martedì 25 novembre 2014

La tavola d'autunno 2014

Oggi vi mostrerò la tavola allestita in occasione della nostra cena d'autunno 2014.
Come sempre partiamo dai colori.
Abbiamo scelto le tinte cupe del legno e del sottobosco d'autunno: marroni e verdoni in varie tonalità...

...rallegrati all'esplosione di colori caldi delle foglie, dei fiori di topinambur, delle zucche: giallo, arancione e rosso, in tantissime gradazioni.

Come sempre, le nostre prime decorazioni sono state quelle dei bicchieri, adornati con zucche arancioni e foglie multicolori di carta, le stesse sagome che avevamo utilizzato per le nostre decorazioni autunnali e per il maxi mosaico-collage d'autunno.

Per ogni commensale, due bicchieri: uno con zucca ed uno con foglia (o foglie).

Come tovaglia abbiamo scelto una semplice tovaglia di carta marrone (la nostra  sarebbe stata una cena rustica, ma di questo parleremo meglio l prossima settimana), al cui centro abbiamo messo una striscia decorativa di fitta rete verde muschio, per  un effetto sottobosco assicurato.
Al centro, il nostro centrotavola, realizzato con una zucca e fiori di topinambur.

I piatti bianchi sono stati "vestiti" con un tovagliolo marrone con largo bordo beige su cui abbiamo posto un semplicissimo ma allegro segnaposto: una grande foglia - sempre di carta - su cui Giovanni ha scritto il nome di ciascun commensale.
Alternando rosso, arancione e giallo, la gioia in tavola è assicurata! 

Altri elementi: alcuni funghetti decorativi sparsi in qua e là per la tavola e due bottiglie di vetro arancione per l'acqua.




Sulla tavola, anche il cestino del pane, impastato da noi e modellato a forma di foglie.




Ed  ecco la nostra tavola completa!

Come sempre, vi lascio con un'anticipazione del menù...

8 commenti:

  1. Una calda tavola per trascorrere del tempo assieme, siete meravigliosi.
    Rimaniamo sempre sorpresi perche' avete ogni volta nuove e brillanti idee.
    Attendiamo la cena ma i preparativi sono proprio una gran cosa, momenti preziosi di condivisione e gioiosi nell'accogliere chi arriva.complimenti a tutti.
    ciao Bea e pupi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Sapete, dopo due cicli completi di pranzi/cene delle stagioni, per quest'anno avevo pensato di interromperli, per riprendere magari più in là nel tempo.
      Ma poi... con l'arrivo di ottobre, dei primi freddi... alla vista dei fiori di topinambur, delle prime zucche.... sia a me che ai bambini hanno iniziato a venire in mente un sacco di idee: insomma, non ce l'abbiamo fatta a resistere!

      Elimina
  2. ho dato un'occhiata al menu'......ma che fame mi fate venire, ragazzi! Adoro i funghi e poi il finale con castagne bollite, caldarroste, e soprattutto.....brustolini ( da me, nelle mie Marche, si chiamano così) mi fa letteralmente impazzire!
    Adoro cucinare, ho sempre pensato al cibo che si mette in tavola come ad un grande atto d' amore: sai, mamma Ely, che il mio nipotino di due anni vuole già aiutare la sua mamma in cucina?
    E sai qual è un ricordo per me meraviglioso? Tommaso, di 8 anni ( ...quindi 20 anni fa...) che prepara il ragù, visto che io mi ero rotta un piede , avevo un bel gesso, la stampella, il piedone sulla sedia e...... adoravo farmi coccolare!
    Un abbraccio grandissimo Emanuela
    PS.....sto " sognando di arrivare, prima o poi e di prepararvi un pranzo meraviglioso anzi, di prepararlo assieme a tutti voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Emanuela, la cucina è una passione bellissima e ricchissima di significato, oltre che molto utile. Le brustoline/i brustolini sono entrate con "forza naturale" nel menù, dato l'utilizzo di ben 4 zucche per la nostra cena!
      Per il resto... magari!
      Mi piacerebbe anche portare i bimbi in Liguria, prima o poi...

      Elimina
    2. cara mamma e cari bimbi/nipotini acquisiti, la Liguria vi aspetta!Magari in primavera, con l'aria tiepida e giornate che si allungano, venite, perchè io vi aspetto! Non sto scherzando Ely: la mia casa è il " nostro luogo da condividere", così ho sempre voluto che fosse ed è questo che ho cercato ( e devo dire che, almeno in questo, ho avuto successo) di trasmettere ai miei figli.
      ...E poi voi siete una meravigliosa truppa " spartana" , che sapete condividere letti, divani, bagno,un po' di disordine.......ma tanta allegria, tanti libri, un grande tavolo di legno in cucina , attorno al quale mangiare ed il piacere di conoscerci di persona e stare assieme. perciò vi aspetto quando volete. Un abbraccio Emanuela

      Elimina
    3. Emanuela, sei di una gentilezza commovente...
      Per questo progetto, chissà... intanto rimandiamo alla primavera, poi vedremo se sarà concretamente possibile partire, tra lavoro, soldini ed incastri vari.
      Comunque grazie, ti vogliamo tanto bene anche noi!

      Elimina
  3. Mamma mia, Giovanni che scrive! Vi seguo ormai da parecchio e mi ricordo i suoi primi disegni... Crescono questi bimbi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, scrive e disegna che è una meraviglia, il ragazzo!
      Anzi, attualmente il suo sogno è quello di fare il disegnatore di fumetti, da grande!!!
      ... Magari su testi inventati dalla sorellona Margherita...!
      Li trovo spesso intenti a "costruire" questo progetto, sempre più teneri e complici!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...