venerdì 16 dicembre 2011

Giochi e travasi con la sabbia (e con l'acqua). In cameretta, a dicembre.

Stavolta MammaElly ha un po' esagerato.
Per vivacizzare un po' il freddo mese di Dicembre, spezzare per un giorno quella che non voglio diventi la monotonia dei preparativi al Natale, ricordare l'estate con i suoi giochi all'aperto e rinfrescare il nostro percorso sugli elementi della natura, ho pensato di proporre ai bambini un gioco speciale, unico, divertente. Premeditato da mesi. Precisamente da quando, lo scorso giugno, chiesi a PapàGiorgio di aiutarmi a portare a casa dal mare, durante una nostra giornata in gita, un grande saccone pieno di sabbia. Saranno stati 20 kg, più o meno.
Ecco, questa sabbia è rimasta "nascosta" in garage fino ad un paio di mattine fa quando, presto presto, l'ho portata in casa, versata nella vaschetta in cui facevano il bagnetto i bimbi da piccolini  e l'ho coperta, per amplificare l'effetto-sorpresa.
Che, indubbiamente, c'è stato!
Dopo la colazione ed i rituali del mattino, il tutto è stato trasferito in cameretta, corredato da conchiglie,  secchielli, palette, imbuti, colini, stampini.
E dalle facciotte impegnate e divertite di cinque bambini (sì, anche Tommaso, conquistata pienamente la posizione seduta, ormai partecipa attivamente e con grande gusto ai giochi della combriccola) tutti felici, impegnati ed attenti a toccare, manipolare, travasare la sabbia. e poi, via a pappe, budini, spaghetti allo scoglio, e altre leccornie varie.
Mezz'oretta così, di pieno impegno e piacevolezza e poi... via libera all'aggiunta di innaffiatoi con un po' d'acqua. A quel punto, è aumentato di certo il divertimento dei bambini - a cui non pareva vero di poter sentirsi in spiaggia nella loro cameretta- ma anche, indubbiamente, il pasticcio dalla consistenza semi-fangosa, ormai in gran parte sparso sul parquet della stanza ed appiccicato ai vestiti dei cinque fratellini... (per non parlare dei problemi idraulici datri dalla sabbia inavvertitamente finita negli scarichi di casa)....
"Va bene, bimbi, ora è meglio concludere il gioco ed andarsi a cambiare..."
Ah, cosa non farebbe una mamma pazzoide, per i suoi figlioletti!!!!
 

5 commenti:

  1. :-o non se ne trovano tante di mamme così! brava
    PS: Magari un nylon da metter sotto non ce l'avevi in garage?
    Sarei curiosa di sapere se i bimbi hanno partecipato alle pulizie dopo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, un bel telo plastificato sarebbe stato opportuno! Lo metto sempre, quando facciamo attività particolarmente sporchevoli (tipo schiacciare l'uva o giocare col ghiaccio o le farine)... ma quel giorno proprio non mi era sovvenuto.
      Dopo, certo, hanno aiutato a pulire, come sempre! A modo loro, ma con un certo impegno.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...