venerdì 12 luglio 2013

La cameretta dei bambini

Oggi vi mostro la cameretta di Giovanni e Tommaso.
Ho ritardato un po' a pubblicare questo post perchè, anche riguardando le foto, il risultato non mi soddisfaceva appieno.
Quindi, negli ultimi tre giorni, abbiamo apportato alcune ulteriori modifiche (che vi farò vedere in coda) per migliorare l'effetto finale.
Innanzitutto, per questa cameretta non abbiamo acquistato nessun mobile.
La camera gialla che fino ad un paio di mesi fa condividevano tutti e cinque i bambini era relativamente nuova e ancora in ottimo stato. Inoltre, rimane questa la sede principale dei giochi di tutti i bambini (compresi gli esercizi psico-motori di Camilla): volevamo, perciò, lasciarla il più spaziosa possibile.
Però, trasferendosi nella camera rosa le bambine, abbiamo cercato di rendere più maschile questa, maschile e delicatamente infantile nel contempo.
Per prima cosa, la parte inferiore della parete è stata dipinta d'azzurro, con vernice lavabile. Per un effetto più luminoso, abbiamo lasciato, invece, di color giallino tenue la parte alta e bianco il soffitto.
Intanto, abbiamo fatto un po' di spazio: solo una pazzerella come me poteva pensare di far segare un letto a castello, due mensole con orsetto ed una scrivania per costruire (con l'aiuto di un signore gentilissimo e tanto disponibile) un nuovo letto -da grande- per Tommaso.

Sulla stessa parete, in angolo, abbiamo collocato la casetta (da giardino?), storica compagna di giochi e sede di mille avventure e racconti, fin da quando i bimbi erano piccolissimi.


Sul lato opposto, il letto di Giovanni e l'armadio a ponte. 

Come vedete, la mensola è stata subito riempita con mezzi giocattolo di ogni genere, draghi e dinosauri...


Come piano-gioco e per qualche attività didattica, il tavolino con seggioline in legno.

Sul terzo lato, la grande libreria/porta-tutto, per riporre libri, costruzioni, giocattoli, materiali vari, soprattutto divisi per scatole. Inoltre, la cucinetta di legno, per giocare "a far la pappa".


Poi, abbiamo arricchito la parete più libera con tre poster di moto (grande passione di Tommaso) ed un enorme quadro-poster di dinosauri (il T-Rex è il preferito di Giovanni).
Tra i giocattoli, un angolino tutto da baby-bikers...

Altri dettagli e "complementi d'arredo": le nuove tendine, color azzurro cielo tenue tenue (da cui traspaiono leggermente le nostre vetrofanie);
la scarpiera arancione, con i nomi dei due bimbi stampati e plastificati;

Il lampadario "Winnie the Pooh" in altalena, inserito da noi nella lampada-ventola;

...la sagoma in rilievo di Winnie ed amici, sopra al letto di Giovanni...

L'orologio-elefantino di legno...



Ecco qui  la cameretta finita, fino a ieri. 


anche nel disegno di Giovanni, colorato con acquerelli e pastelli acquerellabili:
Quello che non mi convinceva era il suo essere un po' spoglia, tendenzialmente freddina. E' vero che ciò è dovuto al fatto che -volutamente- questa camera è in divenire: tra un annetto o due, certamente verrà arricchita da una scrivania o comunque uno spazio più adatto a bimbi grandicelli. Però... cercavamo qualcosa per personalizzare un po' di più questo ambiente.
Allora, mettendo insieme le idee, le mani e la voglia di fare di tutti quanti, abbiamo preparato due diversi tipi di decorazioni.

Intanto, tanti aeroplanini ed elicotterini di carta colorata, da far pendere dal soffitto...
Ve li mostrerò meglio nel prossimo post, compresi i modelli stampabili.

E poi abbiamo recuperato un maxi-album da colorare vinto ad una pesca di beneficenza e mai utilizzato (che, guarda caso, conteneva proprio tanti soggetti della "famiglia Winnie the Pooh"...): i bambini hanno scelto due disegni ciascuno e si sono messi a colorarli con grande attenzione e precisione.
Poi li abbiamo ritagliati, plastificati ed incollati alle ante dell'armadio ed alla parete sopra il letto di Tommaso, che ci sembrava troppo vuota.




Beh, ora la cameretta è decisamente più allegra, anche se un tantino chiassosa! Ma ci piace molto di più!





9 commenti:

  1. Hai un futuro da interior design! :)

    RispondiElimina
  2. Ha ragione Pippi! ! Bravissima è proprio bella! Buona domenica amorini! MammaSimo

    RispondiElimina
  3. Quel tocco finale è stato decisivo,bravissimii

    RispondiElimina
  4. Anche a me piace di più la versione definitiva, è molto più allegra :-)
    Il lettino di Tommaso è splendido, hai avuto una bellissima idea!

    RispondiElimina
  5. Molto bella quella finale con tutti quei disegni perfettamente colorati. Buona domenica e un abbraccio a te e ai bimbi.

    RispondiElimina
  6. Tanto bella anche questa: piena di allegria ma anche ordinata e funzionale!

    RispondiElimina
  7. Anche la camera dei mashietti è molto accogliente. Quante ne "combineranno"!!!!
    Hai ragione: a volte basta solo un tocco di colore per rendere completamente diverso un ambiente!!!
    Bravi bravi!
    Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...