giovedì 2 gennaio 2014

La storia del Santo Natale (grazie maestra Nella!)


Vi voglio far vedere una delle nostre attività natalizie di quest'anno, quella ci ha accompagnato lungo gli ultimi giorni d'Avvento, concludendosi il 24 dicembre.
Questa volta il materiale di base non è mio, ma della bravissima maestra Nella, un'insegnante di scuola dell'infanzia che, in pochi mesi da blogger, ha già conquistato molti di noi con i suoi disegni e la sua  generosissima creatività. 
Quando ho visto la sua "Storia del Santo Natale", mi è subito piaciuta perchè nella sua semplicità, ho trovato questo racconto davvero carino e completo.
Così ho scaricato il libretto da colorare, pensando di proporlo a Camilla.
La bimba ama tantissimo colorare e in questo periodo, pur continuando a scrivere in maiuscolo, sta imparando a leggere lo stampatello minuscolo.
Allora, come attività pre-natalizia di italiano per lei, ho pensato proprio alla storia del Natale: la bimba doveva leggere una pagina al giorno e riscriverla "traducendo" i caratteri minuscoli in cui è scritta in maiuscolo. Alla fine di ogni pagina, avrebbe poi potuto rilassarsi colorando le immagini.
Beh, non solo questa proposta è piaciuta tanto a Camilla, che l'ha svolta con estremo piacere ed entusiasmo, ma anche Margherita, Mariangela e Giovanni hanno chiesto di partecipare, disegnando di proprio pugno le varie scene sotto le didascalie ricavate dal lavoro originale.
Ecco qua il lavoro finito!










Disegno dopo disegno, la Storia del Natale è andata componendosi anche su una  parete di casa nostra....

 E diverse immagini sono finite pure sulla nostra tavola di Natale...

Che dire... bravissima, maestra Nella e grazie tante!

6 commenti:

  1. Ciao MammaElly, come sempre ammiro i disegni dei tuoi bambini e ammiro il tuo lavoro con e per loro.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Sai la cosa che piu' mi piace e che prendero' spunto ? E' che i lavori dei bambini vengano appesi e quindi chi passa puo' ammirarli, motivo in piu' di stimolo per loro a fare e fare anche fatto bene. Grazie Bea e pupi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, Bea, il fatto di appendere i lavori dei bimbi per noi è assolutamente normale: è sempre stato così, fin da quando erano piccolissimi. Una volta c'erano anche i cartelloni con le fotografie delle loro esperienze, ora sostituiti dalla cornice digitale.
      Trovo che l'apprendimento, soprattutto dei bimbi più piccoli, sia estremamente veicolato dal rinforzo visivo. E poi, poter ammirare e far ammirare i propri lavoretti, oltre che costituire uno stimolo, ha un indubbio valore per l'autostima, così importante per strutturare la personalità.

      Elimina
  3. Grazie mamma Ely ...ma i complimenti vanno tutti ai tuoi meravigliosi bambini e a te che li segui con immenso amore.... Vedere questi disegni mi ha commosso.... sono uno più bello dell'altro... Bravi bravi e ancora braviiiiii <3

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...