venerdì 15 maggio 2015

I libri di Margherita: Zanna Bianca

Oggi parlerò di un libro che ho letto due anni fa e che mi è piaciuto abbastanza, "Zanna bianca". 

ZANNA BIANCA
DATI EDITORIALI
Titolo: Zanna Bianca
Autore: Jack London
Casa Editrice: Bur Ragazzi Rizzoli
Numero di pagine: 279
GENERE DEL LIBRO
Romanzo
LUOGHI DELLA STORIA
Canada del nord, foresta.

TEMPO DELLA STORIA
Fine XIX secolo.

PERSONAGGI PRINCIPALI
Zanna Bianca, Kiche, Castoro Grigio, Weedon Scott, Monocolo, Beauty Smith, Bill ed Henry.

TRAMA
La storia inizia narrando di due uomini, Henry e Bill, che cercavano di attraversare la foresta del nord e che da giorni erano seguiti da un branco di affamatissimi lupi.
Un giorno una squadra di salvataggio venne in soccorso di Henry ma troppo tardi, perché Bill e la muta erano già stati divorati dai lupi.    
Il capobranco dei lupi era una lupa col pelo con una sfumatura rossastra con il sangue metà di lupo e metà di cane di nome Kiche.
Un giorno ci fu un combattimento tra lupi per decidere chi sarebbe stato il compagno di Kiche.
Vinse Monocolo, un vecchio lupo cieco a un occhio. Kiche ebbe una cucciolata tra cui c’era un lupetto grigio come il padre.
Venne però una grande carestia. Tutti i lupetti morirono, tranne il lupetto grigio che in seguito venne chiamato con il nome di Zanna Bianca dagli indiani che lo trovarono.
Zanna Bianca così imparò a vivere con l’uomo e il suo padrone era Castoro Grigio, ex padrone di Kiche, che però ora era tornata a vivere al villaggio.
Kiche però dovette partire. C’era però qualcosa che non andava bene: la muta. Essa, guidata da Lip-Lip, non gli dava un attimo di tregua. Zanna Bianca divenne così ancora più feroce e solitario e diventò imbattibile.
Un giorno partì con Castoro Grigio per commerciare prodotti ai bianchi. Lì venne notato da Beauty Smith, un uomo brutto e cattivo che lo comprò.
Questi però non gli voleva bene anzi, lo faceva combattere con animali anche molto pericolosi, ma Zanna Bianca vinceva sempre. Una volta però dovette combattere con un bulldog che con le mascelle stava per soffocarlo. Per fortuna venne salvato da  Weedon Scott, un ricco commerciante che lo acquistò e lo portò con sé a Sierra Vista dai suoi genitori.
Lì Zanna Bianca non doveva più lottare per la sopravvivenza. Una notte un pericolosissimo criminale attentò la vita del padre di Weedon Scott e  Zanna Bianca lo salvò rimanendo però gravemente ferito.
Per fortuna riuscì a salvarsi e una bella sorpresa lo attendeva: Collie, la cagna del padrone, aveva partorito dei cuccioli e il padre era Zanna Bianca.

COMMENTO PERSONALE
Questo libro mi è piaciuto anche perché ci sono dei cuccioli, e a me i cuccioli piacciono molto. Di personaggio invece mi è piaciuta Collie.






Con questo libro partecipo al "Venerdì del libro" di HomeMadeMamma.

1 commento:

  1. Incredibile ma vero ho letto tanto classici nella mia vita, specie da adolescente, ma questo mi manca!
    E' una storia però che mi attira molto, non potrò far passare troppo tempo ancora e dovrò leggerlo assolutamente!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...