domenica 15 settembre 2013

Acquerelli: girasoli

Prima che quest'estate finisca, voglio parlarvi del nostro percorso sui girasoli.
Questo fiore, a me, è sempre piaciuto moltissimo, per il suo colore ed il significato di vita ed energia a cui rimanda.
Nel mese di luglio anche i bambini sono stati attratti dai campi di girasoli: quelle macchie tutte gialle in mezzo agli altri campi erano una vera meraviglia.
Così, dopo aver usato i girasoli come tema della nostra tavola dell'estate ed averli inseriti nel nostro cartellone tattile, abbiamo deciso di proseguire con il nostro "progetto girasoli" con un acquerello.
La semplicità di questo fiore ben si presta ad essere ritratta anche dai bambini abbastanza piccoli: noi, unendo diverse tecniche (ma in particolare quella trovata qui), abbiamo fatto così:

1 - Per prima cosa, tracciare un grande cerchio su un foglio, ricalcando la sagoma di un cd.
Questo servirà per contenere il girasole dandogli una forma armoniosa: quindi sarebbe meglio tracciarlo calcando poco, perchè sarà, poi, da cancellare. Una procedura molto simile era stata da noi seguita lo scorso anno per le nostre margherite.


2 - Al centro del cerchio, tracciare un altro cerchio più piccolo, aiutandosi con un secondo oggetto circolare (noi abbiamo usato una candela).


3 - Tracciare il gambo e le foglie.

4 - Ora, iniziare a disegnare i petali, tracciando dei cuori allungati che partono dal centro e vanno restringendosi verso l'esterno. Le punte dei cuori toccheranno il cerchio più grande.

5 - Una volta completato il cerchio con tutti i petali,ai bimbi più grande si può chiedere di completarlo arricchendolo con un secondo ordine di petali, nei "buchi" rimasti vuoti.


6 - Completare il disegno tracciando un semplice reticolato obliquo nel centro del fiore.
7 - A questo punto si potrà cancellare il cerchio esterno, prima di procedere alla pittura.

Ora si potrà passare agli acquerelli.
8 - Iniziare effettuando la velatura del foglio ad acquerello, spennellando avanti ed indietro con un grande pennello ed usando colore molto diluito.

9-10 -  Procedere colorando il girasole (noi siamo partiti dal centro, passando poi ai singoli petali) il gambo, le foglie e l'erbetta.



E, finalmente, ecco qui i nostri girasoli finiti!

Margherita
Camilla
Mariangela

Giovanni


Nei prossimi post, ancora girasoli, in teoria e in pratica!

2 commenti:

  1. Ogni volta mi stupisci con le tue grandi idee dalle quali apprendo sempre cose nuove... non avevo mai pensato di far effettuare la velatura del foglio ad acquerello e neanche di far tracciare con due cerchi la base del girasole... è proprio vero che non si finisce mai di imparare!
    Noto con ammirazione che anche Giovanni sta diventando bravissimo!
    Baciotti ai bimbi e un grande abbraccio a te
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, NonnAnna, sei sempre carinissima!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...