domenica 31 agosto 2014

Avventura sugli alberi

Qualche settimana fa i bambini hanno vissuto l'esperienza per loro nuova e meravigliosamente emozionante di un parco avventura.
Siamo stati ad Esploraria, nei pressi di Zocca (MO), per una serie di percorsi in cui i bambini hanno fatto "albering".
L'alternarsi dei percorsi, le arrampicate, l'agganciare e sganciare continuo dei moschettoni, l'uso della teleferica sono stati un'emozione ed un'impresa per tutti, ma in particolare per Camilla che, nonostante le sue difficoltà, è riuscita ad ultimare tutti i percorsi con gioia ed enorme soddisfazione.
Non mi dilungo oltre perchè ritengo più proficuo lasciare la parola alle foto, ai temi-pensieri scritti direttamente dai bimbi ed ai loro disegni.


Avventura sugli alberi
Margherita
Giovedì 14 agosto io e la mia famiglia, insieme ad alcuni nostri amici, siamo andati nei dintorni di Zocca in un parco avventura di nome “Esploraria”, in cui abbiamo fatto “albering”.
Fare “albering” significa inoltrarsi in una serie di percorsi sospesi tra un albero e l’altro: ponticelli traballanti, botti vuote, reti, funi a cui aggrapparsi, assi strette e lunghe e divertentissime teleferiche, il tutto nella massima sicurezza.
Infatti ci avevano fatto indossare una speciale imbragatura di sicurezza composta da cinghie varie, corse, due moschettoni per agganciarci saldamente alle funi e un casco di protezione; inoltre abbiamo seguito un piccolo corso dove ci hanno insegnato come usare i moschettoni.
Io ero emozionatissima e mi sentivo come una scalatrice prima della scalata!
Dopo di che abbiamo cominciato a fare i percorsi veri e propri.
All’inizio avevo paura perché non ero mai stata in un parco avventura e l’altezza mi aveva sempre spaventata poi, però, mi sono fatta coraggio e ho vinto la mia paura.
C’erano quattro percorsi per bambini e il mio preferito è stato, stranamente, uno dei più spericolati: si camminava su una fune sospesa e ci si aggrappava con le mani ad una corda più in alto. È stato a dir poco FA-VO-LO-SO!
Il tutto è durato circa tre ore, dopo di che ci siamo goduti, insieme ai nostri amici, un ben meritato pic-nic con la crostata preparata la mattina stessa da me e dalla mia sorellina Mariangela.
Poi abbiamo giocato con i nostri amici.
Quando siamo saliti in macchina per tornare a casa io e i miei fratelli siamo crollati a dormire come dei sassi.
È stata un’esperienza indimenticabile.

Camilla
Giovedì scorso siamo andati in un parco avventura.
Ci hanno messo un’imbragatura con i moschettoni e un casco.
Siamo saliti su dei ponticelli, delle teleferiche, delle reti e dei tubi in alto sugli alberi.
E’ stata una bella giornata e mi sono divertita moltissimo.

Mariangela
Il 14 agosto io e la mia famiglia siamo andati ad Esploraria con i nostri amici.
Esploraria è un parco avventura vicino a Zocca.
Per prima cosa ci siamo imbragati e dopo siamo andati su una piccola teleferica, ma era solo un’esercitazione!
Poi dopo siamo passati ai percorsi veri e propri: erano mitici!
C’erano ponti sospesi, tubi da attraversare, teleferiche, funi e reti appese tra un albero e l’altro.
La mia parte di percorso preferito è stato un ponticello sospeso.
Quando ho finito tutti i percorsi ero un po’ dispiaciuta perché il tempo mi era sembrato poco, allora ho rifatto il percorso numero uno.
È stato fantastico! 

Pensieri

Giovanni
Un giorno siamo andati in un parco avventura di nome Esploraria e abbiamo fatto albering.
Abbiamo messo dei caschi in testa e un’attrezzatura che ci faceva andare su tante cose: dentro reti, sopra ponticelli, sopra pini.
Ci agganciavamo a tante corde con dei segni rossi con dei moschettoni e c’erano anche teleferiche lunghissime.
C’erano anche alcuni nostri amici.
All’inizio avevo un po’ di paura perchè ero sganciato e non arrivavo ai segni rossi, ma poi dopo non avevo più paura e mi sono agganciato.
Mi sono divertito tanto.


5 commenti:

  1. Ciao Elly sono tornata nel mondo virtuale!!! Come sono cresciuti i tuoi bimbi... Prometto che non rimarrò più indietro! Baci a tutti voi e buona domenica!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao MammaElly,
    i parchi sospesi sono sempre un gran divertimento, per i bambini e anche per gli adulti.
    L'oratorio estivo organizza tutti gli anni una gita ad uno di questi parchi e per Matilde è sempre una grande emozione. Mi ricorderò sempre la sua prima volta, quando ancora piccoletta si è fatta tutto il percorso, concentrata sui suoi moschettoni da agganciare e sganciare.
    I tuoi bambini sono sempre meravigliosi.
    Baciotti a tutti voi!

    RispondiElimina
  3. sono tornata a Genova da pochi giorni, dopo un periodo rilassante e proprio bello nel " mio " paesino tra Marche e Romagna, dove mi sono goduta per bene la mia mamma! E che bello ritrovarti e ritrovarvi!
    Ho fatto un percorso analogo a quello dei tuoi bimbi un paio di anni fa, in un parco- avventura tra Liguria e Piemonte e, nonostante le vertigini e la fifa.....mi sono divertita come una matta!!! Un grande abbraccio a tutti Emanuela

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutte!
    Scusate il mio ritardo nel rispondere ai vostri commenti, ma negli ultimi tre giorni, oltre al lavoro e al solito tran tran, abbiamo fatto una festa di compleanno e due "scappate" al Pronto Soccorso per piccoli incidenti di due maschietti monelli!

    RispondiElimina
  5. ciao mamma Ely, in questa casa siamo esperti in " gite turistiche" al pronto soccorso del Gaslini......pensa che una volta un infermiere ha riconosciuto Tommaso e gli ha detto " Ma sei di nuovo qui?"Poi crescono......e ci si va meno......l'importante è che ora i due " ragazzi" stiano bene!
    Ti, vi abbraccio Emanuela

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...