domenica 8 luglio 2012

Il grande albero delle stagioni: estate tra frutti, grano e papaveri


Ecco l'ultima trasformazione del nostro grande albero delle stagioni.
Dopo l'autunno, l'inverno al tramonto e poi innevato e la primavera, ecco il trionfo dell'estate, nella sua massima esplosione di colore e calore.
Dopo l'esperienza diretta della raccolta delle albicocche, abbiamo pensato di realizzare proprio un bell'albicocco pieno di foglie e frutti maturi e tondeggianti.
L'albero è sempre lo stesso, in plastica adesiva simil-legno, ritagliato e recuperato nel corso dell'anno, stagione dopo stagione.
Lo sfondo, caldissimo, è stato realizzato su un foglio di carta da pacchi dipinto di giallo con tempera e spugne. 
Per la parte inferiore, leggere spugnature rossastre per l'effetto-campo di grano e macchie rosse per i papaveri, poi rifiniti con un pennarello nero.
In qua e in là, altri papaveri e spighe colorati, ritagliati ed incollati sopra il nostro campo ed alla base del tronco.

E le albicocche? Sono delle semplici pallottole di carta avvolte in carta crespa di color arancione chiaro, fermate "a caramella" e chiuse con qualche punto metallico.

Per le foglie -dipinte con tempera verde e poi ritagliate dalle bambine- ci ha "aiutati" anche il piccolo Tommaso che, a 14 mesi, non si tiene più, e muore dalla voglia di partecipare a tutto ciò che fanno i fratelli più grandi.

L'effetto complessivo è molto caldo e vivace (proprio estivo), anche grazie alla sovrapposizione degli elementi, per un albero davvero tridimensionale.


Che ne dite? A noi piace così tanto, che l'abbiamo appeso in salotto...!


Con questo post, partecipiamo al Linky Party di Topogina:

6 commenti:

  1. Quanti bimbi e che dolci tutti assieme a dipingere ^_^ E' un'ottima idea.. io adoravo dipingere da piccola, purtroppo per i miei genitori dipingevo anche i muri :)
    Ilaria
    ferreggiando.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Ilaria, e benvenuta! Sì,diciamo che dipingere sui muri piacerebbe molto anche ai miei cuccioli... è anche per questo che cerco di dirigere la loro attenzione altrove!

      Elimina
  2. Ma che bello!! ti chiedo un consiglio, mesi fa per la festa del papà ho fatto realizzare a Gregorio il suo primo disegno con le tempere per il suo babbo. Allora di mesi ne aveva 5/6, oggi ormai è a undici. Visto il periodo in cui si trova dove ogni cosa è bellissima sperimentarla con la bocca mi chiedevo se le tempere ad acqua sono un problema. Ho visto che con Tommaso non ti sei fatta troppi problemi. Le tempere che ho io sono tempere a dita per bimbi. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ele, innanzitutto, grazie per la fiducia.
      Prima di risponderti, oltre che basarmi sulla mia esperienza, ho consultato diverse guide pediatriche e girovagato un po' in rete. Diciamo che i colori comuni di cui stiamo parlando (a tempera, a dita, acquerelli e pennarelli) non andrebbero ingeriti. Però, per esperienza diretta di mamma ed educatrice di nido, so che è praticamente impossibile che un bimbo di 1-3 anni sperimenti queste meravigliose novità senza portarle alla bocca. Perchè questo è parte integrante del loro processo di conoscenza del mondo, come dici tu. Quindi, l'essenziale è sapere che tali sostanze NON sono tossiche se ingerite in minime quantità e non mischiate ad altro (detersivi, acidi, ecc...). Con Tommaso (come con tutti i suoi fratelli prima) non mi sono fatta problemi perchè ero lì, presente e partecipe al magico momento della scoperta. E perchè so che il portare alla bocca è proprio una fase. Il bambino, poi, è attratto da ciò che gli piace, che trova buono. Un colore sicuramente non è gradevole al gusto: stai sicura che, la seconda volta, basterà un minimo "assaggino" per ricordargli la sgradevolezza del sapore e dirigere la sua attenzione altrove. A quel punto: attenzione all'"imbrattamento selvaggio" di muri, mobili e familiari!

      Elimina
  3. Ma che albero stupendo avete fatto Mamma Elly davvero!!!!!! Quando l'ho visto ho pensato subito wow!!!! E le foto di Tommaso son troppo forti!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...