venerdì 26 gennaio 2018

I libri di Margherita: Amy Snow



AMY SNOW


DATI EDITORIALI
Titolo:  Amy Snow
Autore: Tracy Rees
Casa Editrice: Neri Pozza Romanzo
Numero di pagine: 453
GENERE DEL LIBRO
Romanzo storico.

TEMPO DELLA STORIA
La storia inizia nel 1848 e finisce fra il 1865 e il 1866.

PERSONAGGI PRINCIPALI
Amy Snow, Aurelia Vennaway, Henry Crumn, Lord Charles e Lady Celestina Vennaway, signor Albert Crumn, famiglia Wister, signor Quentin Garland, signora Ariadne Riverthorpe, signora Bolton, Luois, Joss, Elspeth e altri personaggi minori.

TRAMA
Amy Snow non sa niente dei propri genitori, né da dove venga.
E’ stata trovata nella neve, da neonata, completamente nuda e indifesa, nel 1848, da Aurelia Vennaway, una bambina di otto anni, intelligente e brillante.
Aurelia sprizza luce e vita, illumina le persone che le stanno accanto, vuole vedere il mondo e ha tanti, tantissimi sogni.
I suoi genitori, Lord Charles e Lady Celestina Vennaway, tuttavia, non vogliono tenere la neonata abbandonata nel gelo, pensando che sarebbe un disonore. La piccola Aurelia, però, s’impunta e alla fine la bambina viene tenuta, a patto che diventi una sguattera appena cresciuta.
Eppure, fra Aurelia e la piccola Amy s’instaura un’amicizia che va oltre le convenzioni sociali, anche se Aurelia è la figlia di una ricca e potente famiglia molto in vista nella contea, ed Amy Snow (chiamata così proprio perché trovata nella neve) è soltanto una trovatella senza origine e passato.
Così, Amy cresce nelle cucine, con le serve, la cuoca e il taciturno giardiniere Robin, maltrattata dai genitori dell’amica e umiliata da tutti.
Sono passati diciassette anni da quel giorno, e una terribile sciagura si è abbattuta su Aurelia: le è stata diagnosticata una malformazione cardiaca che non le permetterà di sopravvivere ai trent’anni d’età, al massimo.
Aurelia non si abbatte, è forte e coraggiosa, passionale e bellissima, ma per la povera Amy, che vive del riflesso della prima ed è fragile e silenziosa, è un grave colpo.
Quando Amy ha compiuto da poco diciassette anni, Aurelia ....
I genitori di Aurelia la cacciano subito di casa e lei ubbidisce.
Non sa, però, che la vita ha in serbo per lei qualcosa di molto particolare, che la cambierà per sempre...
In una misteriosa caccia al tesoro, fatta di lettere nascoste, nuovi incontri e soprattutto segreti inimmaginabili, Amy scoprirà la verità su Aurelia, una verità che non avrebbe mai potuto immaginare…

COMMENTO PERSONALE
Questo libro mi è piaciuto.
E’ carino, il personaggio della signora Ariadne mi è piaciuto moltissimo, racconta una storia, si avverte il suo passato doloroso e la sua passionalità sotto la vecchiaia.
Anche Aurelia è un bel personaggio, la sua storia è tragica ma non triste, mi è piaciuto il segreto che alla fine viene svelato.
Sono descritti bene anche i Wister, famiglia grande e calorosa, praticamente perfetta.
Bello, nel complesso, mi è piaciuto molto, direi, anche se non è molto incisivo.
La storia, purtroppo, tende a scivolare via, a non rimanere impressa.




Con questo post partecipo al  "Venerdì del libro" di "HomeMadeMamma".

1 commento:

  1. Me lo dici in un orecchio il segreto? Scherzo appena ci vedrò di nuovo bene lo leggerò volentieri.
    Grazie Chiara

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...