venerdì 7 ottobre 2016

I libri di Mariangela: Storia di un cane che insegnò a un bambino la fedeltà

Oggi vi parlo di un libro che ci è stato regalato dalle nostre amiche Lia, Martina e Silvia.

STORIA DI UN CANE
CHE INSEGNÒ A UN BAMBINO LA FEDELTÀ

DATI EDITORIALI
Titolo: Storia di un cane che insegnò a  un bambino la fedeltà
Autore: Luis Sepùlveda  
Casa Editrice: Guanda
Numero di pagine: 89

GENERE DEL LIBRO
Favola

LUOGHI DELLA STORIA
Fiume e bosco

TEMPO DELLA STORIA
Due giorni

PERSONAGGI PRINCIPALI
Aufman, Aukmañ, Wingka, capobranco.

TRAMA
Aufman è un pastore tedesco che proviene dalla terra dei Mapuche e il suo nome vuol dire “leale e fedele”.
Lui sa percepire un sacco di odori e percepisce anche quello della paura, un odore ripugnante.
Un tempo viveva con il suo giovane padrone di nome Aukmañ, un giorno però arrivarono dei soldati che presero Aufman e lo portarono con loro
Oggi Aufman è costretto a dare la caccia al suo padrone che i soldati hanno ferito.
Passano ventiquattro ore e  Aufman  pensa molto alla sua vecchia vita.
Seguendo le tracce, Aufman riesce a trovare in segreto Aukmañ, che è ferito.
Aufman vuole aiutare il suo padrone distruggendo le armi dei soldati, però viene scoperto e...
Aufman è stato leale e fedele, come dice il suo nome.

COMMENTO PERSONALE
Questo libro è molto bello, un po’ triste però mi è piaciuto molto, tanto che l’ ho letto in un solo giorno.
L’unica cosa che cambierei sono i due nomi del cane e del bambino: li avrei scelti un po’ meno somiglianti tra di loro.
Di Sepulveda penso che leggerò anche “La gabbianella e il gatto”.  

Con questo post partecipo al  "Venerdì del libro" di "HomeMadeMamma".

1 commento:

  1. Bello, è piaciuto un sacco alle mie figlie (come tutti gli altri di Sepùlveda). Ottimo consiglio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...