domenica 17 marzo 2013

Lavoretti per papà: ritratto d'argilla

Oggi vi presento la seconda parte del nostro lavoretto per la Festa del papà di quest'anno: insieme ai nostri portapenne personalizzati, con l'argilla abbiamo realizzato anche un ritratto di Papà Giorgio.
Anche questo potrebbe essere un lavoretto "autonomo", tra l'altro piuttosto semplice e veloce da preparare, al di là dei tempi di asciugatura dell'argilla. 

Occorrente:
- Argilla cruda; 
- coltellino;
- stecco di legno (per spiedini);
- colori acrilici;
- vernicetta lucidante ed indurente.

Procedimento
- Tagliare una fettona di argilla e tirarla col mattarello allo spessore di circa 0,8 - 1 cm. 
- Sagomare il contorno della testa e delle spalle con un coltello. 
- Con lo stecco di legno,  tracciare -incidendoli leggermente- gli elementi del viso: occhi, naso, bocca, orecchie, contorno dei capelli.
- Lasciar asciugare completamente per qualche giorno.

- Dipingere il ritratto d'argilla con i colori acrilici. Per un lavoro più preciso e completo, colorare sia il fronte che il retro del ritratto, rispettando i tempi d'asciugatura del colore tra l'uno e l'altro. (Noi lo abbiamo fatto, ma mi sono dimenticata di scattare la foto...).

- Una volta asciutto il colore, ripassare tutto con la vernicetta lucida.
Ed ecco fatto!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...