sabato 26 ottobre 2013

Acrilici: bosco d'autunno


Oggi vi mostrerò il nostro ultimo dipinto.
Dopo un bellissimo pomeriggio passato nel bosco a raccogliere castagne, scovare funghi ed ammirare i bellissimi colori delle foglie secche, ai bambini era venuta voglia di rappresentare con pennelli e colori ciò che avevano vissuto.
Questa volta, per cambiare, sperimentare una tecnica diversa e rendere meglio la vivacità e la corposità dei colori dell'autunno, ho proposto loro di utilizzare i colori acrilici
Come punto di riferimento, oltre alla realtà, abbiamo scelto questo dipinto ad olio di Carmelo Scuderi


Per prima cosa, ogni bambino ha tracciato il disegno a matita: la linea dell'orizzonte, i tronchi degli alberi, qualche ramo, il sentiero, la sagoma di un uomo che si allontana.

Poi ognuno ha realizzato una leggera velatura ad acquerello sui toni del grigio, per dare l'effetto della nebbia, o almeno di una leggera foschia autunnale.

Intanto, abbiamo preparato i colori su due tavolozze: essenzialmente, una per i colori caldi ed una per i verdi.

A questo punto, i bimbi hanno iniziato a dipingere i loro disegni. Siamo partiti dai tronchi neri, dal basso verso l'alto...

Poi, giocando con i vari verdi ed un pizzico di nero, siamo passati al sentiero, all'erba ed ai cespugli. Continuando con i verdi del sottobosco, siamo saliti per iniziare a tracciare alcune foglie direttamente col pennello. 
Tra una parte e l'altra del disegno, è forse meglio lasciare asciugare il colore, onde evitare facili sbavature. Questo, soprattutto per quanto riguarda i tronchi neri, che rischierebbero di macchiare il resto del paesaggio.
 

Infine abbiamo completato i nostri dipinti alternando le pennellate nei vari colori caldi per creare le foglie: molto giallo in diverse gradazioni, ma anche arancione, rosso ed oro.

Ed ecco qui i nostri paesaggi finiti:
Margherita

Camilla

Mariangela

Giovanni


10 commenti:

  1. Mamma mia che bello!!! Sono davvero colpita i colori acrilici non sono facili anche se poi le tonalità e i colori rendono molto bene la scena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ele! Sì, abituati agli acquerelli, gli acrilici sono sicuramente più complessi. Però, per soggetti come questo, ne vale sicuramente la pena.

      Elimina
  2. Bravi,bravi bravi.
    Possiamo copiare ,Che ne dici, MammaElly ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo!!! Mi fa tanto tanto piacere! Proprio per questo ho messo il passo-passo!

      Elimina
  3. Fatto MammaElly ! Appena posso, per il momento siamo senza la macchina fotografica,ci faccio un post.
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Non vedo l'ora di vedere il vostro lavoro!!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...