradualmente trasformando in grandi pasticcieri. 
L'unica accortezza da parte mia è quella di dividere le varie fasi di lavorazione in più tempi e tra bimbi, in modo che tutto il lavoro preparatorio dei diversi elementi che andranno a comporre il dolce sia svolto da uno-due bimbi alla volta, per poi riunirli tutti insieme intorno al tavolo solo nella fase finale di assemblaggio e decorazione.
In questo modo è possibile far eseguire ai bambini anche ricette piuttosto elaborate come questa, senza grande confusione e con una notevole soddisfazione da parte di ognuno, responsabile di un parte fondamentale e ben riconoscibile della torta.
Nello specifico, abbiamo iniziato il venerdì la preparazione della torta da servire domenica, in modo da giostrare bene i tempi, dividendo il lavoro in tanti diversi momenti. 

1 - Partendo dalle nostre nocciole, Mariangela ne ha sgusciate una buona quantità, con fatica, impegno e passione...

2 - Con le nocciole caramellate, tostate e tritate, Margherita e Giovanni hanno preparato un bel pan di spagna alle nocciole, dividendolo in una tortiera media per la testa dell'orso e due piccoline per le orecchie.

3 - Camilla ha, invece, preparato interamente la crema alle nocciole. 

4 - Mariangela si è poi occupata di montare una buona quantità di panna e di preparare una seconda crema, una crema al cioccolato gianduia sofficissima, mista a panna montata. 
Parte della panna, è andata anche ad alleggerire la crema alla nocciola.
5 - Camilla mi ha anche aiutata a "rinfrescare" un po' di pasta di zucchero che avevamo in casa, colorandola di rosa, per musetto ed orecchie dell'orsetto.

6 - Il giorno dopo, eccoci tutti insieme nella fase finale e più creativa: la composizione, farcitura e decorazione del nostro orso.
Unico lavoro mio, ho estratto dalle tortiere e tagliato a metà i pan di spagna. Poi, decorato il musetto dell'orso con un naso-biscotto al cacao e un pennarello alimentare nero.
I bimbi si sono poi divisi l'opera di farcitura: Giovanni e Camilla hanno steso la crema alle nocciole nello strato interno della torta...

mentre Margherita e Mariangela hanno ricoperto tutta la parte superiore.

In ultimo, la mamma ha posato le parti in pasta di zucchero...

...e due occhietti di cioccolato fondente: ed eccolo, il nostro orsetto finito!

Carino, vero?
E, con tutte quelle cose buone e la dedizione di tutti nel prepararlo, vi assicuriamo che era anche delizioso!!!!

12 commenti:

  1. :-O :-O :-O Sono rimasta senza parole!
    Ma sei strepitosa e super organizzata!
    Immagino la soddifazione dei tuoi bambini.
    Ma gli ingredienti esatti quali sono? Io anche solo per il pan di spagna non saprei da dove iniziare! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo, cara Jessica!
      Metto qui la ricetta, sperando sia abbastanza chiara.
      Certo, non è proprio una ricetta leggerina...

      Torta alle nocciole

      Per la pasta di nocciole:
      100 g nocciole
      100 g zucchero
      25 g acqua

      Sciogliendo lo zucchero con l’acqua fino a formare un caramello trasparente.
      Quindi, unire le nocciole rigirando fino ad ottenere una sorta di croccante. Lasciar raffreddare e frullare.

      Per il pan di spagna alle nocciole:
      325 g di farina
      7 uova
      325 g zucchero
      pasta di nocciole (tutta quella preparata sopra)
      30 g burro

      Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Sciogliere il burro e la pasta di nocciole, unirlo delicatamente al composto di uova e zucchero ed infine aggiungere la farina amalgamando con cura. Foderare una tortiera di carta forno e cuocere a 180° per 35-40 minuti.

      Per la crema di nocciole:
      4 tuorli d’uovo
      500 ml latte
      100 g zucchero
      100 g nocciole
      (30 g farina 00)
      350 g panna montata

      Tritare finemente le nocciole. Preparare la crema nel modo classico, usando la “farina di nocciole” al posto della farina 00. Se il risultato dovesse essere troppo liquido, aggiungere un po’ di farina 00 e cuocere ancora.
      Una volta raffreddata, amalgamare delicatamente la panna montata.

      Per la crema gianduia:
      250 g di crema Novi (o Nutella)
      400 g panna montata

      Amalgamare la panna montata al gianduia, mescolando delicatamente.

      Composizione della torta
      Tagliare a metà il pan di spagna.
      Farcire l’interno con la crema di nocciole e l’esterno con la crema gianduia. Decorare a piacere.

      Elimina
  2. vi amo!!!!siete super fantastici!!! bravissimi e...buona domenica da mamma Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo... come vorremmo conoscervi di persona! Ormai stai davvero diventando un'amica di famiglia, una "zietta" virtuale!

      Elimina
  3. sono onorata del titolo...sai che parlo sempre di voi ai bambini, a Niko mio marito e a mia mamma...insomma sarà anche la Fede in comune(che non è cosa da poco) ma davvero vi sono mooooolto affezionata!ogni tanto sogno ad occhi aperti di fare un salto a conoscervi con tutta la mia band ovviamente!chi lo sa..un bacione mamma Simo anzi la zia Simo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolce! Beh, allora salutaci tutta la famiglia!

      Elimina
  4. sarà stata squisita!!!!bravi

    RispondiElimina
  5. Le torte dei tuoi bambini mi mettono sempre un'acquolina!!!!!

    RispondiElimina
  6. Wow, questa si che è una super torta!
    gnam!
    ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...