domenica 26 aprile 2015

Acquerelli e matite acquarellabili: paesaggio primaverile


Tra tutti gli impegni e le attività di questo periodo, non vi abbiamo ancora mostrato alcuni nostri "lavori" di primavera.
Già diverse settimane fa, dopo il paesaggio estivo, quello autunnale, e quello invernale, abbiamo ripreso in mano i nostri paesaggi neutri - disegnati a matita e conservati - e li abbiamo trasformati in paesaggi primaverili.
Lo spunto, anche questa volta, è venuto dall'osservazione diretta della natura e dal quaderno interattivo sulle quattro stagioni intitolato "La terra delle cose buone" ed edito dalla Giunti, con le bellissime illustrazioni di Antonella Abbatiello

Questa volta, ogni bambino ha completato il proprio paesaggio vestendolo dei colori e dell'allegria della primavera: prati verdissimi; alberi in fiore, un bel sole, fiorellini variopinti sparsi ovunque, uccellini nel nido... e poi, nell'orto, fragole, asparagi e carciofi.
Come già le altre volte, per dipingere i paesaggi, Camilla e Mariangela hanno usato gli acquerelli; Margherita e Giovanni, invece, hanno utilizzato le matite acquerellabili e, solo per alcune parti (cielo e colline), gli acquerelli.


Margherita

Camilla
Mariangela


Giovanni

Naturalmente, anche Tommaso ha realizzato un proprio paesaggio primaverile!
Tommaso

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...