lunedì 25 luglio 2016

Albero gigante d'estate

Oggi vi mostriamo l'ultimo aggiornamento del nostro albero gigante delle stagioni.
Dopo le foglie autunnali, le le decorazioni dell'Avvento, i fiocchi di neve invernali ed i fiori primaverili, il nostro albero d'estate si è vestito di frutti.
Tra i tanti frutti estivi, abbiamo scelto le albicocche, che abbiamo pensato di realizzare con materiale povero e leggero: tante palline di polistirolo avvolte in carta crespa arancione, in due tonalità, per rappresentare il diverso grado di maturazione dei frutti sull'albero. 
Una volta ritagliati tanti quadrati di carta crespa, i bambini hanno cosparso ogni pallina di colla vinilica...

E poi, ciscuno con una propria tecnica, hanno avvolto e palline nella carta, così da impacchettarle per bene.

Con la Big Shot, abbiamo poi fustellato tante foglie di carta velina verdina, che Camilla ha diviso e sistemato per bene.

A questo punto, Camilla e Mariangela (ormai sono grandi!) sono andate a fissare due foglie su ogni albicocca con un goccio di colla a caldo.

Intanto, Tommaso si occupava della parte bassa dell'albero: al posto delle margherite primaverili, sono spuntati dei bei girasoli: stickers ricevuti in regalo attaccati sopra le cannucce-steli.

Abbiamo poi assemblato il tutto, andando ad incollare le albicocche sui rami dell'albero.
 


Ed ecco il nostro albero finito! 


8 commenti:

  1. Il vostro albero trasmette tanta allegria!!!! Bravissimi :-)
    Buona estate!!!!
    Michela

    RispondiElimina
  2. Mi sa ma vi copiano anche noi.
    Buonissima estate Chiara Leo e Lucia

    RispondiElimina
  3. Mi sa ma vi copiano anche noi.
    Buonissima estate Chiara Leo e Lucia

    RispondiElimina
  4. Margherita poi ha deciso di andare a scuola o si è ritirata per l ennesima volta perché deve seguire i suoi ritmi e dormire fin che le va?
    Ma a parte sparare con la colla a caldo i tuoi figli fanno altro? No perché tutti quei bellissimi lavoretti li fanno pure i miei, nonostante la scuola.
    C è un uomo all'orizzonte o la tua catecumenalità te lo vieta?
    Salutami assorreta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è bisogno di rispondere?
      Credo che questi commenti - sempre gratuitamente offensivi e pieni di astio - non lo meritino proprio.

      Elimina
    2. La persona che scrive queste offese non può che nascondersi dietro ad un "anonimo" perché si vergogna di se stessa......se avesse argomentato in modo intelligente di sicuro si sarebbe firmata!!!!!! Se sparate a zero su qualcuno, abbiate il coraggio di mostrarvi per quel che siete.

      Elimina
  5. Un commento semplicemente vergognoso, sia nella forma (anonima) sia nel contenuto (offese gratuite e meschine).
    Perla

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...