sabato 29 settembre 2012

Coltivare il grano (in piccolo piccolo)


Nel nostro piccolo, stiamo tentando di percorrere "il ciclo del grano". 
Così, dalle spighe raccolte e poi smontate, abbiamo anche prelevato e tenuto da parte alcuni chicchi da seminare.
Nelle due varianti acqua e terra.
Alcuni, li abbiamo messi in barattolini trasparenti, tra due soffici batuffoli di cotone idrofilo bagnato (come già avevamo fatto lo scorso anno con i fagioli). 

Altri chicchi sono stati piantati direttamente in terra...

In questo modo i bambini hanno potuto osservare nei barattolini di vetro la rapidissima germinazione delle piantine di grano sapendo che, contemporaneamente, lo stesso processo stava avvenendo "di nascosto" sotto terra.
E prendersi cura quotidianamente dei loro semini, innaffiando con parsimonia (più o meno...!) ed ammirando una crescita meravigliosa.







Dopo meno di 20 giorni, le piantine -in questo stadio molto simili a lunghi fili d'erba- iniziavano a tentennare nel piccolo dei loro vasetti.
Così, è arrivato il momento di trapiantare tutte le nostre pianticelle in vaso più grande ed accogliente. E di ammirare il fittissimo reticolato di radichette intrecciato in così poco tempo.

Adesso stiamo a vedere. 
Le mani dei bambini durante il trapianto sono state - a dire il vero - un po' pesanti. 
A questo, dobbiamo aggiungere la totale inesperienza botanica della mamma, un vaso comunque non profondo (abbiamo un solo piccolissimo balconcino) ed il freddo in arrivo.
Ma, per ora, ci stiamo godendo nuove pianticelle che stanno timidamente sbucando dalla terra, oltre alle "vecchie" in crescita.
Al di là di tutto, la soddisfazione dei bambini per una piccola vita - seppur vegetale- nata per mano loro è sempre impareggiabile.

2 commenti:

  1. Ma che bell'esperimento....quanto mi spiace non avere scienze come materia...a volte mi è capitato di far piantare lo stesso dei semi in occasione di qualche lavoretto, alcuni anni fa abbiamo seminato nei gusci della uova le lenticchie....Complimenti a tutti i cuccioli seminatori e botanici!!Ciao a tutti. Mariuccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Mariuccia!!! Che piacere sentirti!
      Al di là della suddivisione in materie, fare esperimenti e "giocare" con gli elementi della natura osservandone i cambiamenti è sempre estremamente coinvolgente ed affascinante!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...