lunedì 31 luglio 2017

3 giorni sul Lago di Como

Un paio di settimane fa abbiamo avuto l'opportunità di trascorrere qualche giorno sul Lago di Como.
Siamo stati gentilissimamente ospitati da una famiglia homeschooler della zona, che avevamo incontrato solo una volta, a casa nostra, ma con cui abbiamo contatti da qualche anno, grazie al blog e al fatto che Mariangela sia amica di penna di una delle loro figlie.
Sono state giornate bellissime e vissute in un clima sereno ed allegro, tra tanti bambini (5 + 5) che sono subito entrati in sintonia e diventati amici, come pure noi genitori.
Per discrezione, non vi mostrerò la meravigliosa sistemazione che ci hanno riservato, nè la loro splendida casa... ma davvero, tutto di una bellezza tale, da lasciare senza fiato.
Eravamo sul ramo comasco del lago, in un ameno paesino nei pressi di Cernobbio. 
Vi mostro qualche scatto...

I nostri amici, il secondo giorno, ci hanno portato in gita nella piacevolissima Val d'Intelvi.


Presso Sighignola, abbiamo poi potuto godere del panorama mozzafiato del Balcone d'Italia, affacciato sul Lago di Lugano, al confine tra Italia e Svizzera.

I nostri amici ci hanno anche spiegato l'affascinante "segreto" dell'allevamento dei bachi da seta e della produzione del prezioso tessuto, la cui lavorazione è tipica del territorio comasco.
Il fatto più sorprendente per noi, è stato lo scoprire che ogni baco produca, intorno a proprio bozzolo, ben 1500 meri di filo ininterrotto di seta!   

L'ultimo giorno, salutati i nostri amici, abbiamo deciso, strada facendo, di fare una piccola deviazione per visitare anche "Quel ramo del lago di Como"!
Eh sì, perchè io e Margherita, in questo periodo, stiamo leggendo insieme, con grandissimo piacere, "I promessi sposi"...! Come potevamo lasciarci sfuggire l'occasione di fare una capatina nei luoghi del romanzo?
Eccoci dunque a Lecco, dove ci siamo concessi un piccolo "tour manzoniano" in barca, tra Adda e lago di Como, passando da Lecco per Pescarenico, potendo ammirare il monte Resegone e ripercorrere parte del percorso di Lucia nel suo celeberrimo "Addio, monti". 

Con noi, in barca come in tutta la mini-vacanza, c'era anche l'inseparabile micio-Pepe!

Appena rientrati a casa, Mariangela si è affrettata a disegnare il bel gruppo di amici, per inviare il suo disegno subito subito...
Grazie ancora a tutta la famiglia per questo dono così speciale e prezioso: ci avete accolto nella vostra casa e nella vostra vita con una naturalezza davvero rara.
Tutti noi ve ne siamo immensamente grati.


1 commento:

  1. Che posti bellissimi.
    La condivisione è una cosa meravigliosa!!!
    Ciao Bea

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...