lunedì 18 novembre 2013

Esperimenti in cucina: dal latte ai latticini

Il nostro percorso sulla mucca ed il latte si è arricchito con una serie di esperienze pratiche in cucina.
Sette piccoli "esperimenti" per trasformare il latte nei suoi derivati, per conoscere il latte ed i latticini.
Il tutto senza presunzione alcuna, ben sapendo che spesso la versione casalinga dei prodotti ottenuti non corrisponde esattamente a quella "ufficiale".


1 - YOGURT
Occorrente:
- 1 litro di latte intero (noi abbiamo usato il latte crudo)
- 1 vasetto di yogurt bianco
- Yogurtiera (o luogo protetto e panno di pile)

Procedimento:
- Far sobbollire il latte fino a quando si increspa leggermente.
- Lasciar intiepidire.
- Miscelare al latte un vasetto di yogurt, sbattendolo qualche minuto con lo sbattitore elettrico.
- Trasferire la miscela nei vasetti di vetro della yogurtiera o in un recipiente coperto.
- Azionare la yogurtiera o lasciar riposare per 8-10 ore.



2 - PANNA MONTATA
Occorrente:
- Panna
- Zucchero a velo
- Sbattitore elettrico (o planetaria)

Procedimento:
- Mettere la ciotola in cui monterete la panna in congelatore per circa una mezz'ora prima di utilizzarla.
- Montare la panna ben fredda con lo sbattitore elettrico, finchè sarà soffice e gonfia.
- Zuccherarla a piacere, mescolando delicatamente.


3 - BURRO
Occorrente:
- Panna liquida
- Sbattitore elettrico (o planetaria)

Procedimento
- Partendo dalla panna montata non zuccherata, continuare a montare fino a quando affiorerà la parte grassa, dividendosi dal latticello/siero.
- Filtrare il burro ancora a grumi mediante un colino, conservando da parte il latticello.
- Pressare il burro e trasferirlo in una vaschetta rettangolare, in modo da dargli la caratteristica forma a panetto.

Dato l'entusiasmo dei bambini e l'ottimo sapore del prodotto, noi lo abbiamo fatto due volte: una con lo sbattitore elettrico ed una con la planetaria!



Ecco il nostro burro, utilizzato da noi per tanti giorni e in tante preparazioni!


4 - PRIMOSALE
Occorrente:
- 2 l di latte intero  (noi abbiamo usato il latte crudo)
- Succo di 2 limoni
- 1 cucchiaino di sale fino

Procedimento:
- Portare ad ebollizione il latte nella pentola
- Aggiungere prima il succo del limone poi il sale e girare facendo cuocere per 5 minuti. 
- Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare per circa dieci minuti senza toccare né girare. 
- Far colare i grumi attraverso un telo di cotone o una garza disposta all’interno di un colino per uno o due minuti poi strizzare un po’ per far uscire il siero. 
- Mettere in un contenitore rivestito di carta da forno bagnata e strizzata, compattando. 
- Si può mangiare subito, appena freddo.




5 - FORMAGGIO SPALMABILE (tipo Philadelphia)
Occorrente:
- 500 g yogurt bianco intero (non zuccherato)
- 1 cucchiaino da caffè raso di sale
- Un telo/tovagliolo/canovaccio di cotone bianco

Procedimento:
- Versare lo yogurt dentro una ciotola. 
- Aggiungere il sale e mescolare per bene. 
- Versare il composto sul canovaccio.
- Chiudere il canovaccio con un laccetto. 
- Il canovaccio perderà del liquido. 
- Appendere il sacchettino ad un bastoncino (o un utensile da cucina) posto su una ciotola, che raccoglierà il siero.
- Lasciare appeso il sacchettino per 24 ore in frigorifero e poi aprire e gustare.


6 - RICOTTA
Occorrente:
- 600 ml di siero (avanzato dalla preparazione del burro)
- 500 ml di latte intero
- 2 cucchiai succo di limone
- mezzo cucchiaino di sale
- Un telo/tovagliolo/canovaccio di cotone bianco

Procedimento:
- Miscelare il latte ed il siero e portare ad ebollizione.
- Aggiungere il succo di limone, mescolare e poi mettere il sale e far cuocere per circa 15 minuti.
- Far raffreddare: vedrete separarsi il siero dal latte a fiocchetti piccolissimi.
- Mettere un tovagliolo di cotone all’interno di un colino e far sgocciolare.
- Mettere la ricotta in un cestino. 



7 - MASCARPONE
Occorrente:
- 500 ml di panna liquida
- 1 cucchiaio di succo di limone
- 2 pentole di dimensioni diverse
- acqua q.b.

Procedimento:
- Mettere un po' d'acqua in una pentola e portarla ad ebollizione.
- Versare la panna in un pentolino e metterla a scaldare a bagnomaria.
- Quando compaiono delle bollicine, aggiungere il succo di limone.
- Lasciare sul fuoco a bagnomaria ancora 10 minuti, continuando a mescolare di tanto in tanto.
- Lasciar raffreddare completamente e porre in frigorifero.

Con il mascarpone ottenuto, sarà possibile preparare una delizioso dessert, con l'aggiunta di uova e zucchero.

Ed ecco qui i nostri latticini tutti pronti da portare in tavola, per una cenetta davvero speciale e fonte di immensa soddisfazione!



Se qualcuno fosse interessato alla spiegazione scientifica di questi esperimenti-ricette, vi consiglio di visitare la sezione Esperimenti con il latte del bellissimo sito MaestraNatura: un sito ancora in via di costruzione, ma già carinissimo e davvero ricco di spunti ed idee.

15 commenti:

  1. Ancora unq volta vi sieta superati! Bravissimi bimbi e , ammmaElly mitica! Io sono una golosona di formaggi! Mammasimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MammaSimo, sei un Tesoro grandissimo! Neanche il tempo di pubblicare il post, che c'era già il tuo commento...!

      Elimina
  2. Sono senza parole, avete fatto un bellissimo lavoro .quando vi leggo con imiei bimbi è sempre una festa e oggi mi hanno chiesto ma davvero si può fare tutto?! Ed è stato immediato rispondere vedere x credere siete fantastici Grazie Bea

    RispondiElimina
  3. E' fantastico questo percorso che avete fatto!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Elisa!
    Proprio ieri le mie bimbe mi chiedevano per l'ennesima volta come si fa il formaggio. Loro però intendono quello classico, tipo asiago, parmigiano, ecc. Mi piacerebbe trovare un caseificio dove fanno vedere tutta la procedura ma intanto, se siete in vena di esperimenti, potreste provare a comprare del caglio e farlo voi!:-) Complimenti per tutta la varietà che siete riusciti a produrre e a presto!
    Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del suggerimento, cara Flavia! Noi visitammo un caseificio a Parma anni fa, e fu molto interessante ed istruttivo. Al caglio avevo pensato, ma per ora ci siamo fermati qui. Vedremo...

      Elimina
  5. Ma che meraviglia!!!!!! Slurp. Bravissimi davvero. Deve essere stato molto soddisfacente complimenti a tutti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Ele, una gran soddisfazione. Il sapore, poi, non era di tutto perfetto (la ricotta sapeva un po' troppo di limone, perchè ce n'era scappato un po' troppo), ma ciò non ha tolto nulla al nostro lavoro.

      Elimina
  6. Wow! Siete stati bravissimi!
    Io assaggerei tutto, adoro i formaggi!
    Il mascarpone lo proverò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Autumn! Il mascarpone è stata una bella sorpresa anche per noi!
      Utilizzandolo freschissimo era un po' più liquido di quello che si acquista, ma probabilmente aspettando un paio di giorni si sarebbe solidificato un po'.
      Il sapore, comunque, era ottimo!

      Elimina
  7. Bravi è riduttivo ...i nostri complimenti
    sicuramente copieremo qualche idea e sbircerò il sito che hai suggerito .
    qui si fa sempre più pesante per tutti la scelta dela scuola tradizionale, ma davvero non saprei come risolvere alcune questioni tipo la parte economica ...
    ci dobbiamo riflettere poi vedremo come fare ....
    grazie mamma Elly sei sempre un'inspirazione per me.
    con affetto Chiara e family

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te, Chiara!
      Lo so, scegliere è difficile, e anch'io non sono ancora sicura di poter proseguire per gli anni prossimi. Però le soddisfazioni, i risultati ed il clima sereno e mai competitivo in cui si svolge l'apprendimento sono sempre una spinta grandissima.

      Elimina
  8. Ora voglio mangiare un po di ricotta! Una pagine stupenda x

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...