giovedì 9 maggio 2013

Un dolce vaso di fiori per la Festa della mamma

Oggi vogliamo proporvi un'idea semplice e carina per la prossima Festa della mamma.
Si tratta di un dolce decorato con fiorellini e foglioline in pasta di zucchero che noi abbiamo preparato poco meno di un mese fa, in occasione del compleanno della nonna L. Molto semplice da realizzare e molto adatto alle manine dei bimbi anche piccolini, ma carino d'aspetto e di sicuro effetto.
Noi abbiamo scelto un classico tiramisù, cambiando però la "bagna" dei savoiardi: invece del caffè, una densa cioccolata in tazza, più idonea al consumo da parte dei bambini.
Il bello sta nella forma data al nostro dolce, quella di un vaso di fiori. 
Per dar forma al tutto, abbiamo innanzitutto scelto una ciotola di vetro trasparente bassa e tonda e l'abbiamo rivestita di pasta di zucchero rosa-fuxia. Il lavoro non era affatto preciso, ma a noi bastava creare l'effetto-bordo.
Abbiamo lasciato asciugare completamente il nostro vaso per qualche giorno prima di capovolgerlo.
Intanto, nella pasta di zucchero bianca e delle varie tonalità di rosa (dal pastello, al confetto, al fuxia carico) i bambini hanno ritagliato tanti fiorellini con l'apposito estrusore e hanno aggiunto al centro di ciascuno una pallina di pdz che contrastasse col colore e spiccasse per bene. Per le foglie, non disponendo di un attrezzino o uno stampino specifico, ci siamo arrangiati con un coperchietto di cucina, con cui abbiamo ritagliato la pdz verde.
Intanto, abbiamo preparato il tiramisù, cospargendolo abbondantemente con il cacao (a dire il vero, noi usiamo il Nesquick) per un bell'effetto-terra.

A questo punto, le mie bimbe si sono messe all'opera per decorare il nostro vasetto fiorito: dapprima disponendo le foglioline tutt'intorno, e poi passando ai fiorellini...

Ed ecco qua il lavoro finito: ovverosia, come trasformate un banale ma delizioso dolce al cucchiaio in una dolcissima e coloratissima ciotola di fiori!

8 commenti:

  1. Bellissima idea!
    I fiori sono veramente d'effetto e colorati.I bambini si saranno divertiti a maniopolare la pdz.
    anche noi ultimamente usiamo un po' la pdz, se ti capita di passare da me guarda cosa abbiamo fatto.
    Ciao e buona giornata.
    Mariuccia

    RispondiElimina
  2. meravigliosa! ma i fiorellino in pasta di zucchero si fanno essicare qualche giorno prima di essere usati?i nostri puntualmente si sciolgono!mammaSimo

    RispondiElimina
  3. Straordinaria!Bravissimi,un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Che bella, complimenti a tutti!

    RispondiElimina
  5. che buona ! ora mi devi spiegare come fare i fiorellini!

    RispondiElimina
  6. Eccomi! Intanto, grazie a tutte...
    Allora, per i fiorellini, bisogna tirare la pdz con il mattarello allo spessore di 0,3 - 0,5 mm circa. Aspettare che inizi a seccarsi leggermente e poi tagliare con l'apposito attrezzino, chiamato "estrusore". In questo modo, se la pasta di zucchero sarà un po'asciutta ma ancora morbida, le sagome tagliate avranno bordi netti e non si romperanno. Poi,per decorare il dolce,si potranno aspettare anche alcuni giorni. I fiorellini, così induriti, si presteranno meglio alla decorazione ma resteranno nel contempo ben commestibili, date le esigue dimensioni.
    Per incollare la pallina centrale, invece, si può usare una goccia d'albume d'uovo, oppure di miele.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...