martedì 18 ottobre 2016

Cena Trentino Alto Adige


Quest'anno, con Camilla e Mariangela "in" classe 5a, stiamo dedicando tempo ed attenzione alle regioni d'Italia.
Come sempre, però, il nostro studio di geografia, pur partendo da una base teorica, diventa "geografia attiva": gite, attività creative e... cucina.
Così, qualche sera fa, abbiamo inaugurato le nostre "Cene regionali".
L'idea - certo non praticata solo da noi - è quella di approfondire lo studio delle particolarità regionali, dei prodotti e piatti tipici dedicando una nostra cena alle diverse regioni. 
Probabilmente non riusciremo ad esaurire il progetto tutto quest'anno; probabilmente non riusciremo a realizzare un'intera cena per ogni regione... magari, per alcune, sceglieremo soltanto uno o due piatti... ma intanto il nostro progetto si è avviato, con la prima regione che, oltre alla nostra, conosciamo e visitiamo regolarmente e che abbiamo studiato, già durante l'estate: il Trentino Alto Adige.
Prima di farvi vedere cos'abbiamo preparato, occorrono alcune precisazioni: intanto, i piatti sono tipici della zona, ma le ricette sono necessariamente un po' adattate ai nostri gusti... quindi un po' rielaborate sul palato di 5 bambini emiliani: questo per evitare di cucinare e impegnarsi dal punto di vista pratico ed economico, per poi vedere sprecato cibo.
Chiedo scusa, quindi, se qualche piccola omissione (di spezie, erbe aromatiche o simili) o nodifica renderà meno tradizionale qualche nostra preparazione.
Altra cosa: le nostre cene regionali, per quest'anno o più, andranno a sostituire le nostre tradizionali "cene stagionali" e, per motivi organizzativi e di contenimento di costi (20 sono tante!)  si svolgeranno solo tra di noi, senza i nostri parenti intorno... tra  cui lo zio D., nostro fotografo ufficiale alle cene, feste ed eventi. La qualità delle immagini sarà, quindi, molto più scadente di altre volte.
Stessa  cosa per la decorazione della tavola: tutto molto semplice, centrato su immagini stampate estrapolate dal preliminare studio della regione da parte delle bambine. Molte immagini, sia sulla tavola che nel foglio-menù, sono stampe di disegni colorati da Camilla nelle sue pagine di studio semplificato. Questo, per richiamare i punti cardine studiati e per valorizzare l'impegno delle  mie bimbe.
Ed  ora, eccoci ala nostra "Cena Trentino Alto Adige".

Partiamo dal menù

Senza troppe parole, lasciamo parlare le immagini dei passo-passo delle varie preparazioni.

CANEDERLI ALLA TRENTINA



POLENTA ARROSTITA


SALSICCETTE ARROTOLATE


WÜRSTEL ALTO ATESINI


PATATE SALTATE


PANE KAISER 

Non avendo l'apposito attrezzino "a stella ricurva", abbiamo rimediato con il "tagliamela"...

PANE NERO



TORTA SACHER




FRUTTI DI BOSCO CON PANNA MONTATA


Intanto, ci siamo dedicati alla scelta, stampa e plastificazione delle immagini per decorare la nostra tavola: 


La tavola...

Ultime fasi di cottura e preparazione...

Ed ecco i nostri piatti finiti e serviti! 

CANEDERLI ALLA TRENTINA


POLENTA ARROSTITA


SALSICCETTE ARROTOLATE


WÜRSTEL ALTO ATESINI


SPECK


PATATE SALTATE 



PANE KAISER E PANE NERO




TORTA SACHER 



FRUTTI DI BOSCO CON PANNA MONTATA




Ultima precisazione:  Se a chi ci segue da tempo la nostra cena ricorda qualcosa... avete ragione!
Oltre tre anni fa organizzammo un "pranzo montanaro" con portate in gran parte coincidenti con queste. Ma il tempo passato, i bimbi cresciuti (i più piccoli non avevano quasi ricordo) e lo studio più centrato sulle regioni ci hanno portato a questa "riproposta".

La settimana prossima vi racconteremo un'altra tappa fondamentale del nostro studio attivo della geografia.

7 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Io continuo ad auto invitarmi ma niente da fare :)
    Non so se lo conoscete già " su e giù per l' Italia " è un sito davvero carino e c'è anche la sezione dedicata alla cucina regionale italiana .
    Buone cene allora !

    RispondiElimina
  3. Che bello!!!io non vedo l'ora di fare con i miei bimbi tutto questo

    RispondiElimina
  4. Che idea meravigliosa, quella delle cene regionali! Anche a me piace molto provare ricette tipiche di altre regioni o di altre parti del mondo, è come fare un viaggio tra i sapori!
    I vostri canederli in particolare sembrano appetitosissimi! Mi potreste per favore passare la ricetta o dirmi che ingredienti avete usato? Grazie mille e un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Alessandra!
      Scusami, arrivo tardi: abbiamo usato come base la ricetta di Giallo Zafferano, eliminando però erbe e spezie: il prezzemolo, l'erba cipollina, la noce moscata ed il pepe.
      http://ricette.giallozafferano.it/Canederli-alla-Tirolese-Knodel.html
      La nostra è dunque una versione saporita (tanto speck e abbastanza cipolla) ma non aromatica.

      Elimina
    2. Salve! Ho visto soltanto adesso il suo commento. Giallo Zafferano è sempre una garanzia, anch'io prendo molte ricette da lì! Grazie mille e un saluto a tutti!

      Elimina
  5. Bellissimi, bravissime e penso che siano pure buonissimi :p
    Piano piano ci proveremo pure noi!
    Bacioni
    Perla

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...