venerdì 18 dicembre 2015

Calendario dell'Avvento 2015: albero gigante


Quest'anno il nostro Calendario dell'Avvento è decisamente... particolare.
Tutto ruota attorno al nostro albero gigante delle stagioni, il grande "cartellone murale" inaugurato quest'autunno. 
Con i bambini, abbiamo deciso di trasformarlo in un albero gigante dell'Avvento, così da farci aiutare da lui a scandire il tempo di attesa verso il Natale.
Per prima cosa, spogliato l'albero dalle foglie autunnali, abbiamo iniziato a decorarlo con diversi fili dorati, delle sottili cordicelle di fil di ferro rivestite di lustrini luccicanti.

A questi fili abbiamo pensato di appendere, tramite piccole mollettine, tante palline fustellate, una per ogni giorno dell'Avvento 2015, dal 29 novembre al 24 dicembre.

Tutto qui? Eh, no!
Oltre alla pallina, contrassegnata da un bigliettino numerico, la mollettina contiene ogni giorno un altro bigliettino... i biglietti di uno speciale calendario dell'Avvento, quello della nostra amica Sybille
contenuto nella sua bellissima "Piccola raccolta giochi per l'inverno". 

Per dare un effetto anche visivo dello scorrere del tempo - ai bambini piace tanto il conto alla rovescia! - e dell'avvicinarsi del giorno di Natale, le palline sono state appese al contrario, in modo che fosse inizialmente visibile il retro, il lato "brutto" e che, giorno per giorno, le palline diventino belle e scintillanti.
Ecco una foto del nostro tronco il primo giorno d'Avvento...

... ed una scattata ieri, a 8 giorni dal Natale!

Tutto qui?
No! A fianco del nostro albero, abbiamo appeso anche un elenco.
L'elenco dei personaggi e degli elementi di un presepe tutto nuovo e un po' speciale che stiamo costruendo, giorno per giorno.
  
Ogni mattina, a turno, i bambini girano la pallina del giorno.
Leggiamo la storia di Sybille - ci stiamo affezionando sempre di più alla piccola Emma ed alla sua famiglia! - ed il bambino incolla il bigliettino numerico all'elenco-presepe, scegliendo tra le varie possibilità disponibili.

Nel corso della giornata, sempre lo stesso bimbo realizza l'elemento del presepe prescelto, in un'alternanza tra fratelli che porta i bambini a non stancarsi mai di "lavorare", ma al contrario genera ulteriori aspettative, nel vero bello dell'attesa: "Io voglio fare un pastore!" "Ed io una pastorella!"
"Io il Re Magio 1!" "Sì, ma lasciatemi il 2!" "Allora  io farò il 3!" "La prossima volta che toccherà a me farò la gallina!" "Ed  io i pulcini!" "Io un maialino!"...
Il nostro presepe, ovviamente, sarà pronto solo per Natale, quindi ve lo mostreremo più in là.
Per ora vi do solo una vaga anticipazione, con uno scatto del primo giorno d'Avvento.
Si tratta di un presepe da parete... il resto  ve lo sveleremo più in là.

I bigliettini della storia di Sybille vengono raccolti ed incollati, giorno dopo giorno, da Camilla, sulle pagine del suo quadernone. Per lei, in particolare, questo è diventato un piccolo e piacevolissimo rituale,


Tutto qui? Ancora no!
Ricordate i nostri dipinti rotondi di Natività?
Beh, uno degli scopi della loro forma particolare era proprio quello di trasformarli in grandi palline ornamentali per decorare i rami spogli del nostro alberone!


Ecco, ora ho finito.
Mi rendo conto che questo post sia un po' confusionario, a  causa dei diversi passaggi del nostro scandire il tempo d'Avvento, quest'anno... scusatemi se non sono stata sufficientemente chiara.

2 commenti:

  1. Carissimi amici, con tutti questi bei lavori avete aumentato la nostra curiosità per i preparativi.
    Un Natale pieno di sorprese che assieme seguiremo passo passo.
    Un caro saluto a presto
    Bea e pupi

    RispondiElimina
  2. Wow quanta creatività! Mi fa piacere immaginare Camilla che ogni giorno aspetta di vedere cosa farà Emma. Oggi è la giornata della decorazione delle arance con i chiodi di garofano, io ho giusto aspettato oggi per farlo per essere in sintonia con Emma! ;))
    un caro saluto e ancora tanti auguri di Buone Feste!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...