venerdì 22 maggio 2015

I libri di Margherita: Il giornalino di Gian Burrasca


Oggi vi parlerò del primo libro che ho letto in formato e-book.
IL GIORNALINO DI GIAN BURRASCA

DATI EDITORIALI
Titolo: Il giornalino di Gian Burrasca
Autore: Vamba (Luigi Bertelli)
Casa Editrice: Marzocco (e-book)

GENERE DEL LIBRO
Romanzo sotto forma di diario

LUOGHI DELLA STORIA
Toscana, Firenze, casa di Gian Burrasca, Collegio PierPaolo PierPaoli

TEMPO DELLA STORIA
L’azione che viene descritta si svolge in poco più di cinque mesi, da mercoledì 20 settembre 1905 a venerdì 2 marzo 1906.

PERSONAGGI PRINCIPALI
Giovanni (Giannino) Stoppani, Ada, Luisa e Virginia, il signor e la signora Stoppani, il dottor Collalto, l’avvocato Maralli, la signora Geltrude, il signor Stanislao, Gigino Palestra, Tito Barozzo e altri personaggi minori.

TRAMA
Giovanni Stoppani è soprannominato da tutti “Gian Burrasca” per le sue continue marachelle.
Per il suo nono compleanno la madre gli regala un diario in cui inizia a scrivere le proprie avventure, i suoi stati d’animo e tutte le sue birichinate.
Proprio per una di queste marachelle, suo padre decide di metterlo in collegio.
Qui, tra i severi direttori e tanti compagni tra cui il nuovo e caro amico Gigino Palestra, Gian Burrasca non smette di scrivere sul proprio diario e di combinarne di tutti i colori!
In collegio entra a far parte della società segreta “Uno per tutti e tutti per uno” e riesce a svelare un imbroglio dei direttori e del cuoco che usano la rigovernatura dei piatti per preparare  la minestra.
Scoppiato lo scandalo, il padre lo riporta a casa.

COMMENTO PERSONALE
“Il giornalino di Gian Burrasca” è il primo romanzo umoristico che leggo e l’ho trovato buffo e divertente perché, essendo io una bambina molto tranquilla, non avrei mai immaginato delle marachelle del genere!!!


Con questo libro partecipo al "Venerdì del libro" di HomeMadeMamma.


2 commenti:

  1. Complimenti Margherita per questa bellissima scheda di un libro che era piaciuto moltissimo anche a me!
    Un abbraccio a voi tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara NonnAnna,
      Scusa se ti rispondo solo ora.
      Grazie per il tuo commento, come sempre carico di affetto ed emozione!!!
      Arrivederci alla prossima volta.
      Con affetto
      Margherita

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...