martedì 27 maggio 2014

Un castello da principesse

Per la festa di Camilla, tutta a tema principesse, abbiamo preparato un elemento decorativo molto speciale che volevamo fare da tempo: un castello di cartone.
Per realizzarlo abbiamo utilizzato, come sempre, ciò che avevamo in casa. L'elemento di recupero principale, questa volta, è stato uno scatolone a forma esagonale che ci era stato regalato oltre un anno fa. In origine conteneva sei pacchi di pasta.
Già di per sè, questa scatola aveva l'effetto "tende" panneggiate, per cui l'idea di trasformarlo in casa o castello è venuta pressochè automatica a tutti noi, già a prima vista.
Per renderlo speciale, noi abbiamo scelto di rivestirlo di carta da regalo fuxia, unico acquisto necessario per questo lavoretto.
Quindi, per prima cosa, i bimbi hanno cosparso di colla vinilica l'intero scatolone.

Poi, con attenzione, siamo andati a rivestire lo scatolone con la carta, cercando di livellarla il più possibile e farla aderire senza troppe pieghe.
Poi, per un effetto più lucido e per rinforzare, abbiamo steso un novo stato di colla su tutti i lati dell nostro poliedro. (A proposito: non è male studiare un po' di geometria giocando...!!).

Questo è il risultato dopo l'asciugatura.

A questo punto, siamo passati all'elemento caratteristico di ogni castello da fiaba: le torri. Le nostre sono state realizzate con 4 tubi di cartone, interno dei rotoli di carta casa, semplicemente smerlati all'estremità superiore, poi rivestiti anch'essi di carta fuxia, così come avevamo fatto con il corpo principale del castello. 

Una volta incollate le torri, sono poi andata a tagliare - unica operazione fatta da me, senza aiuto da parte dei bimbi- le finestre, ripassando con un cutter sulla forma della nostra scatola.
Su un lato, anzichè ritagliare la finestra, abbiamo incollato un portone per il nostro castello, ritagliandolo da un pezzo di plastica ondulata marrone.

A questo punto abbiamo aggiunto tante finestrelle di carta fotografica bianca in due  misure: più piccole per le torri, più grandi per il corpo del castello. 
Infine, ci siamo divertiti a decorare i sei lati del nostro castello con tanti dettagli molto femminili: tanti fiorellini di varie forme, misure e colori: residui di lavoretti passati, recuperi di bomboniere,  elementi di recupero che hanno reso molto più ricco, sfarzoso e vario il nostro castello.




Il castello è stato prima elemento decorativo per la festa e poi si è trasformato, ovviamente, in giocattolo per le bambine, orgogliose di averlo ideato e costruito.

venerdì 23 maggio 2014

Principesse di carta


Per festeggiare i suoi otto anni, Camilla ha scelto un tema classico e tipicamente femminile: le principesse.
Anche per questa occasione, abbiamo preparato tante decorazioni diverse. Tra queste, delle principesse realizzate con carta colorata e colla stick.
L'idea è nata vedendo le splendide principesse della maestra Valentina .
Per fare in modo che fossero i bambini a prepararle, noi le abbiamo semplificate parecchio e rese più bimbe paffutelle.
Per realizzarle, abbiamo usato delle forme di carta fustellate con la Big Shot ma, come sempre, tutto si può fare anche con le forbici e un po' di pazienza in più.
Sono tutte coloratissime e diverse l'una dall'altra, ma le forme-base sono sostanzialmente queste:

Poi, entrano ovviamente in gioco la fantasia, il divertimento di abbinare i colori, la voglia di aggiungere dettagli, ed ecco qua:






Ci sono anche le principesse Disney: Cenerentola, Aurora...


Biancaneve ed Ariel!


Tra le bambine, è subito scoppiato il "toto principessa": "Io assomiglio a questa!", "Io a questa!", "Io a quest'altra...!".
Quindi, per par condicio, ecco anche i due principi Giovanni e Tommaso!

Carini, vero?
Ovviamente, ringrazio la maestra Valentina per la bellissima idea!
Le nostre principesse ed i nostri principi, da giorni, stanno addobbando la nostra casa: prima in sala, poi in cameretta delle bimbe, ma anche sulla porta, sui quaderni... 
E abbiamo pensato di utilizzare questa "tecnica" anche per realizzare qualche regalino di compleanno personalizzatissimo per amici e parenti! Magari ne parleremo più avanti...
Nel prossimo post, continueremo con i preparativi per questa festa e vi mostreremo un castello tutto di cartone!

martedì 20 maggio 2014

Festa a tema: trattori, ruspe e camion

Lo scorso 29 aprile Tommaso ha compiuto 3 anni.
Essendo nato, nell'anno, ad un solo giorno di distanza da Camilla, per gli scorsi compleanni avevo accorpato le due feste cercando un tema che potesse piacere ad entrambi.
Anche il piccoletto di casa, però, sta diventando "grande": i suoi gusti ed interessi sono sempre più definiti e personali. 
Così quest'anno, per la prima volta, ho organizzato due feste separate, per valorizzare ciascuno dei festeggiati e cucire su di loro una festa speciale e davvero personalizata. Come già anticipato, per la sua festa, il bambino ha scelto un tema a lui particolarmente caro: dalla sua passione per i mezzi di trasporto pesante ed i mezzi di lavoro in generale, la sua è stata una "Festa trattori, ruspe e camion". 
Come al solito, per accontentare il festeggiato, abbiamo iniziato a pensare a qualche idea carina per decorare la casa, la tavola ed il buffet, oltre che ad una torta speciale. 
Con l'aiuto dei fratelli più grandi, Tommaso ha voluto partecipare attivamente a quasi tutti i preparativi per la sua festa.


1 - IL CARTELLONE
Innanzitutto, Giovanni ha realizzato un grande cartellone (1 metro per 70 cm) rappresentante un cantiere con alcuni mezzi e uomini al lavoro, per decorare una parete della nostra sala.

2 - I FESTONI-MEZZI PESANTI IN GOMMA CREPLA
Per decorare il soffitto, ho dapprima stampato dei semplici disegni di mezzi pesanti (una ruspa, un camion ed un trattore) trovati in rete. Poi aiutandoci con le sagome ritagliate, ne abbiamo tracciato il contorno su dei fogli di gomma crepla in vari colori con un pennarello indelebile nero.
A questo punto, abbiamo tracciato anche i dettagli interni. 
I bimbi hanno poi colorato alcuni dettagli con colori acrilici e pennelli.
Una volta asciutti, abbiamo ritagliato i nostri mezzi, che poi abbiamo appeso su un filo lungo il soffitto della sala, per  una decorazione semplice ma graditissima al festeggiato che poi, a festa conclusa,ha chiesto di spostarla per addobbare la cameretta.





 3 - IL CAMION-SCATOLONI
Per questo elemento giocoso e decorativo, vi rimando al post precedente.

4 - LA TOVAGLIA
Con grande impegno ed entusiasmo, Tommaso ha preparato tutto da solo le decorazioni per la sua tovaglia. Io mi sono limitata a stampargli tanti disegni di camion, ruspe e trattori scelti da lui e a mettergli a disposizione colori a tempera e pennelli...

Abbiamo poi ritagliato le varie sagome, che Camilla e Mariangela hanno infine incollato in qua e là su una tovaglia di carta azzurra. 


Ed ora, passiamo al rinfresco. 

5 - I BISCOTTI-TRATTORI
Da giorni, Tommaso richiedeva dei "biscotti-trattori". Per prima cosa, abbiamo ritagliato tante sagome di trattorini da pasta di zucchero in diversi colori, aiutandoci con l'apposita formina. Poi, abbiamo aggiunto le ruote in pdz nera. Infine, il bimbo ha decorato l'interno-ruota con tanti pallini di pasta di zucchero ed aggiunto fanali ed altri dettagli.

Queste sagome sono poi state incollate (con una colla composta da acqua e pdz) su biscottoni di pasta frolla rotondi.


6 - IL TRATTORE DI CIOCCOLATA COLORATA
Margherita ha voluto realizzare per il festeggiato un elemento decorativo e mangereccio un po' speciale: un trattore con rimorchio tutto di cioccolata!
Con la tecnica della ciocco-pittura che già avevamo sperimentato altre volte, ha dapprima fatto fondere dolcemente il cioccolato bianco, poi lo ha colorarlo con coloranti alimentari in gel e, con esso, ha dipinto pezzo per pezzo un grande trattore, utilizzando un disegno stampato messo sotto ad un foglio di carta-forno.

Come carico del rimorchio, Tommaso ha richiesto della terra, realizzata con cioccolato fondente fuso.



7 - FOCACCINE ALL'OLIO D'OLIVA CON TOPPERS 
Passando al salato, ho preparato tante soffici focaccine alll'olio extra-vergine d'oliva. 

Per decorarle a tema-festa, abbiamo realizzato dei toppers stampando dei cerchi contenenti disegni colorati di trattori, ruspe e camion su carta fotografica, ritagliandoli e fissandoli a stuzzicadenti.



8 - Fuori tema, una bella quantità di GNOCCHINI FRITTI, le ghiotte crescentine bolognesi, da servire caldissimi, accompagnati da salumi e formaggi.

10 - LA TORTA TRATTORE
Ed eccoci all'elemento principe di ogni festa di compleanno, la torta.
Tommaso ha chiesto una torta panna e cioccolata con sopra un trattore verde.
Per decorare la torta farcita come richiesto e rivestita di pasta di zucchero azzurra, ho steso della pasta di zucchero verde e, aiutandomi con un disegno stampato e ritagliato, ho rifilato con un coltello la sagoma del trattore. Poi, un po' alla volta, ho ripetuto l'operazione con i vari dettagli. Infine, per completare, ho realizzato anche un piccolo Tommaso alla guida.


Concludo con il cartello appeso fuori dalla porta di casa...
e con il regalo di Mariangela per il fratellino: un disegno raffigurante lui tra i suoi mezzi preferiti, ed il progetto della sua torta.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...