venerdì 26 agosto 2011

Gita al Lago della Ninfa


Qualche giorno fa, un po' per fini didattici (ancora acqua! Ma anche un'immersione in tutti gli altri elementi), un po' per cercare ristoro dalla terribile ed afosissima calura di questo tardo agosto, abbiamo organizzato una bella gita su un piccolo e grazioso laghetto all'interno del Parco del Frignano, sull'Appennino tosco-emiliano, nei pressi di Sestola (MO).
Devo dire che, a parte un tragitto in auto un po' troppo lungo per 5 bambini (errore di pre-valutazione di mamma), ne è uscita una giornata davvero piacevole.
Il lago della Ninfa, preceduto per noi dal racconto della sua affascinante leggenda, è situato a circa 1500 metri d'altezza, circondato da un magnifico boschetto, a e ben attrezzato per pic-nic e famiglie con bambini.
Tutt'attorno, un bel bosco ombroso, in cui abbiamo trascorso il momento più piacevole e rilassante della giornata, quello del pranzo, con un appetitoso pic-nic in mezzo agli abeti altissimi e suggestivi. E, nel bosco "solo nostro", tanto fresco ed entusiasmante, nelle sue mille risorse avventurose e fantastiche, i bambini hanno potuto giocare in sicurezza e piena libertà. Con una buona dose di fantasia, sono scappati dai lupi, andati a caccia e a pesca utilizzando rametti trovati per terra a mò di fucile e poi di canna da pesca, hanno acceso un fuoco per ripararsi dal freddo, preparato una buona grigliata di carne, fatto magie e ripercorso le gesta di eroi, principi e principesse persi nel bosco; giocato a Cappuccetto rosso e a nascondino...
Poi, una passeggiata nel bosco tra deliziosi lamponi ed un bel giro tutt'attorno al lago: è stato bello per loro vedere per la prima volta i pescatori con la loro attrezzatura, ed anche assistere alla pesca di una trota, tirata sù dall'acqua proprio di fronte ai loro otto occhioni sgranati.
E, per finire, tutti a saltare e divertirsi sui tappeti elastici, nonostante il pieno sole!
Che bello trascorrere un'intera giornata tutti insieme, potersi dedicare a noi, senza troppe faccende da sbrigare ed impegni...
Poi come sempre, i giorni seguenti, ci siamo dedicati a ripercorrere l'esperienza vissuta, analizzando ed illustrando la leggenda, l'ambiente, ricordando i colori del lago, davvero di un verde incantevole., parlando dell'acqua dolce, della pesca, delle libellule...
 
 
 
 
 

Powered by BannerFans.com

3 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...