sabato 18 ottobre 2014

Festa a tema: dinosauri

Come vi ho anticipato, in occasione del suo sesto compleanno, Giovanni ha richiesto una "Festa dinosauri". 
Come sempre, io ed i bambini abbiamo unito forze ed idee per realizzare diverse decorazioni per la sala della festa, per la tavola e per un buffet il più possibile vario ed aderente al tema della festa.
Anche questa volta il festeggiato è stato il maggior artefice delle decorazioni. 
Ecco che cosa abbiamo preparato. 

Ve ne abbiamo già parlato diffusamente: un bel lavoro di gruppo portato avanti nella settimana precedente la festa.


2 - Il cartellone
Come da nostra tradizione, Giovanni ha realizzato un grande cartellone (1,40 per 1 metro) per decorare una parete della nostra sala. Esso rappresentava una scena di lotta tra dinosauri, tratta dal film: "Alla ricerca della Valle Incantata", questa:

Qui sotto, i lavori in corso: disegno a matita, colorazione con acrilici ed acquerelli, rifinitura a pennarello...

Ed ecco qua!


3 - Dinosauri e palloncini festoni
Per decorare il soffitto, abbiamo pensato di appendere a tanti fili delle sagome di dinosauri in cartoncino colorato, che abbiamo rifinito accentuando alcuni dettagli (in particolari occhi e bocca) e poi ritagliato.



A queste  sagome ne abbiamo alternate altre snodabili, realizzate utilizzando i bei campioni di Tempo Libero.
Così, una volta terminata la festa, i bambini avrebbero avuto ciascuno un coloratissimo e divertente dinosauro  con cui giocare!
Al filo con appesi i dinosauri ne è stato incrociato un secondo riempito con tanti palloncini verdini, per un effetto più pieno e "festoso"!


4 - La porta
Anche la porta di casa è stata decorata con una sagoma di T-rex, unitamente al mini-cartello di segnalazione-festa.

5 - La tovaglia ed i dino-toppers
Abbiamo scelto una tovaglia verdina, che abbiamo decorato con tante sagome di dinosauro stampate.
La particolarità dell'allestimento della tavola, e quindi della tovaglia nella collocazione delle immagini dei diversi dinosauri, è stata la suddivisione in due settori: ERBIVORI E CARNIVORI, Questa idea è stata fatta nostra dopo averla vista in rete, in diversi blog americani che ci hanno ispirati...


Le stesse immagini sono state utilizzate anche per realizzare i dino-toppers che sarebbero andati a decorare i nostri panini.

Unico acquisto preconfezionato, i tovagliolini a tema, quelli che i bimbi avevano trovato nel baule della caccia al tesoro da archeologi.
Ed ora passiamo al rinfresco.

REPARTO CARNIVORI

6 - Panini per dinosauri carnivori
Ovverosia, panini con salame e mortadella. Un classico, vestito con i nostri toppers con T-rex e velociraptor.

REPARTO ERBIVORI

7 - Panini per dinosauri erbivori
Cioè, panini in due versioni: 
-pomodoro, mozzarella e insalata; 
-formaggio e maionese

8 - Mozzarelline fritte
Una ghiottoneria molto gradita al festeggiato, servita su tovagliolini a tema.


Sempre nella sezione erbivori, anche le preparazioni dolci.

9 - I dino-biscotti 
I nostri biscotti di pasta frolla sagomati con stampini a forma di dinosauro.

Molti dei biscotti sono stati decorati dai bambini con pasta di zucchero, così da trasformarsi in simpatici e coloratissimi dinosauri!


Per i triceratopi, ho usato uno stampino da rinoceronte unito ad un cerchio dentellato.

10 - I dino-cupcakes
Con la stessa pasta di zucchero in vari colori, abbiamo riempito uno stampo in silicone -originariamente per cioccolatini -  a forma di mini-dinosauri.
Un po' di tempo perchè la pdz indurisca (o, come nel nostro caso, una passatina in congelatore) et voilà; mini dinosauri pronti per essere sformati!

Intanto, abbiamo preparato le basi per i nostri cupcakes e le farciture: una ganache al cioccolato ed una crema al mascarpone e panna montata! Due varianti di gusto, più la versione-base per dolcetti golosi da abbellire con i piccoli dinosauri in pdz! 





Un altro paio di immagini della nostra tavola...


11 - La torta T-rex
Ed eccoci alla regina di ogni festa, la torta!
Nel nostro caso, una base soffice farcita con uno strato di crema pasticcera, uno di Nutella e ricoperta da panna montata.
Per decorarla, ci siamo ispirati a questa immagine di tirannosauro, usata anche per la tovaglia ed i toppers:

Ho stampato l'immagine ed, appoggiandola alla pasta di zucchero stesa nei vari colori, ho iniziato a ritagliarne i contorni rifilandola con un coltellino appuntito.
In questo modo, partendo dalla testa, poi continuando con bocca, lingua, denti, occhi... siamo arrivati ad un dinosauro tridimensionale che, appoggiato su un disco di pasta di zucchero bianca, pareva davvero uscire dalla nostra torta!


 Ed ecco qui la torta finita! 



 Ed il soffio sulle 6 candeline!

Ecco, la mia parte è finita!
Prima di salutarvi, però, vi voglio mostrare i regali delle sorelle per Giovanni!
Un bigliettino con disegno a tema da parte d Camilla e Mariangela...



... ed un racconto inventato tutto per lui da Margherita!

Un coraggioso addestratore di dinosauri
C’era una volta un bambino di nome Giovanni.
Era un bambino molto bello e bravo, con due grandi occhi blu ed i capelli corti e castani.
Giovanni, da sempre, adorava i dinosauri e i travestimenti.
Un giorno, frugando nel suo armadio in cerca di qualcosa con cui giocare, in fondo in fondo, in un angolino buio buio e polveroso, trovò un vecchio cappello verde.
A Giovanni piacevano molto i cappelli, quindi, se lo mise in testa e a quel punto successe una cosa strana: si creò un enorme vortice, che, girando alla massima velocità, lo catapultò in un grandissimo prato.
Giovanni si alzò e davanti a sè vide un enorme animale dal  collo lungo: Giovanni non credeva ai propri occhi, era atterrato nell’era dei DINOSAURI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 Ad un tratto sentì un tremendo ruggito e dalla foresta lì vicino sbucò un enorme tirannosauro rex alto almeno cinque metri e con una bocca piena di denti affilatissimi che, ruggendo e sbavando, ricorreva un branco di piccoli dinosauri.
Il tirannosauro però venne ferito a una zampa da un triceratopo,
allora ritornò nella sua tana a bocca asciutta.
Giovanni, che aveva osservato tutta la scena, corse immediatamente dal triceratopo per domandargli: “Chi era quello?”.
“Quello” rispose il triceratopo “era il gigantesco Tirannosaurus Rex che da tempo terrorizza la valle, ma nessuno è mai riuscito a sconfiggerlo”.
“Lo sconfiggerò io!’’ disse Giovanni e si inoltrò nella foresta in cerca della tana del tirannosauro.
Dopo ore di ricerca trovò  finalmente il covo del tirannosauro.
Il tirannosauro, nel vedere Giovanni avvicinarsi, iniziò a ruggire, ma Giovanni continuò ad andare avanti e ben presto i due iniziarono a combattere.
Dopo poco Giovanni stese il tirannosauro e gli chiese: “perché terrorizzi tutta la valle?”
A quel punto il tirannosauro scoppiò in lacrime!!!!!
Non gli piaceva affatto essere sgridato.
Da quel giorno Giovanni iniziò ad addestrare il tirannosauro, che ben presto obbedì a tutti gli ordini di Giovanni.
Quando gli abitanti della valle seppero quello che aveva fatto Giovanni andarono immediatamente a congratularsi con lui e a ringraziarlo.
Nella valle Giovanni fu sempre ricordato come un eroe.
A quel punto Giovanni salutò tutti i suoi nuovi amici, si rimise in testa il cappello magico e tornò nel suo tempo.
Aveva vissuto l’ avventura più bella della sua vita!!!    


Infine, il dettatino illustrato scritto dal festeggiato:

6 commenti:

  1. adoro le tue feste, anche perchè continuo ad amare molto organizzarle...ormai non più a tema, per i miei ragazzi......ormai adulti, ma un pò per tutti. Le feste dei tuoi cuccioli sono meravigliose, perchè dentro c'è tutto l'amore della vostra meravigliosa " squadra". Io continuo ad avere voglia di festeggiare i compagni di lavoro, le amiche, i miei figli, con mille sorprese ....ed anche me stessa! Ho sempre pensato che i compleanni devono essere sottolineati . Come dico sempre.....se festeggio questo compleanno, è perchè ho avuto la fortuna di arrivarci! Emanuela
    PS...ma quanto è cresciuto Giovanni! Ed il piccolo Tommaso accanto a lui....ma sta diventando grande pure lui!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Emanuela, ti ringrazio ancora una volta per le tue parole così sentite ed evocative. Nei giorni scorsi avrei voluto scriverti per chiederti notizie e mandarti un abbraccio, ma non sono riuscita a trovare un "recapito". Sappi, però, che vi abbiamo pesato e abbiamo pregato per Genova...

      Elimina
  2. Ragazzi siete sorprendenti. Avete lavorato tantissimo per una festa proprio speciale.Giovanni ci fa tanto piacere vedere che bella festa hai preparato assieme alla tua famiglia complimenti al festeggiato ed a tutta la famiglia.Mamma Elly sei un grande esempio, ammiro la tua forza hai dei grandi doni che stai trasmettendo ai tuoi bellissimi bambini. con tanto affetto Beatrice e famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimi, vi ringraziamo tantissimo per il vostro incoraggiamento e per il vostro affetto sempre più tangibile. Vi vogliamo bene!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...