venerdì 29 marzo 2019

I libri di Margherita: Storie e vite di superdonne che hanno fatto la scienza


STORIE E VITE DI SUPERDONNE CHE HANNO FATTO LA SCIENZA

DATI EDITORIALI
Titolo: Storie e vite di superdonne che hanno fatto la scienza
Autore: Gabriella Greison
Formato: e-book
Casa Editrice: Salani
Numero di pagine: 125
GENERE DEL LIBRO
Saggio.

SINOSSI
La Scienza, tanto affascinante quanto complessa, non è un ambiente facile in cui fare strada, soprattutto se si è donna… e lo sanno molto bene loro, le venti, fantastiche protagoniste di questo libro tutto al femminile.
Da Samantha Cristoforetti a Marie Curie, da Margherita Hack a Rita Levi- Montalcini, da Ipazia ad Ada Lovelace, venti storie incredibili di superdonne che, in qualsiasi epoca e a qualsiasi costo, con la loro costanza, passione, intelligenza e sì, anche femminilità, sono riuscite in imprese a detta di tutti impossibili, e che hanno letteralmente rivoluzionato il microcosmo della nostra società.
Dalla prima fotografia del DNA alla scoperta del radio, dall’invenzione del primo computer alle osservazioni interstellari, dal primo viaggio in orbita all’invenzione dell’astrolabio, chi l’avrebbe mai detto che tutto ciò fosse stato compiuto proprio da loro? Passa il tempo e cambia la società, ma ciò che fu detto in quell’agosto 1969 rimane valido tutt’ora: un piccolo passo per l’uomo, anzi per la donna, ma un grande passo per l’umanità! Venti testimonianze di donne, ragazze e bambine che, con coraggio e grinta, aggrappandosi ai propri sogni e credendoci fino in fondo, hanno affrontato le difficoltà della vita e ce l’hanno fatta, venti storie di bambine “diverse” ma uniche che hanno fatto la scienza e, con essa, la storia.
Perché chi l’ha detto che tutte sogniamo sempre il principe azzurro?
Altro che principesse, queste bambine volevano diventare astrofisiche!

COMMENTO PERSONALE
Questo libro mi è piaciuto molto.
Con il suo stile colloquiale e divertente, le sue illustrazioni a colori simpatiche e irriverenti e la sua grafica quasi fumettistica, mi ha letteralmente conquistata.
Venti storie di donne fortissime e coraggiose che, pur non rinunciando alla propria femminilità, sono riuscite dove nessuno credeva avrebbero fatto neanche un passo, venti storie di donne che dovremmo conoscere tutti, e a cui tutti, uomo e donna, grandi o piccini, ci dovremmo ispirare.
Si tratta, a mio parare, di un libro che dovrebbero leggere tutte le bambine, per capire che non importa quello che si sogna o quanto sembri impossibile raggiungerlo, l’importante è crederci fino in fondo!
Un saggio ironico e irriverente ma che assume, in un’epoca tristemente segnata dalla violenza sulle donne e dagli abusi sui minori, un ruolo chiave nel far capire che gli stereotipi e i luoghi comuni, qualunque essi siano, sono una gabbia, sempre.
Adatto a bambini, ragazzi e adulti, è proprio ciò che ci serve per infonderci una dose extra di ottimismo e buonumore.
Se a ciò aggiungiamo che è scritto molto bene anche se utilizza parole semplici e dirette, che ogni storia è strutturata in modo da essere indipendente ma al tempo stesso collegata alle altre da un filo invisibile e che trasmette valori estremamente importanti con pochi, semplici concetti, senza però mai annoiare o risultare retorico, perché non leggerlo?

Lo consiglio vivamente, non solo a donne e bambine, ma a chiunque abbia voglia di riflettere e imparare col sorriso sulle labbra.  


Con questo post partecipo al  "Venerdì del libro" di "HomeMadeMamma".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...