venerdì 27 luglio 2018

I libri di Margherita: Emma


EMMA

DATI EDITORIALI
Titolo: Emma
Autore: Jane Austen
Formato: e-book
Citazione: «Se una donna ha dei dubbi sull’accettare o no un uomo, dovrebbe decisamente rifiutarlo. Se esita nel dire sì, dovrebbe dire no senza pensarci.»
Incipit: « Emma Woodhouse, bella, intelligente e ricca, con una casa confortevole e un carattere allegro, sembrava riunire in sé il meglio che la vita può offrire, e aveva quasi raggiunto i ventun anni senza subire alcun dolore o grave dispiacere. »
Casa Editrice: emma BOOKS VINTAGE
Numero di pagine: 152

GENERE DEL LIBRO
Romanzo

LUOGHI DELLA STORIA
Inghilterra, Hightbury, Hartfield, Randalls, Donwell Abbey, parrocchia, casa di Mrs. e Miss Bates oltre che di Jane Fairfax, Enscombe, casa di Mr. Martin, Crown, chiesa, vie di Highbury, Ford, Londra, casa di Mr. e Mrs. Knightley, oliveto ad Highbury, Box Hill e altri luoghi minori.

TEMPO DELLA STORIA
Indefinito.
PERSONAGGI PRINCIPALI
Emma Woodhouse, Mr. George Knightley, Mr. Henry Woodhouse, reverendo John Elton, Miss Hariett Smith, Jane Fairfax, Mrs. Anne Weston, Mr. Frank Churchill Weston di Enscombe, Mr. Weston, Miss Bates, Mrs e Mr Knightley di Londra, Mrs. Bates, Mr. Robert Martin, Miss Augusta Hawkins che diventa Mrs. Elton, i signori Campbell, i signor Dixon, il dottor Perry, Henry Knightley, John Knightley, Adelaide Weston, James il cocchiere, William Larkins, Mrs. Hodgson e altri personaggi minori.

TRAMA
La giovane Emma Woodhouse possiede tutte le migliori qualità e le più grandi fortune che la vita possa offrire: è giovane, molto bella, decisamente intelligente, inconfutabilmente ricca, piena di talenti e amata e rispettata da tutti.
È figlia del marchese Henry Woodhouse, un uomo anziano, lamentoso, egoista, perennemente in ansia per cose da nulla, cagionevole di salute ma comunque ben voluto da tutti.
La madre di Emma è morta quando era molto piccola: il suo posto è stato in gran parte occupato da Miss Taylor, donna di gran cuore e spiccata sensibilità, particolarmente affezionata alla capricciosa ma carismatica fanciulla.
Amico di famiglia di vecchia data è George Knightley, un uomo di grande intelligenza, vasta cultura, incontestabile eleganza e maniere impeccabili.
L’esatto opposto di Emma per molti punti di vista, si rassomigliano incredibilmente per altri, tanto che talvolta bisticciano con la familiarità spiritosa delle persone che si conoscono da una vita e si vogliono bene pur avendo opinioni contrastanti.
Emma ha molte qualità, ma troppa fantasia e considerazione di se stessa: questa sua arroganza la porterà a far soffrire le persone che le stanno intorno, rischiando di compromettere per sempre anche la propria felicità…
E se Emma avesse solo bisogno di soffrire per scoprire che la vera gioia nella vita passa attraverso l’amore e non attraverso i beni materiali?
Perché a volte è solo rischiando di perdere quello che amiamo che ci rendiamo conto di quanto sia importante…

COMMENTO PERSONALE
Questo libro mi è piaciuto moltissimo.
I personaggi sono talmente ben caratterizzati e dettagliati che stento a credere che non siano persone reali.
Il personaggio di Emma è profondamente umano e lascia un segno profondo nel lettore.
All’inizio è viziata, egoista e capricciosa, tanto da suscitare l’antipatia di chi legge la sua storia, ma poi l’evoluzione che compie durante la narrazione è strabiliante: insieme a quelle della protagonista cambiano radicalmente anche le opinioni del lettore.
La vera forza di questo romanzo che ho adorato sta nell’evoluzione interiore della protagonista, che passa attraverso tutti gli stadi dello sconforto, del dolore e infine della disperazione prima di emergere alla luce e avere vita nuova.
La Austen ci fa compiere un viaggio incredibile nella coscienza, nel cuore e nella mente di una giovane donna ancora in cerca di sé, e che ha avuto nella sua vita troppa felicità perchè riesca a comprenderne a pieno il vero significato.
Attraverso questa eroina incredibilmente viva e vera, Jane Austen compie una critica sapiente e ironica, amara in alcuni punti, leggera e spensierata in altri, della società del suo tempo, una società che si rispecchia profondamente in Emma e nei personaggi che la circondano.
È un romanzo incredibile, scritto con quello stile accattivante che ho adorato in tutti i romanzi precedenti, ma che ho apprezzato ancora di più in questo libro per le sfumature dolceamare che ha assunto seguendo il flusso dei pensieri, delle riflessioni e del pentimento di Emma.

In breve: lo consiglio vivamente a qualsiasi età, perché è un libro che conquista dalla prima all’ultima pagina e unisce alla scorrevolezza di un romanzo ben scritto la morale sottintesa di una favola antica ma eternamente attuale.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...