venerdì 19 dicembre 2014

I libri di Margherita: Canto di Natale

Per restare in tema "natalizio" oggi parlerò del "Canto di Natale", che ho letto due anni fa; il disegno, invece, l'ho realizzato in questi giorni.

CANTO DI NATALE
DATI EDITORIALI
Titolo: Canto di Natale
Autore: Charles Dickens
Casa Editrice: Crescere Edizioni
Numero di pagine: 92
GENERE DEL LIBRO
Romanzo classico
LUOGHI DELLA STORIA
Londra, casa di Scrooge, banco presta monete.

TEMPO DELLA STORIA
Vigilia e giorno di Natale; tempo passato, presente e futuro.

PERSONAGGI PRINCIPALI
Ebenezer Scrooge, Bob, il figlio di Bob, lo Spirito del Natale passato, lo Spirito del Natale presente, lo Spirito del Natale futuro, il nipote di Scrooge, la nipote di Scrooge, Marley e altri personaggi minori.  

TRAMA
Scrooge è un uomo avaro e taccagno, che nella sua vita non ha fatto altro che pensare ai soldi e agli affari.
La sera della Vigilia di Natale, tornato a casa, gli appare lo spirito di Marley, il suo socio defunto, che gli dice che nella notte avrà la visita di tre spiriti.
Infatti di notte, nell’ora stabilita dallo spirito di Marley, arriva da lui lo Spirito del Natale passato, che gli mostra i Natali della sua infanzia, della sua giovinezza ed il Natale in cui lasciò la sua fidanzata.
Dopo essere tornato a casa, gli appare lo Spirito del Natale presente, che gli mostra come tutti a Natale, anche nella povertà, siano felici.
Ad un certo punto, lo Spirito del Natale presente sparisce e avanza lo Spirito del Natale futuro, tutto vestito di nero con solo una mano fuori. Egli mostra a Scrooge dei pezzi del suo funerale, dopo essere morto solo e abbandonato; quindi gli fa  vedere che anche Tiny Tim, il figlio del suo dipendente, morirà a causa delle pessime condizioni in cui è costretta a vivere la sua famiglia per la taccagneria di Scrooge.
Allora, fortemente commosso, Scrooge diventa buono; aumenta lo stipendio del suo dipendente ed inizia a fare del bene: così Tiny Tim non morirà. 

COMMENTO PERSONALE
Questo romanzo è molto istruttivo perché si vede come Scrooge, che è un uomo cattivo, sia riuscito a diventare buono; per questo mi piace molto questo libro.



Con questo post partecipo al "Venerdì del libro" di HomemadeMamma.

6 commenti:

  1. ciao Margherita, hai narrato uno dei libri che amo di più in assoluto, che meraviglia!
    A me, nel frattempo, sono venuti in mente due libri, letti quando avevo la tua età. L'autrice è sempre la meravigliosa scrittrice di Piccole Donne, i titoli sono " Gli otto cugini" e " Rosa in fiore", il secondo è praticamente la continuazione del primo. Se non li hai letti te li consiglio, sono sicura che ti piaceranno!!!
    Un grande abbraccio a tutti Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, in un certo senso li ho già letti entrambi, leggendo un libro che era della mia nonna intitolato "Rosella": quest'ultimo racchiude un estratto di entrambi i libri in un'unico volume.
      Un grandissimo abbraccio e Buon Natale
      Margherita

      Elimina
  2. Ciao, anche questa settimana hai scelto un libro bellissimo. Vorrei consigliarti anch'io un libro della Alcott che ho adorato, s'intitola "Una ragazza acqua e sapone" oppure "Una ragazza fuori moda" dipende dalle traduzioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!!
      Io ho già letto"Una ragazza fuori moda" l'estate scorsa.
      Un abbraccio affettuoso e Buon Natale
      Margherita

      Elimina
  3. Grazie per il suggerimento. Un classico intramontabile. Tanti auguri di Buone Feste!

    RispondiElimina
  4. Letto di recente e consigliato a tutti, grandi e piccini. Buon Natale.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...