giovedì 18 aprile 2013

Festa a tema: il cielo

Lo scorso 7 aprile la nostra Margherita ha compiuto 8 anni.
Per la sua festa, la bambina ha scelto un tema piuttosto originale: il cielo. Questa scelta un po' insolita deriva dal suo sogno più ricorrente, quello di volare. 
Allora, per accontentare la festeggiata, abbiamo iniziato a pensare a qualche idea carina per decorare la casa, la tavola ed il buffet, oltre che ad una torta speciale. 
Per la prima volta, la maggiore artefice di tutto è stata proprio Margherita, che ha voluto realizzare da sè gran parte delle decorazioni, torta compresa.
1 - Il cartellone 
Innanzitutto, prendendo spunto da questa classica immagine di Wendy (PeterPan) che vola...

Margherita ha realizzato un grande cartellone (1 metro per 70 cm) per decorare una parete della nostra sala. Soggetto: Margherita che vola, bella e vestita di fuxia, come sarebbe stata il giorno della festa. Tutto colorato con colori a tempera.

2 - La mongolfiera
Per abbellire la sala dove si sarebbe svolta la festa con un tocco a tema delicato e femminile, abbiamo costruito una deliziosa mongolfiera decorativa.
L'idea era di realizzare una mongolfiera con un palloncino ed un cestino. volevamo, però, qualcosa di speciale. Dopo qualche ricerca in rete, abbiamo finalmente trovato il palloncino che faceva per noi: un grande pallone tondo e trasparente, decorato da tante meravigliose farfalle.
L'abbiamo acquistato ed il giorno della festa abbiamo composto la nostra mongolfiera: una volta gonfiato, abbiamo fissato a questo pallone un piccolo cestino fuxia di pannolenci, con tanti di fiorellini decorativi.Il raccordo tra pallone e cestino? un bel nastro di tulle sempre fuxia, per un risultato ancor più femminile!
La mongolfiera è stata poi appesa -tramite un sottile filo di nylon- al soffitto, appena davanti alle tende: in modo da essere ben visibile a tutti e da spiccare senza dubbio. Vi assicuro che questa deciorazione è è contemporaneamente semplice e di grande effetto!


3 - Gli aquiloni
Per decorare il soffitto, tutti i bambini hanno colorato -in fronte e retro- tanti aquiloni di carta. 
Il modello è stato preso da qui, stampato su fogli A4 e poi colorato con pennarelli e fantasia. Prima di appenderli su un filo lungo il soffitto della sala, abbiamo poi completato i nostri aquiloni con tante strisce di carta crespa colorata. 
Ecco qui i nostri aquiloni tutti in fila: una decorazione carina, non troppo "invadente" ma molto scenografica.

4 - La tovaglia
Anche la tovaglia è stata interamente realizzata da Margherita. Avevamo in casa una tovaglia di carta in rotolo di un colore che non ci soddisfaceva. Allora, abbiamo pensato di girarla e dipingere il lato bianco, che sarebbe il rovescio.
Margherita, da brava femminuccia, ha scelto un cielo tutto rosa, con nuvolette bianche ed un enorme arcobaleno. Motivi che -vi anticipo- sarebbero stati proposti anche sulla torta. Così, la sera prima e poi la mattina della festa, la bambina ha interamente dipinto da sola - con tempere, spugne e pennelloni -la propria tovaglia, con grande impegno e passione.

Ed ora veniamo al buffet.
5 - Panini con farfalle-toppers
Abbiamo farcito tante baguettes, sia salate che dolci, e poi le abbiamo tagliate ricomponendole sui vassoi. Per decorare i nostri panini a tema-cielo, Margherita ha preparato tante farfalline colorate fustellate con la Big Shot (come queste) da usare come toppers, fissate su uno stecchino.  

6- Tramezzini-farfalla
Abbiamo tagliato dei tramezzini in triangolini piccolissimi. Poi ne abbiamo fatto tante piccole farfalline. Come corpo, un mini-salamino su cui abbiamo infilzato due pezzetti di stuzzicadenti. All'estremità superiore, due piccole rondelline di carota, per un effetto-antennine assicurato!

7 - Cake pops uccellini
Passando ai dolci, con le bambine, da tanto pensavamo di provare dei cake-pops. Per chi non li conoscesse, si tratta di piccoli bocconcini di torta modellati a pallina (o simili) ed infilati su stecchini, come dei lecca-lecca. La particolarità, oltre alla dimensioni ed alla forma sta, in genere, nei colori e nelle decorazioni,in cui ci si può davvero sbizzarrire. 
Noi abbiamo scelto di preparare tanti uccellini/pulcini, tutti tondi, paffutelli e colorati.
Come base/impasto, anzichè una torta, abbiamo pensato a quello del salame di cioccolato, molto gradito alla festeggiata. 
Ho preparato questo "impasto", e l'ho lasciato un po' rapprendere in frigorifero. Poi ho modellato le palline e le ho infilate sugli stecchini, che ho poi riposto in congelatore per qualche minuto, in modo da poterle poi glassare più facilmente.
Per glassarne alcuni, ho preparato della ghiaccia reale a cui ho aggiunto un po' di coloranti alimentari; per la maggior parte, ho invece fuso del cioccolato bianco, sempre colorato. Questa seconda versione, oltre che più lucida, era sicuramente più compatibile con il sapore dell'interno.
Infine, abbiamo pensato ai dettagli: occhietti con piccole codette marroni, mini-cuoricini (sempre codette) per fiocchettini, e beccucci ed ali in pasta di cioccolato. E' un lavorone, ma l'effetto è così carino -e talmente gradito ai bambini- da ripagare assolutamente il tempo speso.

Per presentarli in tavola, ho fatto tanti forellini con un cacciavite in un grande coperchio di cartone quadrato. A questo punto, quattro fratellini minori volenterosi si sono dati un gra daffare per dipingerlo tutto di fuxia... Così, una volta asciutta, questa è diventata la base perfetta per infilare i nostri uccellini!

8 - La torta
Dulcis in fundo, Margherita ha progettato da sè e realizzato in parte anche la propria torta.
Come vi ho già anticipato, l'idea era una meringa tutta rosa, con arcobaleno di pasta di zucchero, nuvolette e stelline. Un vero cielo al tramonto, con tutto ciò che di bello nel cielo ci può essere.
Strada facendo, qualcosa è stato aggiunto: soprattutto la bimba-Margherita (realizzata tutta da lei) in pasta di zucchero in mezzo a questo cielo rosa, sotto l'arcobaleno. 
Questo ha portato a modificare un po' il progetto originale (che voleva l'arcobaleno in piedi) e a "stendere" tutte le decorazioni, onde comporre un piccolo quadretto dolce leggermente tridimensionale.

Eccola qua, la nostra torta finita!!!




E qui, un po' di immagini sparse...




"Fuori tema": spianata al rosmarino,servita con affettati misti.

Qui sotto, il cartello posto sulla porta d'ingresso...

Infine, la gioia della bimba per la sua festa, nel tema e nel disegno eseguiti il giorno dopo...
 



5 commenti:

  1. Eccezionale, tutto quanto. A partire dal tema, così libero, così originale (solitamente a 8 anni, ma anche ben prima, sono ormai allineati nei temi commercialtelevisivi, rigorosamente divisi per genere di appartenenza...)

    RispondiElimina
  2. Davvero bello, dal tema (io immaginavo tutto in azzurro!) al cibo...quei cake pops non li avevo mai visti, ma sono proprio da fare!
    Credo che l'originalità delle idee derivi soprattutto dal fatto che i bambini non vengano sottoposti ad un "bombardamento televisivo", soprattutto agli spot pubblicitari. Le mie bimbe, da vere bambine, amano le principesse più di ogni altra cosa e non è che siano davanti alla tv tutto il giorno. Certo è che non conoscono molti prodotti commerciali per bambini e sicuramente non mi stufano perché compri loro certe cose. Sono a loro volta originali nei colori preferiti (lilla e verde acqua e non il solito rosa) e in molti giochi e credo che alla fine il segreto sia tutto qui: poca tv e controllata in modo sano.
    A presto e auguri a Margherita!

    RispondiElimina
  3. tema geniale!meraviglioso il tutto!ancora tanti auguri di una Vita colorata come l'arcolbaleno! mammaSimo

    RispondiElimina
  4. Ah! L'arcobaleno!!! Io adoro l'arcobaleno!!!
    Tanti cari auguri Margherita!!!!

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutte!!!
    Il tema è, effettivamente, piuttosto originale. Margherita, in particolare, è una bambina che ha sempre avuto idee e trovate "fuori dal coro". Pensate che, a tre anni, la prima bambola da lei "battezzata" si chiamava "Maria Santa Cristina"...
    A 18 mesi (giuro!) sentendo la canzoncina "Il coccodrillo come fa..." si indignò dicendo: "Non si dice: -non c'è nessuno che lo sa- ma si deve dire: -che lo sappia!-". Ognuno, però, è diverso dall'altro, com'è logico, giusto e meraviglioso che sia. Anche tra fratelli sempre insieme e con poca tv: la prossima festa, in preparazione in questi giorni, avrà per tema i Barbapapà! Qui, però, non troverete mai Winx o Gormiti, per esempio...!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...