venerdì 30 gennaio 2015

I libri di Margherita: Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Oggi parlerò della "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare", detta semplicemente "La gabbianela e il gatto".
Ho letto questo romanzo circa due anni fa e mi era piaciuto molto!

STORIA DI UNA GABBIANELLA E DEL GATTO
CHE LE INSEGNÒ A VOLARE
DATI EDITORIALI
Titolo: Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare
Autore: Luis Sepulveda
Casa Editrice: Le Fenici
Numero di pagine: 125

GENERE DEL LIBRO
Romanzo 

LUOGHI DELLA STORIA
Amburgo, Germania

TEMPO DELLA STORIA
Qualche mese

PERSONAGGI PRINCIPALI
Zorba, la gabbianella, Kengah, il Colonnello, Diderot, i topi di fogna, il poeta e altri personaggi minori.

TRAMA
La gabbiana Kengah, dopo essere caduta in una chiazza di petrolio nel mare, riesce a spiccare il volo ed atterra sul balcone del gatto Zorba al quale strappa tre promesse:
1-   che non mangerà l’uovo che lei deporrà
2-   che si prenderà cura del piccolo
3-   che gli insegnerà a volare.
Allora Zorba va dai suoi amici gatti per farsi aiutare ma quando torna trova Kengah morta e sotto la sua ala un uovo.
Zorba cova l’uovo, che dopo alcuni giorni si schiude, da cui nasce una gabbianella che lui e i suoi amici chiamano Fortunata.
Fortunata cresce e diventa abbastanza grande per volare, ma come può Zorba insegnarle a volare se è un gatto?
Zorba allora chiede aiuto a un poeta che gli insegna come entrare nel campanile.
La gabbanella si butta dal campanile e finalmente riesce a spiccare il volo!
Infine Fortunata vola via con gli altri gabbiani, ma resterà comunque nel cuore di tutti.

COMMENTO PERSONALE
Questa storia a me è piaciuta molto perché è molto dolce, divertente e istruttiva. Ci fa capire che non dobbiamo essere cattivi con quelli diversi da noi ma che bisogna trattarli come noi e che, anche nella diversità, si può essere amici.


Con questo post partecipo al "Venerdì del libro" di HomemadeMamma.

4 commenti:

  1. Io a Natale ho regalato ad una mia amica la raccolta di Sepulveda... c'è anche questo racconto.

    RispondiElimina
  2. Grazie Margherita, questo è un libro che ho amato moltissimo, così come i successivi ed i precedenti, sia quelli che " sembrano" per bambini, come questo, ma che così non è,sia quelli per adulti. Il primo libro di Sepulveda che ho letto è stato "Il vecchio che leggeva romanzi d'amore" . In ognuno ho trovato poesia, dolcezza, grandi sentimenti e grandi " insegnamenti". Un abbraccio Emanuela

    RispondiElimina
  3. Che bel libro, e che bei ricordi, lo leggevo ai miei quattro grandi quando erano piccini :) Molto bello anche il film. Buon week-end a tutti voi !

    RispondiElimina
  4. L'ho scaricato come ebook ma ancora non l'ho letto. Lo farò presto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...