venerdì 10 luglio 2015

I libri di Margherita e Mariangela: La signorina Euforbia

Anche questa settimana, parliamo di un libro per ragazzi letto sia da Margherita che da Mariangela e piaciuto ad entrambe.

LA SIGNORINA EUFORBIA

DATI EDITORIALI
Titolo: la signorina Euforbia, maestra pasticciera
Autore: Luigi Ballerini
Casa Editrice: San Paolo
Numero di pagine: 126

GENERE DEL LIBRO
Romanzo
LUOGHI DELLA STORIA
Pasticceria della signorina Euforbia, casa di Marta, pizzeria.

TEMPO DELLA STORIA
Quattro giorni circa.
PERSONAGGI PRINCIPALI
Signorina Euforbia, Marta, Matteo, papà di Marta, nonna di Marta e altri personaggi minori.

TRAMA di Margherita
La signorina Euforbia ha aperto una pasticceria contro il volere del padre. La sua pasticceria sorge in una strada deserta, vicino alla casa di Marta, una ragazzina di 12 anni che vive sola con il padre insegnante.
Quella della signorina Euforbia non è una pasticceria come tutte le altre, lei fa pasticcini su misura, cioè realizzati per una specifica occasione.
Marta capita per caso dalla signorina Euforbia, un giorno che si era persa con la nonna.
La nonna è irritata da Euforbia, invece Marta ne è subito conquistata, tanto che il giorno dopo va ad iscriversi al corso di pasticceria tenuto da lei.
Quando comincia il corso, Marta è stupita nel vedersi da sola a frequentarlo.
Già dal giorno dopo, però, si aggiunge Matteo, l’alunno preferito del padre di Marta.
Marta e Matteo diventano amici e insieme apprendono tutti i segreti della pasticceria.
La felicità di Marta  e Matteo viene turbata da una brutta notizia: la demolizione della pasticceria.
Marta e Matteo, che non vogliono che la pasticceria venga demolita, chiamano così tutti gli ex alunni di Euforbia, che come loro avevano frequentato il corso.
Insieme creano un dolcetto per far cambiare idea al sindaco.
Il sindaco, però, è irremovibile e la pasticceria viene demolita.
Euforbia assaggia allora l’ultimo dolcetto rimasto  e capisce di poter costruire un’altra pasticceria altrove.

COMMENTO PERSONALE di Margherita
Questo libro ha una lettura semplice e fluida.
Mi sono piaciuti molto i personaggi di Matteo, bello e intelligente, ed Euforbia, particolare e gioiosa, ma anche timida.
 

TRAMA di Mariangela
Euforbia è una maestra  pasticciera che ha aperto una pasticceria  contro il volere del padre.
Un giorno una ragazzina d 12 anni di nome Marta si perde con la nonna, trova la pasticceria e incontra la signorina Euforbia.
Alla nonna non piace Euforbia, invece Marta la trova straordinaria, poi legge un cartellino con scritto “pasticcini su misura” e pensa che siano pasticcini speciali.
Marta è conquistata da Euforbia, tanto che il giorno dopo si iscrive al corso di pasticceria tenuto da Euforbia.
Marta è sorpresa di essere l’unica a frequentare il corso, ma il giorno dopo si iscrive anche Matteo, un ragazzo alto, con la cresta, di 13 anni.
Insieme fanno tanti dolcetti e stringono un’amicizia fortissima!
Un brutto giorno il sindaco dà un messaggio ad Euforbia: devono distruggere la pasticceria per costruire un centro commerciale.
Matteo con una scusa riesce a recuperare tutti i nomi degli ex alunni di Euforbia.
Il giorno dopo sono tutti riuniti per fare una sorpresa ad Euforbia che, commossa, ha un’idea: preparare dei dolcetti tutti insieme per convincere il sindaco a non distruggere la pasticceria.
Nonostante tutto la pasticceria viene distrutta, però Euforbia non si perde d’animo e decide di aprirne un’altra.
Alla fine Matteo fa una sorpresa a Marta: si è iscritto nella stessa scuola di Marta, così potranno vedersi tutti i giorni.

COMMENTO PERSONALE di Mariangela
Questo libro mi è piaciuto moltissimo perché è pazzerello, allegro e umoristico.

Con questo post partecipiamo al "Venerdì del libro" di HomeMadeMamma.
 e 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...