mercoledì 17 agosto 2011

Giochi con l'acqua: pitturare con le punte di vecchi pennarelli

In questi giorni stiamo sperimentando tutti i possibili usi e ri-usi dell'acqua: vitali, pratici, ed anche puramente ludici.
Così, ecco la pittura ad acqua e vecchi feltrini di pennarelli. 
Io ho trovato lo spunto qui, ma poi ho saputo che si tratta di una tecnica abbastanza diffusa...
Basta porre le punte in bicchierini con un po' d'acqua, aspettare qualche ora... ed ecco dei bei colori apparentemente vivaci, ma in realtà tenui e delicati, simili ad acquerelli.
In realtà i risultati migliori si potrebbero ottenere con l'alcool al posto dell'acqua, ma noi abbiamo fatto così per proseguire sul nostro "sentiero dei 4 elementi".
Per i bambini creare queste "tinture" è stato una sorta di gioco-magia!
La parte più interessante per loro è stata sicuramente la preparazione dei colori, con la ricerca dei pennarelli scarichi o inusati, l'assistere alll'estrazione dei feltrini e poi alla progressiva colorazione dell'acqua.
Bello anche -nell'immediato- l'effetto del colore sul foglio. Peccato, però che, una volta asciutto, il disegno tenda ad evaporare insieme all'acqua...
Comunque, un altro gioco carino, semplice, educativo (non solo sull'uso dell'acqua, ma anche e soprattutto sul cercare di recuperare e riciclare materiali, invece che sprecarli) ed economico!



2 commenti:

  1. ciao, sono arrivata qui perchè cercavo giochi da far fare alla mia bimba in questi giorni di gran caldo a casa e devo dire che ho trvato ciò che volevo, oltre ad una famiglia da ammirare!Complimenti per il lavoro e l'impegno che ci mettete come genitori ed educatori, siete per me un grandissimo esempio e vi ringrazio per condividere questa esperienza fantastica. Da adesso vi seguirò con molto entusiasmo!un saluto e un bacio a tutti,

    RispondiElimina
  2. Ciao e benvenuta, Federica!
    Ti ringraziamo tantissimo per le tue parole... lietissimi di aver fatto la tua conoscenza!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...