venerdì 15 gennaio 2016

I libri di Margherita: Pippi Calzelunghe

Oggi torno a parlarvi di un altro classico per l'infanzia.

PIPPI CALZELUNGHE

DATI EDITORIALI
Titolo: Pippi Calzelunghe
Autore: Astrid Lindgren
Casa Editrice: Salani Editore
Numero di pagine: 272

GENERE DEL LIBRO
Romanzo
LUOGHI DELLA STORIA
Svezia, Villa Villacolle, città, isola Cip-cip.

TEMPO DELLA STORIA
Tempo indefinito.
PERSONAGGI PRINCIPALI
Pippi Calzelunghe, Tommy, Annika, padre di Pippi, Momo, Moana, Buck, Jim e altri personaggi minori.
TRAMA
Pippi Calzelunghe (il cui nome per esteso è Pippilotta Pesanella Tapparella Succiamenta) è una bambina a cui è morta la mamma da piccola e il cui padre marinaio e volato in mare durante una tempesta.
Pippi, però, è convinta che suo padre sia arrivato su un’isola dei Mari del Sud e che sia diventato il sovrano di quel popolo di indigeni.
Pippi è una bambina molto curiosa, con buffe trecce color carota e lentiggini sul viso, straordinariamente forte ed ottimista, allegra e spericolata, che si arrampica sugli alberi e vuole diventare un pirata da grande.
Un giorno Pippi decide di andare ad abitare a Villa Villacolle insieme alla sua scimmietta, il signor Nilsson, e il suo amato cavallo.
Accanto a Villa Villacolle si trova un’altra villa, dove abitano Tommy e Annika, due fratelli che conoscono Pippi e diventano grandissimi amici.
Pippi, Tommy e Annika giocano ai cerca-cose, si arrampicano dentro la quercia nella cui cavità crescono gazzose, vanno a fare compere, chiacchierano, Pippi prova persino ad andare a scuola, ma non si trova bene e decide di non tornarci più.
Così passa un anno di svago e felicità, finchė un giorno il padre di Pippi torna.
Proprio così, e sapete cos’è diventato?
Ma un re dei Mari del Sud a capo dell’isola Cip-cip, naturalmente!
Il capitano Efraim (questo è il nome del padre di Pippi) è venuto per portare la sua bambina sull’isola Cip-cip, dove è diventato il “grasso sovrano bianco”.
Pippi sta proprio per imbarcarsi quando, vedendo Annika piangere disperata per la sua partenza, decide di trattenersi ancora un po’ a Villa Villacolle.
Così trascorre un altro po’ di tempo fino a quando Efraim decide di venire a prendere Pippi per portarla con sé.
Pippi, allora, si imbarca e parte alla volta dell’isola Cip-cip, portando con sé Tommy e Annika.
Arrivata là, Pippi diventa principessa Cip-cip e conosce Momo e Moana, due bambini molto simpatici che diventano suoi amici.
Pippi, Tommy, Annika e gli altri giocano, si arrampicano, saltano, corrono, fanno i bagni nel mare e così passano rapidi i giorni, fino ad arrivare alla stagione delle piogge.
I bambini, allora, decidono di tornare a Villa Villacolle.
Infine decidono di non voler mai diventare grandi e allora Pippi dà loro delle pillole-Cunegonde che non fanno diventare grandi.
Le pillole, però, sono rimaste tanti anni nell’armadio e chissà se funzioneranno?
Nessuno lo sa.

COMMENTO PERSONALE
Questo libro è davvero bellissimo!
Una lettura facile, scorrevole, estiva e quel po’ di suspense lo rende un romanzo davvero ben fatto.
“Pippi Calzelunghe” è un libro davvero originale, con protagonista una bambina con trecce color carota ritte in fuori e un sorriso smagliante dipinto sulle labbra, che si arrampica su alberi e tetti, pali della luce e armadi, e due bambini che Pippi aiuta ad affrontare le proprie paure.
Anche con questo libro mi sono spanciata dalle risate!!!
Consiglio a tutti questo classico davvero spassoso!

Con questo post partecipo al  "Venerdì del libro" di "HomeMadeMamma".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...