giovedì 30 ottobre 2014

Maxi mosaico-collage d'autunno

Come ormai sapete, ogni anno ci piace festeggiare il ciclo delle stagioni con un cartellone che rappresenti un colorato viaggio lungo l'anno solare ed i suoi cambiamenti. 
Quest'anno abbiamo pensato di utilizzare la tecnica del collage unita a quella del mosaico, con un'attenzione particolare alla terra ed ai suoi prodotti stagionali.
Oggi vi mostro il nostro nuovo cartellone dell'autunno, realizzato tutti insieme sera dopo sera. 
Come forse avete già potuto intuire, il tema di questo nostro autunno sono zucche e foglie.
Così, il nostro punto di partenza sono state le forme già fustellate in abbondanza per decorazioni autunnali di carta. Ad esse abbiamo unito tantissimi quadratini di carta, nelle diverse sfumature del marrone e dell grigio, che i bambini hanno ritagliato con impegno e pazienza.

Abbiamo poi ritagliato sei fogli di plastica adesiva ad effetto legno, sul cui retro ognuno di noi ha disegnato un albero spoglio, con tronco e rami.

Dopo essere stati ritagliati, i nostri alberi sono stati incollati sulla parte alta di un foglio di carta bianca per pacchi (misura 100  x 150 cm), pronti per essere decorati con tante foglioline di carta colorata.

Pensando alla campagna ed alla terra in autunno, abbiamo poi pensato di inserire nel nostro cartellone un elemento tanto caro a Tommaso: un trattore nel pieno dei lavori per preparare la terra in vista del grande freddo.
Il trattore è stato colorato spalandovi sopra tanti pezzettini di Pongo: un lavoretto perfetto per allenare la precisione e la motricità fine.

Sul campo sono poi state incollate tantissime zucche arancioni di carta, cartoncino e gomma crepla.

A questo punto è venuta la parte più impegnativa dell'opera: riempire a  mosaico tutti gli spazi bianchi del nostro cartellone: grigio chiaro e più scuro per il cielo e marrone in varie tonalità alternate per la terra, per un effetto smosso tipico della terra arata.
Strada facendo, ci è venuta poi l'idea di aggiungere al nostro cartellone prima un bimbo, poi una bimba...

... ma perchè non cinque bambini?
"Sì, dai, rappresentiamo noi cinque!".
Così, prendendo spunto dai nostri cartelloni tattili di due anni fa, abbiamo realizzato cinque bimbi.
Se allora usammo disegni fotocopiati da vestire nelle varie stagioni, questa volta ogni parte del corpo, del viso e del vestiario è stata realizzata con forme di carta fustellate o ritagliate: un cerchio per la testa. rettangoli per busto, gambe e braccia, trapezi per le gonne, ecc: ogni bambino ha realizzato se stesso con passione e fantasia. 
Margherita

Camilla
Mariangela

Giovanni
Tommaso
Forma dopo forma, dettaglio dopo dettaglio e, soprattutto, quadrettino dopo quadrettino, il nostro mosaico è stato finalmente completato. 






8 commenti:

  1. Mamma mia che lavorone! Sono stati bravissimi i tuoi bimbi! Non avevo mai pensato a far colorare con il pongo, non vedo l'ora di provare, anche se Agnese è un pochettino più grande di Tommaso, sono sicura che apprezzerà, ti farò sapere :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Autumn!
      Provate, e vedrai che Agnese si divertirà!
      E poi, i disegni colorati col Pongo sono anche piacevolmente profumati...

      Elimina
  2. Bellissimo questo cartellone prendiamo spunto per abbellire anche la nostra sala un grande abbraccio a tutti Bea e pupi

    RispondiElimina
  3. meraviglia! Meraviglia di questi bimbi e di questa mamma....
    Sai cosa mi piace? mi piacciono i cuccioli con le tute da casa, o pigiamini, non importa.....sono lì , a casa e si divertono un mondo con la loro mamma e con le loro creazioni.....E poi mi piace disegnare alberi spogli...in una famiglia di artisti ( con un prozio famoso scultore, scolpiva la pietra..), dove tutti erano davvero bravi , con quel...tocco in più......io NO! Però disegnavo meravigliosi alberi invernali, secchi spogli, con i rami protesi verso il cielo .Mi sono rivista nei tuoi bimbi, mi sono emozionata...mi sono sentita un'artista anche io!. Vi voglio bene Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì, sono proprio pigiami!
      Ci dedichiamo a queste attività la sera, nel dopo-cena, per fare qualcosa tutti insieme ed impiegare il tempo in maniera piacevole.
      Gli alberi spogli piacciono tanto anche a noi, perchè possono far galoppare la creatività e, come dici tu, alzano "le braccia" verso il cielo.

      Elimina
  4. Favolosoooooooo! Tutti i vostri lavori sono sempre bellissimi ma questo mi ha colpito in modo particolare perché so quanta pazienza ci vuole per comporre un mosaico.
    Sei una mamma fantastica e riesci meravigliosamente trasmettere tutte le tue virtù ai tuoi dolci cuccioli.
    Un mega abbraccio a tutti
    nonnAnna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee! E' stato un lavorone, a tratti la pazienza veniva un po' meno nel vedere il grande foglio riempirsi così lentamente, ma la soddisfazione per il risultato finale ha poi ripagato tutto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...