giovedì 7 marzo 2013

Lavoretti per papà: una scritta di pasta cruda

Da oggi inizierà una nostra piccola carrellata di idee per la Festa del papà. 
Prima di mostrarvi ciò che stiamo preparando per l'imminente 19 marzo (lavoretto al momento assolutamente top-secret, data la frequentazione del blog da parte di Papà Giorgio) vi proporremo alcune idee realizzate da noi nel corso degli ultimi mesi, in occasione del compleanno di Papà Giorgio, o del suo ritorno a casa dopo un'assenza  di qualche giorno per motivi di studio-lavoro. 

Oggi vi mostro un cartellone un po' particolare, direi un bigliettone speciale, scritto con la pasta cruda. Chi ci segue sa che ci piace giocare con i vari formati di pasta, andando a comporre lavoretti con essa. (ad esempio, i piccoli centrotavola natalizi, o gli alberelli autunnali o i fiorellini).
Questa volta abbiamo usato la pasta per comporre la scritta "BENTORNATO" e disegnare una casetta attorniata da due cuoricioni bombati.
Per prima cosa, abbiamo fatto un piccolo progettino, decidendo cosa scrivere  e come illustrarlo.
Poi abbiamo pensato a quali diversi formati di pasta potessero andar bene per comporre le varie lettere ed il disegno. Da lì, ci siamo messi all'opera realizzando, in poco tempo e con un impegno alla portata di bimbi anche piccolini, un lavoretto semplice ma originale e di grande effetto.

Occorrente:
- Pasta cruda di diversi formati: ziti, ruote, pipe rigate, farfalle, mezze maniche, sedanini, fusilli, quadrettini.
- Un pannello di plastica ondulata colorata dalle dimensioni di 1 metro per 60 centimetri.
- Colla vinilica
- Gessetto (per tracciare il disegno)

Procedimento:
- Tracciare la scritta ed il disegno con il gessetto.
- Cospargere una lettera per volta di colla vinilica e disporre la pasta, fino a comporre l'intera scritta.
- Realizzare la casetta.
- Per i due cuori, stendere uno strato di colla e cospargerlo di quadrettini. Per ottenere l'effetto bombato, ripetere l'operazione due-tre volte.
- Lasciar asciugare in piano ed infine scrollare i quadrettini in eccesso.


N.b. Non preoccuparsi se la colla rimarrà, inizialmente, molto evidente: asciugandosi diverrà trasparente e "scomparirà".

Una volta asciutto, sarà possibile appendere il maxi-bigliettone speciale alle pareti, magari attorniato da una (o cinque, nel nostro caso) letterina per il vostro papà.

8 commenti:

  1. la pasta era Barilla?perchè dove c'è Barilla c'è casaaaaaaaaaaaaaaaa!occhio che vi rubano il post per una pubblicità!davvero carinissimo come tutti voi!buonagiornata vvb mammaSimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah!!! Non ci avevamo mica pensato! In effetti, però, si potrebbe proporre l'idea... Scherzo, ovviamente! Grazie, cara mammaSimo! Ti vogliamo bene anche noi!

      Elimina
    2. e perchè no!un bacetto

      Elimina
  2. Bellissimo!!!dove compri tutto il materiale da cartoleria?mi sembrava che avessi segnalato un sito in cui facevi grossi acquisti ma non riesco più a trovarlo;mi ricordo male?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti giro questa fiera non so se possa interessarvi
      http://www.ilmondocreativo.it/

      Elimina
    2. Grazie Ele! Mi piacerebbe proprio questa fiera: chissà se riusciremo ad andarci...
      Il materiale che usiamo è spesso di recupero. Di quello che acquisto, parte (le fustelle, la Big Shot, la gomma crepla, il feltro...) viene da http://www.creafamily.it/.
      Altre cose le trovo nei negozietti 0.99 cent...
      Altro (tipo il pannello di plastica ondulata di questo lavoretto) daBrico o simili.

      Elimina
  3. sempre bellissime idee....chissa che gioia il papa' al suo ritorno a casa ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante, Barbara! In effetti, a PapàGiorgio questa sorpresa è piaciuta davvero molto, tanto che il cartellone è rimasto affisso per oltre un mese!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...