lunedì 7 agosto 2017

Il primo concorso letterario di Margherita



Qualche mese fa, ho notato per caso un concorso letterario indetto dalla biblioteca di un paesino delle nostre zone.
Era a tema musica, precisamente: "La grande musica frequenta l'anima. Storie e racconti ispirati dalla musica".
Incuriosita, ho dato una scorsa al bando: "Verranno considerati attinenti al tema racconti in cui la musica (di qualsiasi tipo), che suscita emozioni e sentimenti, abbia un ruolo non marginale.
Il racconto potrà essere di qualsiasi genere: autobiografico, giallo, noir, thriller, fantastico, per bambini, umoristico, ecc.".
"Le prime dieci opere classificate verranno pubblicate in un libro edito in almeno 500 copie".

Ne ho parlato a Margherita che, come me, è stata subito incuriosita e intrigata dall'idea di provare a cimentarsi con la nuova  esperienza di un concorso letterario.
Dato che nel bando la cosa non era specificata, abbiamo poi chiesto agli organizzatori del concorso se la partecipazione fosse aperta anche ai minorenni: pur essendo questo concorso ormai alla nona edizione, era la prima volta che si verificava questa eventualità. Ad ogni modo, la risposta è stata affermativa: Margherita ci poteva provare.
A quel punto, tutto è passato nelle "mani" della mia ragazzina: ormai mancavano pochissimi giorni alla scadenza del bando, il tema non era del tutto nelle sue corde (la musica non rientra tra i suoi interessi principali), sapeva di partecipare ad un concorso tra soli adulti, ma ci voleva provare.
Ci si è buttata a capofitto e, il giorno prima della scadenza del bando, il racconto era pronto: un racconto fantastico di 36 pagine, ricchissimo di descrizioni, dialoghi, panorami incantati e immaginifici.
A quel punto, io mi sono occupata della parte burocratica: il pagamento della tassa di concorso in posta, la compilazione del modulo d'iscrizione e della liberatoria per far partecipare una minorenne, ecc.
Non so come, ma solo al momento della stampa e dell'imbustamento definitivo, a  poche ore dallo scadere del bando, ci siamo accorte che ci fosse un limite di battute: era la prima volta che qualcuno di noi partecipava ad un concorso del genere, non ci avevamo proprio pensato... ed il racconto scritto da Margherita sforava di ben 20.000 caratteri! Praticamente, un terzo del racconto era in più.
Delusa ma determinata, Margherita non è persa d'animo e si è ributtata a capofitto sulla sua "opera": in una sola, lunghissima serata, ora dopo ora, taglio dopo taglio (operazione  comunque dolorosa, per lei), è riuscita a ridimensionare l'intero racconto, rientrando nei limiti.
Passati un paio di mesi, un giorno, arriva una mail: il racconto di Margherita è arrivato nono!
Tra partecipanti adulti - e, abbiamo poi saputo, molti dei quali scrittori o giornalisti di professione, o comunque abituali concorsisti - una ragazzina di 12 anni è arrivata tra i primi 10.
Per noi, è come se  avesse vinto il primo premio.
Il suo racconto, "Melodia: la  musica non conosce limiti" è ora stampato ed inserito in un'antologia.
Ieri sera, tra tanta emozione, si è svolta la premiazione, tra musica soave, lettura dei primi 5 racconti classificati, piccola timida immersione in un nuovo mondo.
Ecco qualche estratto della serata.

La copertina del libro

La nostra piccola-donna-scrittrice sul palco.

Infine, la recensione del racconto di Margherita - scritta dal giurato Maurizio Comanducci, che ringraziamo - e una breve presentazione dell'autrice.


9 commenti:

  1. I miei complimenti!!
    E una buona giornata a tutti voi!

    RispondiElimina
  2. Brava, brava, brava Margherita!
    Mi sono commossa mentre leggevo le parole di MammaElly.
    E poi che forza d animo, che determinazione. Ti ammiro tanto, davvero tanto!
    Un abbraccio forte forte e ancora complimenti!

    RispondiElimina
  3. Che bello!chissà che emozione. Brava,come dicevo in un ''maltro post talento assolutamente da far crescere.un bacio

    RispondiElimina
  4. Margherita diventerà una scrittrice famosa, ne sono certa!!! Un talento unico.... bravissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Quando il talento e la passione si incontrano non possono non fare magie.
    Grande Margherita, sono certa che farai grandi cose e piccole cose meravigliose.

    RispondiElimina
  6. Complimenti bellissima e bravissima Margherita!!!
    Congratulazioni per questo strameritato riconoscimento!
    Perla e Aly

    RispondiElimina
  7. Grazie, grazie di cuore a tutti per il vostro affetto, i vostri meravigliosi commenti e la vostra fiducia!!
    Sono così lieta che abbiate condiviso con me questo momento così bello e importante... mi fa tanto piacere!
    Con amicizia e felicità,

    Margherita

    RispondiElimina
  8. Anche io mi sono commossa leggendo!! chissà che emozione per tutti voi ma soprattutto per la scrittrice!! brava Margherita continua a fare con entusiasmo le cose che ti appassionano!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...